Ricchezza pro capite: sorpresa (!) non sono i lombardi i più ricchi d’Italia. A detenere il primato vi sono Altoatesini, Liguri e Valdostani.

Ricchezza pro capite: sorpresa (!) non sono i lombardi i più ricchi d’Italia

Che i Lombardi abbiano una ricchezza pro capite di 207mila euro è un po’ una sorpresa. Da un’analisi di Bankitalita sono, infatti, solo in 7 ad entrare nella classifica nazionale.

Ma se non sono i lombardi i più ricchi d’Italia, a chi spetta il primato? Scopriamo così che in testa vi sono Altoatesini, Liguri e Valdostani,anche se solo per alcune migliaia di euro. Che però fanno comunque la differenza.

La classifica

Secondo Bankitalia chi abita a Bolzano ha un patrimonio pro capite di oltre 270mila euro, Aosta e Genova viaggiano intorno ai 240mila mentre al sesto posto vi sono appunto i lombardi con una ricchezza personale intorno ai 207mila euro. Fanalino di coda i calabresi e i siciliani con circa 80mila.

Ad analizzare da vicino i portafogli degli italiani, scopriamo che i lombardipassano al primo posto però per la liquidità che hanno in tasca con ben 90mila euro procapite. 

Leggi anche:  Iperal per la scuola da record: crescono contributo e Istituti partecipanti

La risultanza dei dati

La fotografia della ricchezza nazionale arriva dall’incrocio dei dati delle proprietà immobiliari e della superanagrafe dei conti correnti su giacenze, movimenti, risparmi e investimenti. Un’immagine inedita di come sia distribuita e composta la ricchezza del nostro paese, che rileva nel 2018 redditi complessivi dichiarati per 838 miliardi e una ricchezza reale complessiva del paese superiore di 11 volte pari a quasi diecimila miliardi. In mezzo, molto probabilmente, un mare di redditi in nero.