Tentata rapina in posta a Rescaldina, due uomini subito bloccati dai carabinieri: avevamo armi e avevano messo del fondotinta scuro sul volto.

Tentata rapina in posta

Erano in due, pare che avessero con loro una pistola e un costello. Il loro piano era quello di entrare nell’ufficio postale di via Battisti a Rescaldina per fare una rapina. Un colpo col quale si sarebbero portati via un po’ di contante. Ma non avevano fatto i conti con i carabinieri che, evidentemente, li stavano tenendo d’occhio da un po’ e si erano messi sulle loro tracce. La vettura sulla quale si trovavano era infatti stata rubata nella notte a Caronno Pertusella, il sistema Gps indicava che si trovava a motore acceso in via Battisti. L’intuito dei carabinieri della centrale di Legnano è stato formidabile: ha subito capito che era la via dell’ufficio postale e ha inviato lì una pattuglia.

Subito bloccati dai militari

I due aspiranti rapinatori non hanno fatto in tempo nemmeno a entrare in posta. Capite subito le loro intenzioni, i carabinieri della stazione di Rescaldina li hanno bloccati all’istante. La scena è stata osservata da numerosi passanti e da quanti si trovavano all’interno dell’ufficio postale che hanno così potuto tirare un sospiro di sollievo. Il piano dei due (che sul volto si erano messi anche del fondotinta scuro sul volto) uno residente a Locate Varesino e l’altro a Tradate, di 32 e 24 anni, è così naufragato ed entrambi sono stati portati in caserma. Per loro è scattato l’arresto.

Leggi anche:  Falsi tecnici dell'acqua truffano 96enne a Rosate

TORNA ALL’HOME PER LEGGERE LE ALTRE NOTIZIE