Marzia Maiorano da Cologno eletta presidente Imprenditoria Femminile della CamCom.

Marzia Maiorano da Cologno Monzese

Già vice presidente del Gruppo Giovani imprenditori di Assolombarda con delega al capitale umano, è imprenditrice nel settore delle risorse umane alla Mida di San Giuliano Milanese..

Oggi il primo incontro

A lei ora anche la presidenza del comitato Imprenditoria Femminile (IF) della Camera di commercio di Milano, Monza Brianza e Lodi: questa mattina al primo incontro in Camera di commercio, nella sede di via Meravigli.

Le prime dichiarazioni

“Credo nel capitale umano e sono convinta che siano le persone a fare la differenza – ha dichiarato Marzia Maiorano, presidente del Comitato Imprenditoria Femminile della Camera di commercio di Milano, Monza Brianza e Lodi – Dal punto di vista delle donne significa dare un’opportunità attraverso il lavoro e l’impresa e allo stesso tempo ricevere un contributo che ha un valore centrale per la nostra economia. Puntiamo su orientamento al lavoro, alternanza, startup e innovazione. La prospettiva del comitato è di un allargamento del dibattito e della discussione di genere, a partire da istituzioni, associazioni e imprese, per rafforzare ancora di più il ruolo professionale delle donne nel nostro territorio”.ù

L’imprenditoria femminile in Lombardia

Imprese femminili crescono più degli uomini e trainano l’economia. Al secondo trimestre 2017 in sei mesi si evidenzia una crescita delle imprese femminili dello 0,5% in Lombardia (156 mila su un totale italiano di 1,2 milioni), trainata da Milano, Brescia, Lodi (+0,9%) rispetto a un dato nazionale di +0,2%.

Leggi anche:  Nuova importante acquisizione del gruppo Autotorino

Stesso trend del 2016 rispetto al 2015: a Milano +1,5%, in Lombardia +0,8%, in Italia +0,5%. Dalle donne un maggiore supporto alla crescita delle imprese rispetto agli uomini: la crescita totale delle imprese attive si limita a 0,2% in Lombardia in sei mesi come nell’anno precedente.

Anche a Milano la crescita in sei mesi si limita a +0,7% e nel 2016 a +1,1%. Prime per imprese Milano (53 mila), Brescia (22 mila), Bergamo (17 mila), Varese (12 mila), Monza (11 mila), Pavia (9 mila), Como e Mantova (8 mila).