Stradivari: grande concerto nella chiesa parrocchiale di San Vittore Olona. Piccolo fuoriprogramma: una corista dell’Ars Nova scivola su un gradino e finisce in ospedale.

Stradivari, applausi per il sanvittorese Lorenzo Meraviglia

Lorenzo Meraviglia, giovane sanvittorese, è famoso in tutto il mondo. Sabato 6 aprile è tornato nella sua San Vittore Olona, nella chiesa parrocchiale, per un concerto di alta musica: una serata che lo ha visto nuovamente far risuonare lo storico violino del 1600 accompagnato dal maestro Mauro Ivano Benaglia, dalla schola cantorum Ars Nova di Cerro Maggiore e dall’orchestra Accademia concertante d’Archi di Milano. Chiesa piena in ogni ordine di posto, per Meraviglia un’altra interpretazione super. Una serata emozionante, che in tanti avevano già vissuto  a settembre 2018.
“Per noi un grande onore aver avuto tra i nostri concittadini un giovane di 22 anni che ha scelto di suonare uno strumento del 1600 dimostrando un talento innato e un’importante personalità – il commento del sindaco Marilena Vercesi -: con grande coraggio ha scelto di tornare a San Vittore e non più nella city, nella grande Milano. Lorenzo è già diventato, alla sua età, musicista di fama internazionale, richiesto e acclamato in tutto il mondo. Il suo impegno nel portare avanti il progetto ‘Uno Stradivari per tutti’ è testimoniato dai tanti concerti in cui è protagonista in tutta Italia, sempre coronai dal successo di pubblico e critica. Si sente spesso dire che i giovani non abbiano la percezione della realtà che li circonda, che non siano disposti ai sacrifici per raggiungere i propri obiettivi: invece Lorenzo, come molti di loro, ha compreso da tempo che nella vita non si ottiene nulla senza impegno e costanza, che il talento non basta, ma è necessaria una spinta costante verso l’eccellenza, attraverso lo studio, la pratica, la passione verso una ricerca del dettaglio certosina”.

Leggi anche:  "Cinque Mulini nostra eccellenza": anche il sindaco annuncia la corsa

Le foto e la visita in ospedale alla corista:

La caduta della corista

Al termine del concerto un piccolo e sfortunato fuoriprogramma: una corista dell’Ars Nova è scivolata sul un gradino. E’ arrivata l’ambulanza della Croce Rossa, che l’ha portata in ospedale uscendo in barella dalla navata centrale accompagnata dagli applausi di incoraggiamento del pubblico. Benaglia, direttore dell’Accademia concertante d’archi di Milano e Lorenzo Meraviglia sono andate a farle visita in ospedale posando per un foto. “A lei – aggiunge il sindaco – vanno i più sentiti auguri di una pronta guarigione da parte dell’Amministrazione comunale”.

TORNA ALL’HOME PAGE DI SETTEGIORNI PER LE ALTRE NOTIZIE