Rievocazione storica pienone per il primo dei cinque giorni di cultura, storia e tradizioni.

Rievocazione storica domani il corteo con figuranti e gruppi folcloristici

Con l’animazione del borgo stamattina si è aperta la manifestazione. Cinque i giorni con appuntamenti per tutti. Personaggi in costume d’epoca hanno dato vita ai lavori di una volta. In più di 400 hanno colto l’occasione per votare i lavori fatti dalle scuole. Gli elaborati sono a tema. Il titolo: “Vita in cascina nel periodo storico 1700-1800”. Dalle 12 è stato possibile gustare i piatti della tradizione (anche alle 19). Nel pomeriggio con “Tutti al circo…” c’è stato uno spettacolo di clownerie che ha intrattenuto i più piccoli.

Ecco le scuole premiate

Due i gruppi in concorso. Il primo dedicato alle classi prime e seconde della primaria. Il secondo alle terze, quarte e quinte, sempre della primaria. A vincere il primo gruppo sono stati gli alunni delle seconde della Rodari. Il podio è stato completato dalle prime e dalle seconde della scuola Sant’Agnese, giunte rispettivamente seconde e terze. A vincere il secondo gruppo sono state le terze del collegio Arcivescovile. Il podio è stato completato dalle terze della Rodari e dalle quarte delle Orsoline. A tutti i partecipanti sono stati consegnati degli attestati. Il pomeriggio si è concluso con la sfilata delle biciclette da lavoro.

Leggi anche:  Gaggiano, Sant'Invenzio: campane mute e orologio fermo

Il programma di domani, domenica 14 gennaio

Il borgo contadino si animerà dalle 9.30. Dalle 12 si potranno gustare i piatti della tradizione. Alle 15 partirà il corteo storico. Evento alla undicesima edizione. Saranno riproposti i momenti più significativi della storia della chiesetta di Sant’Antonio abate al Lazzaretto. A seguire l’esibizione dei gruppi folkloristici. Alle 17.30 gli amici dell’osteria del borgo presenteranno un repertorio di canti della tradizione popolare lombarda. Alle 18.30 “Polenta e formacc”, grande polentata. Dalle 19.30 sarà possibile degustare i piatti della tradizione.