Morimondo, nata Aisac, l’associazione italiana Siti e Abbazie Cistercensi. Ne fanno parte anche Parma e Fontevivo.

Morimondo, nasce l’associazione Siti e Abbazie Cistercensi

E’ nata Aisac, l’associazione italiana Siti e Abbazie Cistercensi. E tra i membri fondatori non poteva mancare il Comune di Morimondo. L’atto costitutivo è avvenuto domenica 27 gennaio a Valserena, in località Paradigna (frazione alla periferia nord di Parma), sede del Centro Studi e Archivio della Comunicazione – Csac dell’Università di Parma. Con il sindaco di Morimondo Marco Marelli, c’erano Paolo Andrei, Rettore dell’Università di Parma, Federico Pizzarotti, sindaco di Parma, Tommaso Fiazza, sindaco di Fontevivo, Maurizio Spelta, presidente della Fondazione Sancte Marie de Morimundo, e Isabella Rezzonico, presidente dell’associazione «La fabbrica di Sant’Ambrogio» di Parabiago. La sede nazionale del neonato ente sarà proprio a Valserena, sede dell’archivio-museo Csac e monumento cistercense aperto al pubblico. Lo scopo dell’associazione? Creare una rete diffusa che possa far conoscere e valorizzare il patrimonio culturale cistercense presso il grande pubblico, e che promuova indagini e studi scientifici in vari ambiti di ricerca. TORNA ALLA HOME PER LE ALTRE NOTIZIE.