Ubriachi litigano all’ospedale di Busto Arsizio: si contendevano il “posto letto”.

Ubriachi litigano, carabinieri all’ospedale di Busto Arsizio

Sono dovuti intervenire i carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile la scorsa notte per sedare la violenta lite che stava avendo luogo all’esterno del Pronto Soccorso. L’intervento è avvenuto nell’ambito del servizio di vigilanza dell’Arma nelle strutture sanitarie e ospedaliere del territorio: al loro arrivo, i militari hanno trovato i due, volti “noti”, che litigavano nella zona di arrivo delle ambulanze.

A caccia del miglior “posto letto”

I due erano visibilmente ubriachi, e stavano litigando per chi dovesse prendersi il miglior “posto letto” all’interno della sala d’attesa del Pronto Soccorso, che spesso si trasforma in un dormitorio. Dagli accertamenti svolti dai carabinieri, è emerso che uno dei due voleva impedire l’ingresso dell’altro nella struttura, poichè gli avrebbe tolto spazio. Quando i carabinieri sono arrivati sul posto la lite era appena cominciata, e l’intervento ha permesso ai pazienti e ai loro accompagnatori di reimpossessarsi dei sedili a loro riservati. I due sono stati denunciati e dovranno ora rispondere di occupazione di edifici pubblici ed ubriachezza molesta.

Leggi anche:  700 milioni per l'ospedale unico Busto-Gallarate. Guzzetti: "Zero su Saronno, sveglia"

LEGGI ANCHE: Alcol ed escrementi al Pronto Soccorso di Busto, tre denunciati