“Crazy for football”: si terrà nel week end del 17 e 18 novembre, nel palazzetto sportivo di Gerenzano, il torneo di calcio a 5 organizzato dalla Nazionale italiana per persone con problemi mentali.

Crazy for football: il programma del prossimo week end

Il torneo di calcio a 5 sarà preceduto venerdì 16 da un incontro con il direttore sportivo della Cofidis e del dottor Santo Rullo, psichiatra e promotore dei Mondiali di calcio a cinque per pazienti psichiatrici, che si sono disputati a Roma il maggio scorso con la vittoria della Nazionale italiana. Durante la serata all’auditorium Verdi di Gerenzano, alle 21.30, si parlerà di sport, memoria storica e veicolo di integrazione sociale. “Pedalare per non dimenticare” è infatti il titolo dell’incontro.

Il torneo di calcio a 5

Il torneo di sabato si disputerà tra otto squadre eterogenee. Oltre alla Nazionale ci saranno le squadre CPS di Genova e Treviglio, gli studenti del Legnani e dell’Istituto Orsoline di Saronno, gli ex campioni di ciclismo, il palio di Gerenzano, la Salus di Gerenzano e Varese Sporting. Domenica mattina si terranno invece gli allenamenti aperti ai Cps del territorio. La realizzazione di questo evento è stata supportata dal Comune di Gerenzano, sensibile verso tali tematiche. Già nel novembre 2017 si sono infatti tenuti nel Palazzetto sportivo gerenzaese le selezioni per atleti del nord Italia per la squadra della Nazionale. E Mattia Armanni, cremonese, selezionato proprio in quella occasione, è stato il capocannoniere dei Mondiali. La storia e le vicende della Nazionale sono state raccontate dal documentario Crazy for Football, vincitore del David di Donatello nel 2017. L’evento del prossimo week end è organizzato da Ardea, la società che gestisce il Parco degli Aironi, in collaborazione con associazioni locali e con il patrocinio del Comune e  della Figc.

Leggi anche:  "Sound Tracks 2019", torna il festival: armonica protagonista

TORNA ALLA HOME PER LEGGERE LE ALTRE NOTIZIE