Settegiorni https://settegiorni.it Sun, 23 Sep 2018 20:16:40 +0000 it-IT hourly 1 Orticolario, un appuntamento per scoprire e riscoprire il proprio giardino! https://settegiorni.it/attualita/orticolario-un-appuntamento-per-scoprire-e-riscoprire-il-proprio-giardino/ https://settegiorni.it/attualita/orticolario-un-appuntamento-per-scoprire-e-riscoprire-il-proprio-giardino/#respond Mon, 24 Sep 2018 05:30:41 +0000 https://settegiorni.it/?p=46646 ‘La natura come ispirazione del proprio stile di vita’, questo il concetto che ha ispirato un gruppo di appassionati del verde di Como, in primis il suo fondatore Moritz Mantero, a creare la famosa esposizione: Orticolario. Questo concetto ci piace cosi tanto perché sono 40 anni che ci lasciamo emozionare e non solo dai nostri […]

Continua la lettura di Orticolario, un appuntamento per scoprire e riscoprire il proprio giardino! su Settegiorni.

]]>
La natura come ispirazione del proprio stile di vita’, questo il concetto che ha ispirato un gruppo di appassionati del verde di Como, in primis il suo fondatore Moritz Mantero, a creare la famosa esposizione: Orticolario.

Questo concetto ci piace cosi tanto perché sono 40 anni che ci lasciamo emozionare e non solo dai nostri cactus!

La natura delle piante grasse ci spinge a voler assomigliare a loro, sempre originali, sempre equilibrate. Stupiscono con forme e colori accattivanti e come gli organizzatori ci lasciamo trasportare da questa ispirazione.

I nostri cactus ci insegnano ad adattarci al territorio rimanendo unici e originali, a prendere il meglio da quello che la terra offre e a migliorarci nelle avversità.

Abbiamo bisogno di averle intorno, guardarle fiorire e percepire il loro profumo.  Questo mondo verde trasmette emozioni e bellezza, quella che non passa di moda e attraversa i tempi.

Come tutti gli anni, anche quest’anno saremo felici di poter presentare i nostri cactus e le nostre succulente , farli vedere al mondo e far si che tutti possano essere  ‘ispirati’.

Saremo presenti con il nostro ”sottosopra” …

Vi aspettiamo ad Orticolario, il 5, 6 e 7 Ottobre 2018 Ala Lario stand numero 7 e nel Area parco allo stand numero 20.

A presto!

Continua la lettura di Orticolario, un appuntamento per scoprire e riscoprire il proprio giardino! su Settegiorni.

]]>
https://settegiorni.it/attualita/orticolario-un-appuntamento-per-scoprire-e-riscoprire-il-proprio-giardino/feed/ 0
Razzia di biciclette a Tradate, derubato anche un ragazzino https://settegiorni.it/cronaca/razzia-di-biciclette-a-tradate-derubato-anche-un-ragazzino/ https://settegiorni.it/cronaca/razzia-di-biciclette-a-tradate-derubato-anche-un-ragazzino/#respond Sun, 23 Sep 2018 20:16:40 +0000 https://settegiorni.it/?p=47041 Continua la razzia di biciclette, da case e strade in questo caldo settembre. Rubata anche la bici di un ragazzino,  poi ritrovata Imperversano nel tradatese i ladri di biciclette. Nei giorni scorsi hanno fatto irruzione nelle villette a schiera di via Borsellino, nel cuore del rione Ceppine. Un colpo è sfumato, perché il proprietario si […]

Continua la lettura di Razzia di biciclette a Tradate, derubato anche un ragazzino su Settegiorni.

]]>
Continua la razzia di biciclette, da case e strade in questo caldo settembre.

Rubata anche la bici di un ragazzino,  poi ritrovata

Imperversano nel tradatese i ladri di biciclette. Nei giorni scorsi hanno fatto irruzione nelle villette a schiera di via Borsellino, nel cuore del rione Ceppine. Un colpo è sfumato, perché il proprietario si è svegliato mettendoli  in fuga, un altro invece è andato a buon fine. “Si sono introdotti nel mio garage azionando il sistema d’allarme. Hanno però fatto in tempo a impossessarsi della bici di mio figlio, ritrovata poi nelle campagne”, commenta la madre.

Via anche una bici da mille euro

Nei giorni scorsi la banda ha forzato un box di una villetta di via Rossini fuggendo in sella ad una bici rossa dal valore di mille euro. Il proprietario ha sporto denuncia.

Resta a piedi anche un musicista

Sono periodici i furti al deposito della stazione ferroviaria. L’ultimo derubato, un giovane musicista tradatese. “Era la bici di mio nonno. L’avevo sistemata e proprio la sera prima del furto avevo sostituito la gomma”, racconta amareggiato. L’aveva lasciata legata ad un palo con ben due lucchetti. “Alle 17, al ritorno da Milano, non c’era più. Ho sporto denuncia”. Poi riflette: “Il deposito non è sorvegliato a differenza di altre stazioni dove per accedervi è necessario essere dotati di biglietto o tessera”, consigliando a Fnm di provvedere per rendere sicuro anche quello di Tradate.

Pensionata derubata fuori dalla chiesa

Era appena entrare al “Caffè della Piazza” quando un giovanotto le ha afferrato la bicicletta, appoggiata al muro ed è fuggito tra il cantiere di via S.Stefano. A nulla purtroppo è valso il tentativo di Canavesi, titolare d’agenzia funebre: “Ho cercato di inseguirlo mentre gridavo, ma gli operai non mi hanno sentito, la mia voce è stata coperta dal rumore della ruspe”. Allertati dalla barista Emma Cipriani si sono lanciati all’inseguimento anche gli agenti della Polizia locale, ma il ladro aveva già fatto perdere le tracce.

