Cinque Giovani di Rho: due giorni di eventi e cerimonie per ricordare il 75esimo anniversario dall’eccidio di Robecchetto. In ricordo di Alfonso Chiminello, Alvaro Negri, Pasquale Perfetti, Luigi Zucca e Cesare Belloni fucilati dalla milizia fascista il 13 ottobre 1944 a Robecchetto.

Cinque Giovani di Rho, cerimonia anche a Robecchetto

Cinque Giovani di Rho: il programma di sabato

Per i due giorni alla memoria di 5 ragazzi fucilati dai fascisti nel 1944 si inizia sabato 12 ottobre 2019 alle 21 all’auditorium “Padre Reina” via Meda a Rho con la manifestazione in ricordo dell’eccidio di Robecchetto alla presenza del sindaco di Rho Pietro Romano, del sindaco di Robecchetto con Induno Giorgio Braga, del presidente provinciale Anpi Roberto Cenati, dei rappresentanti dell’Anpi Sezione Rho e delle autorità civili, religiose e militari. E’ in quest’occasione che si terrà “Serom in cinq col Belunin”, la prima assoluta della rappresentazione teatrale sulla storia dei cinque partigiani di Rho fucilati 75 anni fa a Robecchetto. Verrà anche inaugurata la mostra sull’eccidio a cura di Anpi Sezione Rho (la mostra è visitabile fino al 27 ottobre 2019).

Leggi anche:  Fiorella Mannoia incanta il Galleria parlando di attualità, violenza sulle donne e migranti FOTO

La cerimonia di domenica

Per domenica 13 ottobre 2019 invece prevista la cerimonia a Robecchetto con Induno. Ecco il programma: il ritrovo al parcheggio del cimitero capoluogo di Rho e partenza per Robecchetto con Induno sono previste per le 14. alle 15.30 ci sarà l’incontro con i rappresentanti dell’Amministrazione locale e corteo verso il cippo ricordo dell’eccidio alla Padregnana. Seguiranno i discorsi celebrativie l’esibizione degli allievi dell’Accademia del Santuario diretti dal Maestro Achille Nava.

LEGGI ANCHE: Sfregiato il monumento dedicato ai partigiani trucidati a Robecchetto