L’ultima auto a benzina. La mobilità sostenibile per il XXI secolo. Il libro dell’ingegnere Mario Grosso sarà presentato in Frera giovedì 16 maggio.

 L’ultima auto a benzina

Il  16 maggio, giovedì, alle  21, l’ingegner Mario Grosso presenterà in biblioteca Frera il suo libro L’ultima auto a benzina. La mobilità sostenibile per il XXI secolo, edito da Zanichelli.

 Grosso, ingegnere ambientale

Mario Grosso è ingegnere ambientale e professore al Politecnico di Milano; si occupa di gestione e trattamento dei rifiuti per professione, di mobilità sostenibile per passione. E’ ciclista urbano e utilizzatore esclusivo di veicoli elettrici, che permettono di coniugare la sua passione per l’ecologia, la tecnologia e i viaggi.
Scrive sul blog Pensieri in bicicletta dedicato alla mobilità sostenibile e ai racconti di viaggio.

L’ultima auto a benzina è un agile tascabile pubblicato da Zanichelli nella collana Chiavi di lettura sviluppata per affrontare la realtà contemporanea con linguaggio chiaro, esatto e rapido.

Auto e bici elettriche alimentare dal sole: questo è il futuro

Viaggeremo su auto e biciclette elettriche, alimentate con l’energia del Sole, che condivideremo con altre persone.
Torniamo a casa la sera con la nostra auto elettrica. La batteria è carica, perché durante il giorno ha immagazzinato l’energia solare dell’impianto fotovoltaico sui tetti dell’ufficio. Con il vehicle to home alimentiamo le utenze di casa prelevando energia dalla batteria: televisore, frigorifero e computer funzionano così a energia solare.
La mattina dopo andiamo al lavoro con la bicicletta del bike sharing. Con la app geolocalizziamo quella più vicina. La sblocchiamo con lo smartphone e arriviamo a destinazione con poca fatica grazie alla pedalata assistita. Ancora una volta ci muoviamo con l’energia del Sole, che ha alimentato la batteria della bicicletta.