Abbiatesi al lavoro per immergere il centro nel clima natalizio: appuntamento l’8 dicembre con il nuovo Albero del Riuso fatto di pneumatici usati.

Lo scarto rivive grazie alla magia del Natale

Bottiglie di plastica, lattine e, quest’anno, pneumatici usati. La magia del Natale e la “follia” abbiatese ridaranno vita a uno dei materiali simbolo dell’inquinamento, rendendolo il cuore delle feste. L’8 dicembre, come da tradizione milanese, sarà acceso e inaugurato il quarto “Albero del Riuso” di Abbiate Guazzone. Accensione che sarà l’evento clou di una giornata di festa lungo la via Veneto con laboratori, attività, truccabimbi ed animazione all’insegna del Natale.

Un albero speciale…

L’albero di Natale sarà posizionato in quello che, dopo la chiusura del passaggio a livello, è diventato “l’angolo brutto” del centro di Abbiate Guazzone, la fine di via Veneto davanti alla cancellata della ferrovia. Non a caso: l’obbiettivo è far rinascere il centro abbiatese, e da quattro anni lo si fa dando nuova vita a materiali di scarto. “Il progetto prevede la creazione di un albero costruito da pneumatici usati recuperati da un gommista della zona, che provvederà anche allo smaltimento secondo norme di legge – spiegano gli organizzatori de La Banca del Tempo e dei Saperi – Una volta pulite e preparate con una vernice dai volontari verranno utilizzate per la realizzazione del ‘cono'”. L’albero sarà ancorato a terra e assicurato con dei cavi di sicurezza da tre ditte locali specializzate insieme al gruppo dei Giovani Abbiatesi.

…addobbato col futuro

La decorazione invece sarà affidata come negli anni scorsi agli alunni dell’elementare Dante. Ogni classe avrà a disposizione un disco in plastica dove rappresentare, o scrivere, la propria visione del futuro. “Come gli anni scorsi cerchiamo di stimolare la fantasia dei bambini per sensibilizzarli al problema dei rifiuti – continuano dalla Banca del Tempo – sottolineando l’importanza e i vantaggi del possibile riuso creativo dei materiali di scarto, allungando loro la vita, e insegnando le prime regole del vivere civile: ‘non sprecare'”.

Leggi anche:  Pranzo di Natale insieme alla parrocchia a Castiglione

Una giornata magica

Segnare la data sul calendario: 8 dicembre tutti ad Abbiate Guazzone. Ecco il programma della giornata: dalle 10 alle 19 mercatino artigianale ed enograstronomico lungo la via Veneto. Dalle 14 visita speciale da parte di Babbo Natale e la sua Magic Globe, uno dei classici souvenir di Natale in grande scala in cui si potrà entrare, “un’occasione per vivere l’incredibile sensazione di entrare in una sfera innevata con paesaggio polare e illuminazione”, si potrà scrivere la letterina a Babbo Natale. Poi laboratori a non finire con la cooperativa sociale Arca, con le cooperative Baobab e San Carlo, la pasticceria Gioia e il laboratorio creativo con Enzo. Insieme naturalmente a truccabimbi, animazione oltre alla cioccolata e al vin brulè preparati dagli alpini. Negozi aperti, angolo selfie per raccontare #ilbellodiabbiate e musica. Alle 17, esibizione della banda e alle 17.30 benedizione e inaugurazione del quarto Albero del Riuso. Insomma, una giornata magica in salsa abbiatese, organizzata dalla Banca del Tempo insieme ai commercianti, le associazioni del territorio, i volontari e al patrocinio del Comune.

LEGGI ANCHE: Albero del riuso, il Natale si accende ad Abbiate