Finiti i lavori di ristrutturazione al parchetto di viale Marconi a Tradate.

Parchetto di viale Marconi, giochi inclusivi e telecamere

Sono stati riaperti stamattina i cancelli del parco giochi di viale Marconi, chiusi nei giorni scorsi per permettere la ristrutturazione dell’area e l’installazione dei giochi inclusivi. Nuovo intervento di questo tipo dell’Amministrazione, che in quest’anno e mezzo aveva già ri-inaugurato il parchetto di via Sabotino, di via Meucci e via Pasteur, anch’essi dotati di giochi inclusivi e telecamere.

Bando regionale

L’intervento in viale Marconi è stato possibile grazie al contributo da 25mila euro ricevuto da un bando regionale, cui se ne sono sommati altrettanti dalle casse comunali. “Continuiamo nel solco di quanto fatto da quando ci siamo insediati – ha commentato il vicesindaco Claudio Ceriani, sul posto insieme agli assessori Franco Accordino, Vito Pipolo, Erika Martegani, all’ex sindaco Dario Galli, alla Protezione Civile e al comandante della Polizia locale Claudio Zuanon – Questo parchetto è stato realizzato una decina d’anni fa, ma aveva un forte bisogno di manutenzione. E’ una delle tante aree verdi sorte grazie al vecchio Piano Regolatore, obbligava chi voleva costruire a realizzare anche un’area verde per le famiglie e i bambini del quartiere e della città. Come negli altri parchetti, anche in viale Marconi abbiamo voluto i giochi inclusivi per i bambini con disabilità e le telecamere, per prevenire i danni causati da un cattivo utilizzo o da atti vandalici”.

Leggi anche:  "Book crossing", nei negozi ora spuntano anche i libri FOTO

LEGGI ANCHE: Giochi inclusivi, Comune vince il bando per viale Marconi