Quando si assicura la propria auto di legge si è obbligati a sottoscrivere una RC auto o moto di base, molto spesso però si aggiungono delle garanzie extra che possono tutelare al meglio il sottoscrivente anche in casi particolari. In sostanza grazie a questo genere di coperture chi sottoscrive una RC può personalizzarla come desidera creando una formula che si adatta alle sue esigenze. A determinare quali garanzie ARD siano indispensabili sono:

  • le abitudini di guida,
  • i chilometri percorsi,
  • le condizioni del mezzo,
  • il luogo dove si risiede.

Le garanzie non sono tutte uguali, anche se si definiscono con nomi ormai di uso comune. Ogni compagnia infatti può personalizzare la sua proposta diversificandola per prezzo o per clausole contenute. Le specifiche caso per caso sono comunque inserite nel contratto che si sottoscrive. Le migliori condizioni, anche per le garanzie accessorie, si trovano molto spesso assicurandosi con compagnie online. Un esempio? www.conte.it ha ottime offerte.

Quali sono le garanzie accessorie più gettonate

Coperture per i danni subiti

Alcune garanzie ARD coprono l’assicurato in caso di danni che non sono coperti dalla normale RC. In particolare per esempio i danni subiti dallo stesso conducente che è l’unico ad essere escluso dalla copertura classica.

Rientrano in questo tipo di copertura anche la tutela da furto e incendio. Queste due formule possono essere associate insieme (spesso è così) o anche essere distinte, dipende dai casi e dalla compagnia.
L’assicurato in ogni caso riceve il risarcimento economico in caso che il veicolo subisca danni dovuti al fuoco (sviluppatosi nell’auto o fuori) e in caso che il mezzo (o sue componenti) vengano rubate.

Leggi anche:  "Giornata della legalità: impegno contro le mafie"

Ci sono anche delle coperture extra per danni subiti dal mezzo per eventi naturali o atti vandalici: quindi grandine, terremoti, alluvioni ma anche danni dovuti a terzi in caso di sommosse, tumulti, terrorismo, cortei di manifestanti. Esiste anche una garanzia per i danni subiti dai soli cristalli (polizza cristalli) che risarcisce il sottoscrivente della polizza per la riparazione o la sostituzione dei vetri.

Coperture di assistenza

Le garanzie accessorie possono coprire l’assicurato anche in caso questi abbia bisogno di assistenza di qualche genere. Un esempio è la tutela legale che gli assicura assistenza da parte di un legale nel caso venga coinvolto in relazione a un sinistro in procedimenti penali, civili o amministrativi. La rinuncia alla rivalsa lo può tutelare anche dalla sua stessa assicurazione che a fronte di un risarcimento, in tal modo, non può rivalersi su di lui.

In caso di sinistro o di un malfunzionamento del veicolo, con l’assistenza stradale si ha diritto a essere assistiti da un carroattrezzi per condurre il mezzo nella più vicina officina. Questo genere di garanzia si completa con rimborso spese per eventuale alloggio se si è distanti da casa, con la sostituzione del mezzo o altri elementi che possono risultare molto confortevoli.

La copertura accessoria per eccellenza che copre dai danni subiti è la copertura cosiddetta Kasko. In varie versioni l’obiettivo di questa garanzia è quello di risarcire l’assicurato in ogni genere di problema legato al veicolo, sia esso anche colpa dello stesso, anche senza coinvolgimento di terze parti.