Il furto tra domenica e lunedì in via XXV a Venegono Superiore.

Tabacchi rubati in un paio di minuti

E’ stata un’azione rapidissima quella dei ladri che hanno colpito in via XXV Aprile domenica notte. Poco dopo le 3, quando le strade del paese erano deserte e i vicini a letto, sono entrati in azione. Un furgone bianco a oscurare la vetrina del negozio, un’asta per alzare le telecamere esterne e tre uomini incappucciati per il colpo. Dopo aver forzato la porta d’ingresso, due di loro sono entrati mentre un terzo faceva da palo. Ignorando gratta e vinci e slot machine, i malviventi si sono dedicati a sigarette e tabacco sfuso. Messe in un sacco tutti i pacchetti in esposizione e anche le stecche tenute dal titolare sul mobile, a portata di mano per il rapido rifornimento dell’espositore durante la giornata. Poi quelle nel retrobottega. Nell’arco di due minuti hanno razziato l’edicola e si sono dati alla fuga.

Migliaia di euro di tabacchi rubati

“In totale hanno portato via 12mila euro di sigarette”. Sconforto nel giovane titolare che ha preso proprietà dell’edicola lo scorso dicembre. E rabbia: “Sono quattro scappati di casa, dei bastardi”, tuona facendo il rapido calcolo dei pacchetti e delle stecche sparite nella notte. E che ora saranno probabilmente riversate nel mercato nero. Dinamica e immagini del furto (tre uomini incappucciati, un furgone bianco, la rapidità dell’azione) lasciano però un dubbio. Che quelli che hanno colpito a Venegono possano essere gli stessi che, poche settimane fa, hanno fatto irruzione al negozio “iRiparo” di Tradate, in pieno centro. Anchè lì i ladri avevano agito in pochi minuti, usando però il furgone come ariete per sfondare saracinesca e vetri blindati. Quella notte però erano stati disturbati da alcuni ragazzi allertati dagli schianti contro la saracinesca.

Leggi anche:  Lite coi vigili fuori dal Ps di Saronno e moto danneggiate, denunciato tunisino

Telecamere in azione, al vaglio dei carabinieri

Pur avendo alzato quelle esterne, i ladri sono stati ripresi dalle telecamere interne al negozio. Immagini in bianco e nero ma abbastanza nitide da riprendere tutta la scena. E forse da riuscire a catturare anche l’immagine di almeno uno dei ladri impegnati nel furto di tabacchi.