Quartiere San Rocco in festa: la decisione dell’Amministrazione comunale di trasferire il rito religioso in chiesa divide, ma ciò non influisce sul buon esito dell’evento.

Quartiere San Rocco in festa tra polemiche e solidarietà

La novità di quest’anno è stata la decisione dell’Amministrazione di spostare la messa in basilica. I pareri sono diversi tra chi ha frequentato l’evento.  Chi è apparso contrario nel rispetto di quella che ormai era una consuetudine, chi invece ha visto nella scelta dell’Amministrazione comunale un’opportunità in più, cioè essere presenti da protagonisti nella basilica, raggiungendo chi in tensostruttura non ci sarebbe comunque andato.  Al di là dei punti di vista, resta indubbio l’impegno dei volontari del quartiere con il ristoro,  il banco di beneficenza e gli intrattenimenti in tensostruttura a sostegno della Comunità pastorale.  Hanno partecipato alla cerimonia, celebrata dal prevosto don Giuseppe Marinoni, la prima cittadina Chiara Calati e la sua Giunta.