Continua la lettura di Razzia di biciclette a Tradate, derubato anche un ragazzino su Settegiorni.

]]>
https://settegiorni.it/cronaca/razzia-di-biciclette-a-tradate-derubato-anche-un-ragazzino/feed/ 0
Calcio – I tre “tenori” lanciano Parabiago https://settegiorni.it/cronaca/calcio-i-tre-tenori-lanciano-parabiago/ https://settegiorni.it/cronaca/calcio-i-tre-tenori-lanciano-parabiago/#respond Sun, 23 Sep 2018 19:50:01 +0000 https://settegiorni.it/?p=47038 PARABIAGO – Diego Maddestra, Alberto Rizzo, Gianmaria Sacchi: i tre “tenori” lanciano Parabiago alla rincorsa del terzetto che guida la classifica del girone N di Seconda Categoria: Sporting Abbiategrasso, Buscate, Marcallese. In casa dei granata, la legge del tre (e dei suoi multipli) è quella che impera: tre giocatori hanno segnato tre gol ciascuno, per […]

Continua la lettura di Calcio – I tre “tenori” lanciano Parabiago su Settegiorni.

]]>
PARABIAGODiego Maddestra, Alberto Rizzo, Gianmaria Sacchi: i tre “tenori” lanciano Parabiago alla rincorsa del terzetto che guida la classifica del girone N di Seconda Categoria: Sporting Abbiategrasso, Buscate, Marcallese.

In casa dei granata, la legge del tre (e dei suoi multipli) è quella che impera: tre giocatori hanno segnato tre gol ciascuno, per un totale di nove gol.

Sei di questi gol, sono arrivati alla terza giornata di andata che ha visto Parabiago imporsi 6-1 in casa dell’Oratorio San Gaetano ad Abbiategrasso. I marcatori? Facile: Maddestra, Rizzo e Sacchi con una doppietta ciascuno.

Risultato che vale molto perché le tre davanti hanno tutte pareggiate: ora la vetta dista due soli punti, aspettando, domenica prossima, la visita della Marcallese.

TERZA GIORNATA DI ANDATA

Buscate-Sporting Abbiategrasso 1-1, Cuggiono-S.Stefano Ticino 0-1, Marcallese-Oratoriana Vittuone 1-1, Oratorio San Gaetano-Parabiago 1-6, Real Vanzaghese Mantegazza-Arluno 3-1, Robur Albairate-Casorezzo 1-0, S.Ilario Milanese-Vela Mesero 3-1, S. Giuseppe Arese-Victor Rho 0-1.

CLASSIFICA

Sporting Abbiategrasso, Buscate, Marcallese 7, Real Vanzaghese Mantegazza, S.Ilario Milanese, S.Stefano Ticino 6, Robur Albairate, Parabiago 5, Victor Rho 4, Casorezzo, Vela Mesero 3, Cuggiono, Oratoriana Vittuone 2, Arluno, Oratorio San Gaetano 1, San Giuseppe Arese 0.

QUARTA DI ANDATA

Domenica 30 settembre, 15.30: Arluno-S.Giuseppe Arese, Casorezzo-Oratorio San Gaetano, Oratoriana Vittuone-Cuggiono, Parabiago-Marcallese, S.Stefano Ticino-Real Vanzaghese Mantegazza, Sporting Abbiategrasso-S.Ilario Milanese, Vela Mesero-Robur Albairate, Victor Rho-Buscate.

 

Continua la lettura di Calcio – I tre “tenori” lanciano Parabiago su Settegiorni.

]]>
https://settegiorni.it/cronaca/calcio-i-tre-tenori-lanciano-parabiago/feed/ 0
Uscito dal coma il 23enne schiantatosi contro un furgone https://settegiorni.it/cronaca/uscito-dal-coma-il-23enne-schiantatosi-contro-un-furgone/ https://settegiorni.it/cronaca/uscito-dal-coma-il-23enne-schiantatosi-contro-un-furgone/#respond Sun, 23 Sep 2018 19:06:57 +0000 https://settegiorni.it/?p=47033 Uscito dal coma il giovane coinvolto nell’incidente di venerdì 21 settembre sul Sabotino. Uscito dal coma, è ricoverato a Lecco Era stato portato in codice rosso al pronto soccorso di Legnano, poi trasferito con l’elisoccorso all’ospedale di Lecco. Le sue condizioni erano definite critiche. Ora una notizia positiva: si è risvegliato dal coma. Stiamo parlando […]

Continua la lettura di Uscito dal coma il 23enne schiantatosi contro un furgone su Settegiorni.

]]>
Uscito dal coma il giovane coinvolto nell’incidente di venerdì 21 settembre sul Sabotino.

Uscito dal coma, è ricoverato a Lecco

Era stato portato in codice rosso al pronto soccorso di Legnano, poi trasferito con l’elisoccorso all’ospedale di Lecco. Le sue condizioni erano definite critiche. Ora una notizia positiva: si è risvegliato dal coma. Stiamo parlando di E.G., il 23enne rimasto coinvolto nel grave incidente stradale verificatosi all’alba di venerdì 21 su viale Sabotino a Legnano. Il giovane è ancora ricoverato nel nosocomio lecchese, ma la speranza è che si possa rimettere completamente.

