Architettura monastica: prosegue il ciclo di incontri nell’Abbazia di Morimondo assieme all’architetto Piero Rimoldi

Architettura monastica: tre incontri a Morimondo

Prosegue il ciclo di incontri promosso a Morimondo dalla Fondazione Abbatia Sancte Marie de Morimundo con l’architetto Piero Rimoldi, collaboratore del Museo dell’Abbazia e massimo esperto di architettura cistercense. I tre appuntamenti, il primo dei quali si è già svolto domenica 10 febbraio, si tengono nell’ex refettorio del complesso abbaziale e sono finalizzati ad approfondire la conoscenza di alcuni aspetti poco noti dell’architettura monastica medievale dalle origini al gotico. Dopo aver quindi già trattato delle fonti, il 17 febbraio dalle 15 si parlerà della statica, mentre il 24 febbraio, sempre dalle 15, il tema saranno i canoni.

Rimoldi è co-autore del testo “Abbazie e Siti Cistercensi in Italia 1120-2018” insieme a Silvia Testa. Il volume raccoglie notizie storiche, architettoniche e turistiche su oltre 500 tra abbazie e siti che hanno segnato la storia d’Italia, e rappresenta la conclusione della prima fase del progetto “Abbazie e Siti Cistercensi in Italia”, promosso dall’Associazione culturale “Giuseppe Micheli”, di Confcooperative Parma e dal Comune di Morimondo. Grazie all’accurata ricerca della professoressa Silvia Testa e dell’architetto Piero Rimoldi, l’obiettivo è di far rientrare a pieno titolo l’Italia nel percorso delle abbazie cistercensi, già riconosciuto e finanziato dall’Unione Europea. TORNA ALLA HOME PAGE PER LE ALTRE NOTIZIE