Truffa del gas sventata da una coppia di anziani: è successo lunedì 18 novembre in via Brianza a Rescaldina.

Truffa del gas sventata da una coppia di anziani

Truffa del gas sventata da una coppia di anziani: è successo lunedì 18 novembre in via Brianza a Rescaldina.
Secondo le ricostruzioni, i due anziani hanno fatto entrare nella loro abitazione un sedicente tecnico del gas, che sosteneva di dover effettuare dei controlli. Il truffatore ha invitato i proprietari di casa a mettere tutto l’oro in una busta e poi nel frigorifero per evitare che il gas potesse rovinare i gioielli.
I due anziani, però, si sono insospettiti da quella richiesta e hanno chiamato subito la Polizia Locale, sventando così il tentativo di furto. Purtroppo, il truffatore è riuscito a scappare prima dell’arrivo delle forze dell’ordine.
Il trucco escogitato dai malintenzionati è sempre lo stesso: segnalare una fuga di gas, consigliare di nascondere i preziosi nel frigorifero per non farli corrodere e, infine, distrarre le vittime per scappare con la refurtiva.
Lo ricordiamo: prima di far entrare sconosciuti in casa, è opportuno chiamare il 112 per una verifica preventiva. Questa volta, per fortuna, la coppia di anziani ha capito le reali intenzioni del truffatore e la vicenda si è conclusa con un lieto fine.

Leggi anche:  La Tela: riapre il bene sequestrato alla criminalità

TORNA ALL’HOMEPAGE DI SETTEGIORNI.IT PER LE ALTRE NOTIZIE