Lo schianto all’alba contro un furgone del mercato

E.G. stava guidando la sua auto quando si è schiantato contro un furgone del mercato, condotto da un 60enne che fortunatamente non ha riportato gravi conseguenze. Sul posto erano intervenuti i carabinieri e i vigili del fuoco, oltre a un’ambulanza della Croce rossa di Legnano e una della Cri di Busto Arsizio. Il 23enne era stato potato d’urgenza all’ospedale cittadino, mentre il conducente del furgone era stato accompagnato in verde al nosocomio di Busto Arsizio.

 

TORNA ALLA HOME PAGE E LEGGI TUTTE LE NOTIZIE

Continua la lettura di Uscito dal coma il 23enne schiantatosi contro un furgone su Settegiorni.

]]>
https://settegiorni.it/cronaca/uscito-dal-coma-il-23enne-schiantatosi-contro-un-furgone/feed/ 0
Calcio – Sedriano, che numeri… https://settegiorni.it/cronaca/calcio-sedriano-che-numeri/ https://settegiorni.it/cronaca/calcio-sedriano-che-numeri/#respond Sun, 23 Sep 2018 19:06:25 +0000 https://settegiorni.it/?p=47032 SEDRIANO – Otto gol tutti in una volta… Il Sedriano legittima il primato solitario nel girone N di Prima Categoria, rifilando una severa lezione alla Triestina: 8-1 il punteggio finale della sfida valida per la terza giornata del girone di andata. Davanti al pubblico di casa, i ragazzi ben allenati da Marcello Galli hanno confermato […]

Continua la lettura di Calcio – Sedriano, che numeri… su Settegiorni.

]]>
SEDRIANO – Otto gol tutti in una volta… Il Sedriano legittima il primato solitario nel girone N di Prima Categoria, rifilando una severa lezione alla Triestina: 8-1 il punteggio finale della sfida valida per la terza giornata del girone di andata.

Davanti al pubblico di casa, i ragazzi ben allenati da Marcello Galli hanno confermato tutto il loro valore, mandando in rete tre volte Marcello Paoluzzi, due capitan Eros Savarese ed una ciascuno Mattia Santobuono, Luca Orlando ed il giovanissimo attaccante classe 1998 Yahya Kaddouri.

Con nove punti raccolti in tre gare disputate, il Sedriano ha giù due punti di vantaggio sulle più immediate inseguitrici, detiene il miglior attacco con 14 reti e la miglior differenza reti con “+11”.

RISULTATI TERZA GIORNATA

Barbaiana-Accademia Settimo 1-3, Bollatese-Turbighese 1-0, Centro Giovanile Boffalorese-Ticinia Robecchetto 4-3, Concordia-Pregnanese 3-3, Lainatese-Ossona 1-1, Nerviano-Solese 1-2, Osl Garbagnate-Pontevecchio 3-2, Sedriano-Triestina 8-1.

CLASSIFICA

Sedriano 9, Osl Garbagnate, Accademia Settimo 7, Centro Giovanile Boffalorese, Solese 6, Ossona 5, Bollatese, Turbighese 4, Concordia Robecco, Pontevecchio, Ticinia Robecchetto 3, Pregnanese, Triestina 2, Barbaiana, Lainatese, Nerviano 1.

QUARTA GIORNATA

Domenica 30 settembre, 15.30: Accademia Settimo-Bollatese, Ossona-Osl Garbagnate, Pontevecchio-Barbaiana, Pregnanese-Lainatese, Solese-Centro Giovanile Boffalorese, Ticinia Robecchetto-Concordia Robecco, Triestina-Nerviano, Turbighese-Sedriano.

Continua la lettura di Calcio – Sedriano, che numeri… su Settegiorni.

]]>
https://settegiorni.it/cronaca/calcio-sedriano-che-numeri/feed/ 0
Forsu, incontro intercomunale sulla gestione da parte di Amga https://settegiorni.it/politica/forsu-incontro-intercomunale-sulla-gestione-da-parte-di-amga/ https://settegiorni.it/politica/forsu-incontro-intercomunale-sulla-gestione-da-parte-di-amga/#respond Sun, 23 Sep 2018 18:36:27 +0000 https://settegiorni.it/?p=47017 Forsu, un incontro intercomunale di confronto dei gruppi pentastellati del territorio. Forsu, la gestione da parte di Amga Lunedì 24 settembre, alle 21, in via Mella 3/5 a San Giorgio su Legnano, i gruppi del Movimento 5 stelle del territorio terranno un incontro intercomunale di confronto. Il tema, di stretta attualità, è quello della gestione […]

Continua la lettura di Forsu, incontro intercomunale sulla gestione da parte di Amga su Settegiorni.

]]>
Forsu, un incontro intercomunale di confronto dei gruppi pentastellati del territorio.

Forsu, la gestione da parte di Amga

Lunedì 24 settembre, alle 21, in via Mella 3/5 a San Giorgio su Legnano, i gruppi del Movimento 5 stelle del territorio terranno un incontro intercomunale di confronto. Il tema, di stretta attualità, è quello della gestione della frazione organica del rifiuto solido urbano da parte del Gruppo Amga.

Gli ospiti della serata

Tra gli altri, interverranno il portavoce del Movimento 5 stelle nel Consiglio regionale Massimo De Rosa (nella foto di copertina), il consigliere delegato alla Pianificazione territoriale Pietro Mezzi e il portavoce pentastellato del Consiglio metropolitano Marco Carrettoni. L’invito a partecipare è esteso a tutta la cittadinanza.

