“Sound Tracks”, tutto pronto per l’inizio del festival jazz&blues che sarà in scena dal 17 luglio al 13 settembre toccando Lainate, Nerviano, Canegrate, Busto Garolfo, Parabiago e Cerro Maggiore.

“Sound Tracks”, presentata l’edizione 2019

Con questa edizione il festival jazz&blues “Sound Tracks” compie 15 anni. Ed è in splendida forma: quest’anno sarà di scena dal 17 luglio al 13 settembre coinvolgendo i Comuni di Lainate, Nerviano, Canegrate, Busto Garolfo, Parabiago e Cerro Maggiore. Sul palco, come sempre, artisti di prestigio, serate sempre a favore di associazioni del territorio. Tema conduttore dei concerti di quest’anno sarà l’armonica, protagonista in tutti e 6 i concerti in programma.
“Questa manifestazione è felicemente diventata un’abitudine – ha esordito il presidente del comitato promotore del festival e attuale sindaco di San Vittore Olona Daniela Rossi durante la conferenza stampa di questa mattina, venerdì 12 luglio 2019, al’Hotel Poli -, continuiamo a offrire una proposta di grande qualità, per portare qui nel nostro territorio qualcosa di grande valore. Il festival vedrà nuovamente artisti di fama internazionale, per un’iniziativa che viene stimata e apprezzata anche Oltreoceano: ci sono arrivate infatti richieste di suonare da parte di artisti statunitensi. Non mancherà, come in tutti questi anni, il forte aspetto sociale: ogni serata sarà infatti destinata a supportare un’associazione di volontariato del territorio, in 15 anni abbiamo aiutato 80 associazioni. Sono convinta che con questo festival proponiamo una vera educazione artistica: la gente ha scoperto questa musica e questi musicisti e si è formata una vera comunità. Quindici anni sono un bel traguardo: vorremmo pensare a qualcosa, come evento nell’evento, per festeggiarli”.
Al fianco di Rossi il direttore artistico Luciano Oggioni, Luigino Poli del Poli Hotel, Salvatore Forte della Fondazione Ticino Olona (che ha dato un contributo all’evento), Luciano Turri del comitato promotore; e poi il vicesindaco e assessore alla Cultura di Lainate Danila Maddonini, il sindaco di Nerviano Massimo Cozzi, quello di Canegrate Roberto Colombo, l’assessore alla Cultura di Busto Garolfo Patrizia Campetti e il sindaco di Cerro Nuccia Berra con l’assessore alla Sicurezza Fabrizio Sberna.
“Il festival fa bene al nostro territorio, chi accogliamo viene considerato un ‘cittadino temporaneo’ che deve scoprire tutte le nostre eccellenze – ha dichiarato Poli -, mi appello alla stampa nazionale affinchè cominci a interessarsi di questa manifestazione così importante”. “Oltre al sociale, crediamo molto nella cultura – il commento di Forte -, lavoriamo per rendere il nostro territorio un po’ più felice!”. Turri ha poi ricordato “i salti mortali” fatti per l’edizione 2019. Che sarà molto ricca.

Leggi anche:  Concerto in cantiere: i lavori "si fermano" per il violoncellista Sollima FOTO e VIDEO

Guarda le foto della conferenza stampa:

Il programma

A illustrare il calendario dei concerti è stato Oggioni: “Al centro dell’attenzione abbiamo messo l’armonica, strumento che sarà protagonista di tutte e 6 le date. L’ingresso sarà sempre gratuito per favorire e far conoscere le associazioni di volontariato alle tante persone che arriveranno per i concerti”.

  • Mercoledì 17 luglio 2019, Lainate, Villa Visconti Borromeo Litta Teatro Naturale: Paul Lamb & The King Snake (a favore di La-Fra Onlus)
  • Venerdì 23 agosto 2019, Nerviano, Chiostro degli Olivetani: Treves Blues Band (per Caritas Maria Madre della Chiesa Nerviano)
  • Domenica 25 agosto 2019, Canegrate, Piazza Matteotti: Blues on the road (alle 17.30 Alessandro Ponti al Circolo Galileo, alle 1830 Egidio Ingala & Marco Gisfredi al Circolo Bell’Unione, alle 21 Alessandro Ponti in piazza Matteotti e alle 21.30 Egidio “Juke” Ingala & The Jacknives in piazza Matteotti (a favore di Gada di Canegrate)
  • Venerdì 30 agosto 2019, Busto Garolfo, Parco Falcone e Borselllino: Keith Dunn (per Comitato solidarietà per il lavoro di Busto Garolfo e Olcella)
  • Sabato 7 settembre, Parabiago (San Lorenzo) via don Bianchi: Superdownhome & Davide Speranza (per Aisf, Associazione italiana sindrome fibromialgica onlus)
  • Venerdì 13 settembre 2019, Cerro Maggiore, auditorium comunale di via Boccaccio: Sansone, Jumpin’, Johnny (per associazione culturale dei Gelosi e Autodidattili)

Tutti i concerti avranno inizio alle 21.

TORNA ALL’HOMEPAGE DI SETTEGIORNI.IT PER LE ALTRE NOTIZIE