Stazioni di Canegrate e Rescaldina, risorse dalla Regione Lombardia.

Stazioni di Canegrate e Rescaldina, i fondi

La somma stanziata è di 160mila euro. E’quanto deciso oggi, martedì 30 ottobre, dalla giunta regionale su proposta dell’assessore alla Sicurezza, Immigrazione e Polizia locale Riccardo De Corato. Fondi che serviranno per interventi integrati di sicurezza urbana da attuare nell’Area metropolitana di Milano a novembre e dicembre.
Oltre agli scali ferroviari di Canegrate e Rescaldina (il primo tornato alla ribalta dopo l’aggressione di una ragazza e il secondo al centro di un vertice per la sicurezza convocato dal sindaco), ne beneficeranno anche altri comuni: Assago, Bareggio, Bresso, Buccinasco,  Cassina
De’ Pecchi (capofila del comune di Bussero), Cerro Maggiore, Cesano Boscone, Cinisello Balsamo, Cologno Monzese, Corsico, Cusago, Legnano, Milano, Opera, Paderno Dugnano, Pieve Emanuele (capofila dei comuni di Locate Triulzi, Siziano e Basiglio), Rescaldina, San Giuliano Milanese, Sedriano, Senago, Sesto San Giovanni, Trezzano sul Naviglio, Unione I Fontanili
(Besate-Binasco-Bubbiano-Casarile-Gaggiano-Noviglio-Rosate-Vermezzo-Zelo Surrigone) e Vanzago.

Gli obiettivi

“L’accordo con gli enti coinvolti – spiegano dal Pirellone – di intensificare la collaborazione istituzionale tra la Regione e i Comuni dell’Area metropolitana di Milano con i loro settori operativi della Polizia locale, per assicurare la prevenzione e il miglioramento delle condizioni di sicurezza
urbana, stradale e amministrativa. In particolare, interventi sullo stato di guida, controlli a esercizi pubblici e in zone sensibili delle città, quali stazioni ferroviarie e di autobus”.

Leggi anche:  Elezioni comunali 2019 nell'Altomilanese: la DIRETTA di Settegiorni

Prevenzione e controllo

“Regione Lombardia – ha sottolineato l’assessore De Corato – da oltre 15 anni promuove operazioni congiunte e contemporanee tra gli operatori delle Polizie locali, nonché delle Forze dell’ordine, per interventi di prevenzione dei rischi in materia di sicurezza urbana. Il controllo del territorio è per noi una priorità”. “L’iniziativa, in ordine di tempo, effettuata lo scorso 13 ottobre ha confermato la bontà dell’operazione – ha proseguito l’assessore -. I numeri che abbiamo diffuso sono straordinari:
circa 4000 i veicoli controllati, emessi 817 verbali di infrazione, effettuati 26 fermi o sequestri, sottoposti ad alcool test 540 guidatori e ritirate 28 patenti, e, soprattutto,evitate le stragi del sabato sera”.

Il ruolo dei comandi

“Mi preme ringraziare – ha concluso De Corato -, oltre gli Enti coinvolti, anche chi sulla strada opera quotidianamente e con spirito di servizio: tutti coloro i quali assicurano, con estrema professionalità, la sicurezza sui territori a ogni ora e in qualsiasi condizione metereologica”.

Torna all’home page di Settegiorni per le altre notizie