 

TORNA ALLA HOME PAGE E LEGGI TUTTE LE NOTIZIE

Continua la lettura di Forsu, incontro intercomunale sulla gestione da parte di Amga su Settegiorni.

]]>
https://settegiorni.it/politica/forsu-incontro-intercomunale-sulla-gestione-da-parte-di-amga/feed/ 0
Calcio – Tripudio arancione https://settegiorni.it/cronaca/calcio-tripudio-arancione/ https://settegiorni.it/cronaca/calcio-tripudio-arancione/#respond Sun, 23 Sep 2018 18:28:04 +0000 https://settegiorni.it/?p=47026 RHO – La Rhodense c’è, eccome… Nel giro di una settimana la squadra arancione ha mandato al tappeto due delle squadre favorite per la vittoria finale nel girone A di Promozione. Battuto il Meda, l’undici allenato da Gabriele Raspelli si è ripetuto “alla grande” anche questa domenica, superando con il minimo scarto la “corazzata” Gavirate. […]

Continua la lettura di Calcio – Tripudio arancione su Settegiorni.

]]>
RHO – La Rhodense c’è, eccome… Nel giro di una settimana la squadra arancione ha mandato al tappeto due delle squadre favorite per la vittoria finale nel girone A di Promozione.

Battuto il Meda, l’undici allenato da Gabriele Raspelli si è ripetuto “alla grande” anche questa domenica, superando con il minimo scarto la “corazzata” Gavirate.

E’ stato l’immortale bomber Davide Caruso a mettere il sigillo sulla fondamentale vittoria, la seconda consecutiva, degli arancioni che si avvicinano così a grandi passi verso le prime posizioni della classifica.

Il gol della vittoria è arrivato al primo minuto del secondo tempo: su “spizzata” di testa di Valerio Beretta, Caruso ha preso la palla, superato l’avversario ed infilato il portiere.

Da lì in poi la Rhodense ha ben amministrato il vantaggio, rischiando solo nel finale quando Mantovani si è esibito in una grande parata su conclusione ravvicinata di Cinotti.

“Due vittorie che ci volevano – ha commentato soddisfatto l’allenatore Gabriele Raspelli – e che ci riportano al ruolo che vogliamo recitare. Ovvero quello di una squadra che sa imporre il proprio gioco ma che, quando serve soffrire, risponde sempre nel modo corretto”.

RISULTATI TERZA DI ANDATA

Cob91-Saronno 1-0, Fagnano-Olimpia Calcio 0-0, Guanzatese-Besnatese 3-2, Lentatese-Vergiatese 0-3, Morazzone-Base 96 0-4, Rhodense-Gavirate 1-0, Universal Solaro-Uboldese 0-2, Meda-Muggiò 0-2.

CLASSIFICA

Cob 91, Vergiatese 9, RHODENSE, Base 96, Besnatese, Guanzatese, Morazzone, Muggiò 6, Olimpia Calcio 4, Gavirate, Meda, Saronno, Uboldese 3, Fagnano 1, Lentatese, Universal Solaro 0.

QUARTA DI ANDATA

Domenica 30 settembre, 15.30: Base 96-Meda, Besnatese-Cob 91, FBCSaronno-Fagnano, Gavirate-Universal Solaro, Muggiò-Rhodense, Olimpia-Morazzone, Uboldese-Lentatese, Vergiatese-Guanzatese,

Continua la lettura di Calcio – Tripudio arancione su Settegiorni.

]]>
https://settegiorni.it/cronaca/calcio-tripudio-arancione/feed/ 0
Softball – Due scudetti per Bollate https://settegiorni.it/sport/softball-due-scudetti-per-bollate/ https://settegiorni.it/sport/softball-due-scudetti-per-bollate/#respond Sun, 23 Sep 2018 18:05:43 +0000 https://settegiorni.it/?p=47022 BOLLATE – Doppio scudetto per il Softball Bollate… Ormai non ci sono più vocaboli che possono descrivere la superiorità della gloriosa associazione sportiva bollatese in ambito giovanile. Domenica, nelle finali giocate sul campo di casa, sia la Under 13 che la Under 16 hanno raggiunto il massimo risultato: il titolo di Campionesse d’Italia. HA INIZIATO […]

Continua la lettura di Softball – Due scudetti per Bollate su Settegiorni.

]]>
BOLLATE – Doppio scudetto per il Softball Bollate… Ormai non ci sono più vocaboli che possono descrivere la superiorità della gloriosa associazione sportiva bollatese in ambito giovanile.

Domenica, nelle finali giocate sul campo di casa, sia la Under 13 che la Under 16 hanno raggiunto il massimo risultato: il titolo di Campionesse d’Italia.

HA INIZIATO L’UNDER 13…

Primo “scudettino” della nuova stagione sportiva è quello firmato dalla squadra Under 13: dopo aver battuto 9-0 Collecchio nella semifinale del mattino, le giovani bollatesi si sono ripetute nella finalissima del pomeriggio avendo la meglio su Saronno.

Per le Under 13 è il diciottesimo scudetto della storia.

… GRAN FINALE CON LE UNDER 16

Pochi minuti dopo è arrivato il “bis” della squadra Under 16 che aveva raggiunto la finalissima superando Bussolengo in semifinale. Nel match con in palio il titolo di Campionesse d’Italia, le giovani di casa hanno superato Pianoro.

Nella categoria Under 16 è il ventunesimo titolo vinto da Bollate.

