Apre il servizio prestito nella sede di via Petrarca angolo Piave.

Accoglienza, solidarietà e cultura: arriva una nuova biblioteca a Saronno

Nasce la biblioteca a Casa di Marta. “Fin dagli inizi, nel ristrutturare l’edificio, che oggi raccoglie tante realtà e tanti servizi caritativi, si è voluto creare uno spazio dedicato alla cultura. Concentrando all’ultimo piano i locali “culturali”: una sala convegni e la biblioteca, completa di uno spazio per studiare e consultare computer”, spiegano da Casa di Marta. La biblioteca nasce nel 2016. “In occasione dell’inaugurazione si era distribuito un volantino che invitava le persone a donare libri, per riempire i tanti scaffali vuoti e poter allestire questo nuovo spazio. La generosità delle persone era stata straordinaria. Tanto da dover poi chiedere di interrompere le donazioni, perché i libri erano diventati troppi!”, svelano.

Catalogati quasi 15.000 volumi donati

E oggi quell’idea di cultura presente alle origini “ha preso forma in un servizio, quello della biblioteca, che ha l’ambizione di diventare uno spazio culturale vero e proprio. Sono stati catalogati quasi 15.000 volumi, grazie al grande lavoro di un gruppo di volontari appassionati, che ci ha messo tempo, competenza e predisposizione personale”. Fino a oggi lo spazio della biblioteca è stato utilizzato come sala per lo studio e la lettura “in particolare per molti studenti, tra cui anche quelli che frequentano il servizio gratuito di “aiuto allo studio” per le scuole superiori, attivo sempre presso Casa di Marta”.

Leggi anche:  Il gioco da tavolo per migliorare il rapporto genitori-figli, formazione a Tradate

Questa settimana è partito il servizio di prestito libri

Il prestito libri sarà un servizio gratuito, al quale potranno accedere tutti compilando un semplice modulo di adesione. La biblioteca sarà aperta da lunedì a venerdì dalle 14.30 alle 18 e il sabato mattina dalle 9 alle 12. Il catalogo, di oltre 15.000 libri, sarà consultabile anche online sul sito www.fondazionecasadimarta.it. “Il servizio della biblioteca cercherà di essere dinamico e con la proposta di alcuni eventi culturali durante l’anno, potrà certamente diventare occasione di relazione tra le persone: anche questo è cultura”, concludono.