Venne trovato morto nel bosco. Nelle prime ore di oggi, 20 novembre 2018, nelle Province di Como, Milano e Varese, i militari del Reparto Operativo del Comando Provinciale di Como, insieme ai Comandi Provinciali territorialmente competenti, hanno dato esecuzione ad un’ordinanza di custodia cautelare in carcere nei confronti di otto persone.

Venne trovato morto nel bosco

Il cadavere venne ritrovato a Locate Varesino il 17 marzo del 2018, in via Garibaldi. Una zona boschiva che confina con Gorla e Tradate, nota per lo spaccio di sostanze stupefacenti. Subito era apparsa molto probabile la pista dell’omicidio: l’uomo aveva infatti una ferita d’arma da fuoco al petto.

Scattati otto arresti

Gli arrestati sono sette di nazionalità marocchina e un italiano. Sono ritenuti a vario titolo responsabili dei reati di omicidio aggravato, occultamento di cadavere, detenzione e porto abusivo di armi da fuoco, favoreggiamento personale, detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti, in relazione all’omicidio di un cittadino marocchino avvenuto nel territorio di Tradate, in Provincia di Varese, lo scorso 16 maggio.

Leggi anche:  Spray al peperoncino, corso e simulazioni a Castano