Continua la lettura di Softball – Due scudetti per Bollate su Settegiorni.

]]>
https://settegiorni.it/sport/softball-due-scudetti-per-bollate/feed/ 0
Ciclismo – Samuel Quaranta: e cinque… https://settegiorni.it/cronaca/ciclismo-samuel-quaranta-e-cinque/ https://settegiorni.it/cronaca/ciclismo-samuel-quaranta-e-cinque/#respond Sun, 23 Sep 2018 18:02:49 +0000 https://settegiorni.it/?p=47019 DAIRAGO – Samuel Quaranta ha fatto cinquina… Arriva sulle strade di Dairago la quinta vittoria stagionale del forte Allievo del Pedale Senaghese. Micidiale lo sprint piazzato da Quaranta sul rettilineo d’arrivo della quarantatreesima edizione della Coppa “Comune di Dairago”, ben organizzata dalla Unione Sportiva Dairaghese nella giornata di oggi. Al termine dei dieci giri del circuito […]

Continua la lettura di Ciclismo – Samuel Quaranta: e cinque… su Settegiorni.

]]>
DAIRAGO – Samuel Quaranta ha fatto cinquina… Arriva sulle strade di Dairago la quinta vittoria stagionale del forte Allievo del Pedale Senaghese.

Micidiale lo sprint piazzato da Quaranta sul rettilineo d’arrivo della quarantatreesima edizione della Coppa “Comune di Dairago”, ben organizzata dalla Unione Sportiva Dairaghese nella giornata di oggi.

Al termine dei dieci giri del circuito Dairago, Villa Cortese, Busto Garolfo, Dairago, il gruppo si è presentato compatto a disputarsi la vittoria in volata.

Con una progressione degna dei migliori sprinter, Samuel Quaranta ha guadagnato il centro della strada ed ha vinto con netto margine sul piemontese Luca Portigliatti e sul varesino Riccardo Nardi.

ORDINE DI ARRIVO

Samuel Quaranta (Pedale Senaghese, 79 km in 1h52’, media 42,231), Luca Portigliatti (Rostese Rodman), Riccardo Nardi (Velo Club Cassano Magnago 1992), Daniel Ippona (Us Biassono), Francesco Vighi (Pedale Pavese 1920), Davide Magro (Us Biassono), Alessandro Motta (Polisportiva Molinello Servetto), Leonardo Evangelista (Us Biassono), Emanuele Cacciatore (Sc Busto Garolfo), Tommaso Cordiani (Velo Club Sovico).

Continua la lettura di Ciclismo – Samuel Quaranta: e cinque… su Settegiorni.

]]>
https://settegiorni.it/cronaca/ciclismo-samuel-quaranta-e-cinque/feed/ 0
Passione Alfa Romeo a Legnano https://settegiorni.it/attualita/passione-alfa-romeo-a-legnano/ https://settegiorni.it/attualita/passione-alfa-romeo-a-legnano/#respond Sun, 23 Sep 2018 17:28:46 +0000 https://settegiorni.it/?p=46986 Passione Alfa Romeo, sfilano le auto d’epoca del Biscione. Passione Alfa Romeo, che spettacolo! Weekend all’insegna dell’Alfa Romeo, e del suo rapporto con la città, a Legnano. Dopo l’inaugurazione della mostra a Palazzo Leone da Perego, avvenuta sabato 22 settembre, un raduno di auto d’epoca. L’appuntamento è stato per domenica 23, a partire dalle 10.30. Le […]

Continua la lettura di Passione Alfa Romeo a Legnano su Settegiorni.

]]>
Passione Alfa Romeo, sfilano le auto d’epoca del Biscione.

Passione Alfa Romeo, che spettacolo!

Weekend all’insegna dell’Alfa Romeo, e del suo rapporto con la città, a Legnano. Dopo l’inaugurazione della mostra a Palazzo Leone da Perego, avvenuta sabato 22 settembre, un raduno di auto d’epoca. L’appuntamento è stato per domenica 23, a partire dalle 10.30. Le vetture partecipanti sono partite dalla sede del Museo Fratelli Cozzi di viale Toselli, per sfilare lungo le vie cittadine e arrivare infine nella centralissima piazza Don Sturzo. Tanti i passanti che si sono fermati ad ammirare l’inconsueto spettacolo. La manifestazione si è conclusa con la visita guidata degli equipaggi alla mostra al Leone da Perego.

La mostra prosegue fino al 28 ottobre

La mostra prosegue fino a venerdì 28 ottobre. Si tratta di un’esposizione inedita organizzata dall’assessorato alla Cultura del Comune di Legnano, guidato da Franco Colombo, in collaborazione con Fca heritage-Alfa Romeo classiche, Museo Fratelli Cozzi e Alfa Blue team, che racconta lo stretto rapporto tra la città del Carroccio e la casa automobilistica milanese. La liaison tra l’automobilismo sportivo ai massimi livelli e Legnano è legata al nome di un legnanese doc, Gioachino Colombo, progettista della monoposto 158: la mitica Alfetta di cui quest’anno ricorre l’80° anniversario del debutto e che nel 1950 si aggiudica il primo Campionato del mondo della Formula 1 moderna con Nino Farina al volante.

Passione Alfa Romeo a Legnano Passione Alfa Romeo a Legnano

 

TORNA ALLA HOME PAGE E LEGGI TUTTE LE NOTIZIE

 

 

Continua la lettura di Passione Alfa Romeo a Legnano su Settegiorni.

