Saronno ospita la prima edizione della manifestazione, tanti anche gli eventi collaterali.

Serata finale sabato 25 maggio al teatro di Saronno

Il primo concorso internazionale di canto lirico dedicato a Giuditta Pasta si concluderà con un concerto, nell’omonimo teatro, sabato 25 maggio, alle 21. L’ingresso sarà gratuito, ma su prenotazione. La giuria, presieduta da Cecilia Gasdia, sarà composta da professionisti di realtà internazionali. La direzione artistica è stata affidata al maestro Maurizio Moretta.

Tante le iniziative per tutti, partendo dalle scuole

Si inizia martedì 21 con “Giuditta in canto e magia”, con la creazione di una fiaba a tema con gli alunni delle primarie cittadine. Nel pomeriggio, dalle 17, in Sala Nevera (viale Santuario, 2) l’artista Fabrizio Vendramin realizzerà un quadro con la sua idea di Giuditta Pasta. Il quadro sarà poi donato durante la serata finale a uno spettatore estratto a sorte. Nel foyer del teatro ci sarà un’esposizione di litografie, locandine e oggetti di un collezionista. Si proseguirà con un incontro dedicato alla realtà virtuale e aumentata.  Si proseguirà, poi, mercoledì con laboratori artistici sempre dedicati agli alunni. Venerdì sarà protagonista la musica, in Sala Nevera, alle 20.30. Sabato, infine, sarà protagonista la banda cittadina.

Leggi anche:  Gran Paradiso Film Festival, che successo!

Un grande evento per la città

“Saronno sarà un polo di attrazione per la lirica”, conferma l’assessore alla Cultura Maria Assunta Miglino. “Con questo concorso internazionale vogliamo ribadire l’importanza della città come polo culturale. Sono più di cento i candidati e giungono da diverse parti del mondo, Giappone e Stati Uniti compresi”. Quindi ricorda che “il concerto finale, con un’orchestra con 45 elementi, sarà donato alla città”. Infine si è augurata che sia “la prima di una serie di edizioni, da proporre ogni due anni”.