“Non esistono ragazzi cattivi”: a Rosate lo spettacolo-testimonianza dei giovani ospiti della comunità di accoglienza di Kayros. (foto: Andrea Cherchi)

“Non esistono ragazzi cattivi”: spettacolo a Rosate

“Non esistono ragazzi cattivi”: sabato 26 gennaio alle 21 la sala teatro di via Sacchi a Rosate ospita l’intenso spettacolo-testimonianza scritto e interpretato dai giovani ospiti delle comunità di accoglienza di Kayros, realtà fondata da don Claudio Burgio a sostegno dei minori in difficoltà segnalati dal Tribunale per i Minorenni, dai Servizi sociali di riferimento e dalle Forze dell’Ordine. Lo spettacolo è in tour nelle scuole della Lombardia e negli oratori della diocesi con l’obiettivo di aprire un confronto tra adolescenti che hanno vissuto l’esperienza del carcere minorile Beccaria e della comunità Kayros ed i loro coetanei che frequentano oratori e scuole superiori.

I temi affrontati riguardano in particolare il rapporto dei minori adolescenti con le istituzioni, rapporto con il mondo adulto, con il «diverso» da sé e con Dio. Ed ancora, lo spettacolo-testimonianza affronta i temi attuali del bullismo, del cyberbullismo e del pregiudizio. I ragazzi metteranno dunque in scena le proprie stesse esperienze di vita e al termine, assieme a don Claudio, risponderanno alle domande degli spettatori. TORNA ALLA HOME PAGE PER LE ALTRE NOTIZIE.