]]>
https://settegiorni.it/attualita/passione-alfa-romeo-a-legnano/feed/ 0
Sport in festa a Magenta, buona la prima https://settegiorni.it/attualita/sport-in-festa-a-magenta-buona-la-prima/ https://settegiorni.it/attualita/sport-in-festa-a-magenta-buona-la-prima/#respond Sun, 23 Sep 2018 16:19:05 +0000 https://settegiorni.it/?p=46982 Sport in festa, che successo a Magenta! Sport in festa, 25 associazioni in piazza Grande Festa dello sport a Magenta nel pomeriggio di sabato 22 settembre. Tante associazioni, tante belle realtà sportive, anche nuove o poco conosciute. Venticinque delle circa 60 che operano a Magenta e sul territorio che hanno collaborato tutte insieme e dato […]

Continua la lettura di Sport in festa a Magenta, buona la prima su Settegiorni.

]]>
Sport in festa, che successo a Magenta!

Sport in festa, 25 associazioni in piazza

Grande Festa dello sport a Magenta nel pomeriggio di sabato 22 settembre. Tante associazioni, tante belle realtà sportive, anche nuove o poco conosciute. Venticinque delle circa 60 che operano a Magenta e sul territorio che hanno collaborato tutte insieme e dato un grande contributo alla riuscita della manifestazione, alla sua prima edizione.

Il grazie del sindaco e dell’assessore Aloi

Il sindaco Chiara Calati e l’assessore allo Sport Luca Aloi, insieme all’Amministrazione tutta, ringraziano tutte le società e associazioni “per esserci state e per il grande lavoro svolto”. La manifestazione ha ottenuto il patrocinio del Coni e del Csi (Centro sportivo italiano).

 

TORNA ALLA HOME PAGE E LEGGI TUTTE LE NOTIZIE

 

Continua la lettura di Sport in festa a Magenta, buona la prima su Settegiorni.

]]>
https://settegiorni.it/attualita/sport-in-festa-a-magenta-buona-la-prima/feed/ 0
Scontro tra bici, 11enne soccorre anziano ferito https://settegiorni.it/cronaca/scontro-tra-bici-11enne-soccorre-anziano-ferito/ https://settegiorni.it/cronaca/scontro-tra-bici-11enne-soccorre-anziano-ferito/#respond Sun, 23 Sep 2018 15:34:03 +0000 https://settegiorni.it/?p=46974 Scontro tra bici a Castano Primo, ragazzino dimostra sangue freddo e doti da perfetto soccorritore. Scontro tra bici, in tre a terra Erano usciti di casa in bicicletta, vista la bellissima giornata. Da una parte un anziano di 85 anni, dall’altra una coppia di fratelli – maschio e femmina – di 11 e 9 anni. […]

Continua la lettura di Scontro tra bici, 11enne soccorre anziano ferito su Settegiorni.

]]>
Scontro tra bici a Castano Primo, ragazzino dimostra sangue freddo e doti da perfetto soccorritore.

Scontro tra bici, in tre a terra

Erano usciti di casa in bicicletta, vista la bellissima giornata. Da una parte un anziano di 85 anni, dall’altra una coppia di fratelli – maschio e femmina – di 11 e 9 anni. In via San Fedele, all’altezza del sottopasso, qualcosa dev’essere andato storto, perché i tre ciclisti si sono scontrati, finendo tutti a terra.

Soccorritore in erba

Ad avere la peggio è stato l’anziano, ma la sua fortuna è stata proprio il ragazzino con il quale si era scontrato. L’11enne infatti non si è perso d’animo: ha chiamato subito l’ambulanza e, guidato a distanza dai sanitari, ha prestato aiuto all’uomo ferito, anche grazie alle nozioni di primo soccorso apprese a scuola.

Tutti in ospedale

Per soccorrere i tre ciclisti sono state inviate sul posto l’automedica e due ambulanze, una della Croce azzurra di Buscate e una della Croce rossa di Legnano. La prima ha accompagnato l’anziano al pronto soccorso di Gallarate in codice giallo, la seconda si è occupata dei ragazzini, portandoli all’ospedale di Legnano per accertamenti: le loro condizioni tuttavia non destano preoccupazione. Sul posto sono intervenuti anche i carabinieri della Compagnia di Legnano.

 

Continua la lettura di Scontro tra bici, 11enne soccorre anziano ferito su Settegiorni.

]]>
https://settegiorni.it/cronaca/scontro-tra-bici-11enne-soccorre-anziano-ferito/feed/ 0
Reti di ferro in mezzo alla strada, “Attentato per uccidere” https://settegiorni.it/cronaca/reti-di-ferro-in-mezzo-alla-strada-attentato-per-uccidere/ https://settegiorni.it/cronaca/reti-di-ferro-in-mezzo-alla-strada-attentato-per-uccidere/#respond Sun, 23 Sep 2018 13:27:30 +0000 https://settegiorni.it/?p=46964 Reti di ferro sulla bretella della strada provinciale Ceriano-Saronno-Rovello. Reti di ferro con le punte rivolte verso l’alto Reti di ferro con le punte rivolte verso l’alto nel bel mezzo della strada. “Si è trattato di un attentato per uccidere”. Non usa mezzi termini il sindaco di Ceriano Laghetto Dante Cattaneo per definire quanto è […]

Continua la lettura di Reti di ferro in mezzo alla strada, “Attentato per uccidere” su Settegiorni.

]]>
Reti di ferro sulla bretella della strada provinciale Ceriano-Saronno-Rovello.

