Il Premio Industria Felix alle imprese lombarde eccellenti.

Premio Industria Felix

E’ accaduto ieri pomeriggio a Milano all’Auditorium Testori di Palazzo Lombardia, dove è stato presentato il magazine semestrale omonimo che dà voce alle imprese, Industria Felix Magazine. “Premio Industria Felix – La Lombardia che compete”. Questo il titolo dell’iniziativa organizzata in collaborazione con Cerved, Regione Lombardia, Università Luiss Guido Carli, Associazione culturale Industria Felix, con i patrocini di Confindustria e Confindustria Lombardia, Ansa (media partner) e con la partnership di Banca Mediolanum, Mediolanum Private Banking, Lidl Italia e Grant Thornton.

I riconoscimenti

Durante la giornata sono stati assegnati  85 riconoscimenti ad aziende lombarde: 67 Alte Onorificenze di Bilancio per le migliori performance gestionali e 18 Menzioni di Bilancio per i primatisti provinciali e regionali dei principali parametri finanziari. I riconoscimenti sono stati assegnati su base oggettiva, in relazione ad un’inchiesta condotta da IFM in collaborazione con l’Ufficio studi di Cerved sui bilanci di circa 33mila società di capitali con sede legale in Lombardia e fatturati compresi tra i 2 milioni e i 19,8 miliardi di euro.

Partecipazioni illustri

Al convegno hanno partecipato il direttore Marketing di Cerved Valerio Momoni, il vicepresidente della Regione Lombardia Fabrizio Sala, il presidente di Confindustria Lombardia Marco Bonometti, l’amministratore delegato di Banca Mediolanum Massimo Doris, l’Ad Finanza di Lidl Italia Luca Boselli, il presidente di Grant Thornton ConsultantsRoberto H. Tentori, il direttore de Il Sole 24Ore Fabio Tamburini, il docente di Economia industriale dell’Università LUISS Cesare Pozzi e hanno concluso i lavori i presidenti di Regione Lombardia Attilio Fontana e di Confindustria Vincenzo Boccia.

Le parole di Boccia e Fontana

«In Italia –  ha sottolineato proprio Vincenzo Boccia – abbiamo un 20% d’imprese eccellenti che ha superato la crisi e compete con successo sui mercati internazionali proprio perché ha compreso per tempo che occorreva investire sugli asset immateriali più ancora che su quelli materiali». «Vogliamo rendervi il lavoro più agevole. L’autonomia ci darebbe maggiori possibilità che oggi i vincoli nazionali impediscono di avere. Non si tratta di sottrarre risorse, ma di chiedere più spazio per esprimere le nostre capacità», ha commentato invece il presidente di Regione Lombardia Attilio Fontana.

Leggi anche:  Arresto di minori ad Abbiategrasso, De Corato: "Fondamentale il ruolo dell'educazione"

Nomi e motivazioni delle società

Di seguito l’elenco delle imprese della provincia di Milano a cui sono stati assegnati i riconoscimenti, distinto per provincia in cui insistono le sedi legali, con nomi e motivazioni: Acciaieria Arvedi spa, miglior impresa del settore Metalli della regione Lombardia; Amplifon spa, miglior impresa del settore Commercio della regione Lombardia; Bizzi & Partners Engineering srl, migliore Piccola impresa della provincia di Milano; Edison spa, miglior impresa per Fatturato/Ricavi della provincia di Milano; Filtrex srl, migliore Media impresa della regione Lombardia; Gi Group spa, miglior impresa per Numero Addetti della regione Lombardia; Independent Hospitality Malpensa srl, miglior impresa per indice percentuale Roe (con Patrimonio netto superiore ai 300mila euro) della regione Lombardia; Pellegrini spa, miglior impresa del settore Ristorazione della regione Lombardia; Pirelli Tyre spa, miglior impresa a Vocazione internazionale della provincia di Milano; Tecnimont spa, miglior impresa del settore Costruzioni della regione Lombardia; Thea Farma spa, migliore Media impresa e migliore Pmi con potenzialità di crescita della provincia di Milano; Tim spa, miglior impresa per Fatturato/Ricavi, Mol e Utile netto della regione Lombardia.