Reti di ferro con le punte rivolte verso l’alto

Reti di ferro con le punte rivolte verso l’alto nel bel mezzo della strada. “Si è trattato di un attentato per uccidere”. Non usa mezzi termini il sindaco di Ceriano Laghetto Dante Cattaneo per definire quanto è successo nel corso della notte tra sabato 22 e domenica 23 settembre, quando alcuni automobilisti si sono trovati davanti degli ostacoli dei quali inizialmente non riuscivano a capire la natura. “Intorno alle 2.30 – spiega il primo cittadino – sulla bretella provinciale Ceriano-Saronno-Rovello, alcune reti in ferro elettrosaldate sono state posizionate in mezzo alla carreggiata, opportunamente modificate, con le punte rivolte verso l’alto! Per uccidere! Almeno 20 automobilisti (tra cui diverse persone di ritorno dalla nostra festa della Lega nella vicina Dal Pozzo) sono rimasti coinvolti e solo per miracolo non ci è scappato il morto”.

Venti auto danneggiate

Il bilancio è di venti auto danneggiate, ma fortunatamente non si sono registrati feriti. Sul posto sono intervenuti i carabinieri della Compagnia di Desio e la Protezione civile.

Scritte Telos sul cartello di Ceriano

“La mattina precedente – aggiunge Cattaneo – sono state trovate le scritte Telos, gruppo anarchico di Saronno, sul cartello di Ceriano Laghetto. Si sta cercando di capire se l’atto vandalico è legato ai tentativi di effrazione nell’area feste dove in questi giorni si stanno tenendo le serate danzanti promosse dalla Lega di Ceriano”.

“Chiamiamoli col loro nome: criminali”

“Grazie al loro intervento – prosegue il primo cittadino -, si è potuto evitare il peggio.  Non chiamiamoli ragazzi, anarchici, vandali – conclude Cattaneo -. Chiamiamoli semplicemente col loro nome: criminali!”.

 

TORNA ALLA HOME PAGE E LEGGI TUTTE LE NOTIZIE

Continua la lettura di Reti di ferro in mezzo alla strada, “Attentato per uccidere” su Settegiorni.

]]>
https://settegiorni.it/cronaca/reti-di-ferro-in-mezzo-alla-strada-attentato-per-uccidere/feed/ 0
Ancora vandali a Rescaldina https://settegiorni.it/cronaca/ancora-vandali-a-rescaldina/ https://settegiorni.it/cronaca/ancora-vandali-a-rescaldina/#respond Sun, 23 Sep 2018 12:51:21 +0000 https://settegiorni.it/?p=46960 Ancora vandali in paese, presa di mira di nuovo l’aiuola di Ravello. Ancora vandali, l’ennesimo raid Ancora una volta l’aiuola di Ravello è stata saccheggiata. È la stessa contrada rescaldinese a darne notizia nella mattinata di domenica  23 settembre. Ignoti vandali hanno portato via due dei fiori giganti bianchi e azzurri (sono i colori della […]

Continua la lettura di Ancora vandali a Rescaldina su Settegiorni.

]]>
Ancora vandali in paese, presa di mira di nuovo l’aiuola di Ravello.

Ancora vandali, l’ennesimo raid

Ancora una volta l’aiuola di Ravello è stata saccheggiata. È la stessa contrada rescaldinese a darne notizia nella mattinata di domenica  23 settembre. Ignoti vandali hanno portato via due dei fiori giganti bianchi e azzurri (sono i colori della contrada). “È veramente vergognoso subire questi attacchi – commenta Tiziano Martino, responsabile della contrada – da gente che evidentemente avrebbe bisogno di punizioni esemplari. Troppo buonismo produce cattivi risultati ma la responsabilità è anche di noi genitori perché una mela cade sempre vicino al suo albero. Spero che i fiori rubati possano tornare al loro posto perché dietro c’è lavoro, impegno e tempo ma si vede che qualcuno non ha strumenti per arrivarci”.

Una lunga serie di atti teppistici

Quello odierno è solo l’ultimo episodio di una lunga serie di atti teppistici che negli ultimi mesi ha colpito Rescaldina. A luglio per esempio i vandali se l’erano già presa con le aiuole delle contrade Ravello e Croce, a più riprese le sagome dei bambini sul Ponte della pace sono state decapitate, per non parlare dell’incursione ai danni del bassorilievo raffigurante don Antonio Arioli, fondatore della compagnia teatrale I legnanesi e indimenticato parroco di Rescalda dal 1959 al 1997, al quale un 17enne ha rotto naso e mento.

 

TORNA ALLA HOME PAGE E LEGGI TUTTE LE NOTIZIE

 

Continua la lettura di Ancora vandali a Rescaldina su Settegiorni.

]]>
https://settegiorni.it/cronaca/ancora-vandali-a-rescaldina/feed/ 0
Nuovo oratorio, inaugurata la casa di tutti VIDEO https://settegiorni.it/attualita/nuovo-oratorio-inaugurata-la-casa-di-tutti/ https://settegiorni.it/attualita/nuovo-oratorio-inaugurata-la-casa-di-tutti/#respond Sun, 23 Sep 2018 12:23:53 +0000 https://settegiorni.it/?p=46950 Nuovo oratorio, domenica di festa per l’inaugurazione. Nuovo oratorio, a Casorezzo anche l’arcivescovo Per la comunità parrocchiale e per quella casorezzese, la mattinata di domenica 23 settembre rimarrà nella storia. Questo non solo per la presenza dell’arcivescovo di Milano monsignor Mario Delpini in occasione dell’inaugurazione del nuovo oratorio, ma proprio per ciò che rappresenta la […]

Continua la lettura di Nuovo oratorio, inaugurata la casa di tutti VIDEO su Settegiorni.

]]>
Nuovo oratorio, domenica di festa per l’inaugurazione.

Nuovo oratorio, a Casorezzo anche l’arcivescovo

Per la comunità parrocchiale e per quella casorezzese, la mattinata di domenica 23 settembre rimarrà nella storia. Questo non solo per la presenza dell’arcivescovo di Milano monsignor Mario Delpini in occasione dell’inaugurazione del nuovo oratorio, ma proprio per ciò che rappresenta la struttura.

L’intuizione del parroco

Cifra importantissima alla base che tuttavia lascia spazio ad altri elementi che rivelano molto della vita di una comunità: l’intuizione del parroco don Eugenio Baio nel volere un’opera in grado di dare a generazioni spazi e attività consone, la ricettività dei casorezzesi nello sposare la causa (davvero in tanti hanno donato), il contributo economico dell’Amministrazione comunale nonostante in sospeso c’è il procedimento giudiziale per non abbattere il cineteatro, l’attività di tantissimi giovani, genitori, famiglie, anziani a far sì che la prima pietra posata sotto la statua di San Luigi diventi la base di altrettanti mattoni, vivi!

Nuovo oratorio, inaugurata la casa di tutti

Dopo le polemiche, la festa

Domenica 23 però, le diatribe, le polemiche, i diversi punti di vista, hanno lasciato il posto alla festa ragionata e di buon senso. Presenti i sacerdoti della zona, i ragazzi della pastorale giovanile, i volontari dell’oratorio, la banda, la corale, le associazioni e tantissimi cittadini. Tutti assieme con un obiettivo comune: fare dell’oratorio la casa di tutti.

 

 

TORNA ALLA HOME PAGE E LEGGI TUTTE LE NOTIZIE

Continua la lettura di Nuovo oratorio, inaugurata la casa di tutti VIDEO su Settegiorni.

]]>
https://settegiorni.it/attualita/nuovo-oratorio-inaugurata-la-casa-di-tutti/feed/ 0
Ciclista investito, mattina di paura ad Arluno https://settegiorni.it/cronaca/ciclista-investito-mattina-paura-arluno/ https://settegiorni.it/cronaca/ciclista-investito-mattina-paura-arluno/#respond Sun, 23 Sep 2018 11:45:58 +0000 https://settegiorni.it/?p=46931 Ciclista investito, attimi di paura sulle strade arlunesi (foto di repertorio). Ciclista investito in via Alberto da Giussano Se l’è vista brutta il 49enne che poco dopo le 11.30 è rimasto vittima di un incidente stradale in via Alberto da Giussano ad Arluno. L’uomo è stato investito ed è finito a terra. Sul posto è […]

Continua la lettura di Ciclista investito, mattina di paura ad Arluno su Settegiorni.

]]>
Ciclista investito, attimi di paura sulle strade arlunesi (foto di repertorio).

Ciclista investito in via Alberto da Giussano

Se l’è vista brutta il 49enne che poco dopo le 11.30 è rimasto vittima di un incidente stradale in via Alberto da Giussano ad Arluno. L’uomo è stato investito ed è finito a terra. Sul posto è intervenuto in codice rosso un’ambulanza del locale Comitato volontario pronto soccorso. A occuparsi dei rilievi del caso sono stati carabinieri della Compagnia di Legnano.

Portato in ospedale in codice giallo

L’uomo è stato accompagnato al pronto soccorso dell’ospedale di Magenta in codice giallo.

 

TORNA ALLA HOME PAGE E LEGGI TUTTE LE NOTIZIE

 

Continua la lettura di Ciclista investito, mattina di paura ad Arluno su Settegiorni.

]]>
https://settegiorni.it/cronaca/ciclista-investito-mattina-paura-arluno/feed/ 0
Cade nella bocca di lupo a Cairate: solo traumi, già dimesso https://settegiorni.it/cronaca/cade-nella-bocca-di-lupo-cairate-solo-traumi-dimesso/ https://settegiorni.it/cronaca/cade-nella-bocca-di-lupo-cairate-solo-traumi-dimesso/#respond Sun, 23 Sep 2018 11:30:31 +0000 https://settegiorni.it/?p=46888 Cade nella bocca di lupo a Cairate: miracolato. Cade nella bocca di lupo: un volo di sette metri E’ salvo ed è già tornato a casa l’81enne residente in via San Giovanni Bosco a Bolladello di Cairate, precipitato da una scala martedì mattina 18 settembre mentre lavorava all’esterno della sua casa. La caduta accidentale lo […]

Continua la lettura di Cade nella bocca di lupo a Cairate: solo traumi, già dimesso su Settegiorni.

]]>
Cade nella bocca di lupo a Cairate: miracolato.

Cade nella bocca di lupo: un volo di sette metri

E’ salvo ed è già tornato a casa l’81enne residente in via San Giovanni Bosco a Bolladello di Cairate, precipitato da una scala martedì mattina 18 settembre mentre lavorava all’esterno della sua casa. La caduta accidentale lo aveva fatto finire dritto dentro la bocca di lupo della cantina, un volo di almeno sette metri che aveva fatto temere il peggio.

Riscontrati solo traumi, ma vita mai in pericolo

Sul posto oltre all’ambulanza da Tradate anche Carabinieri ed elisoccorso: l’anziano è stato portato all’ospedale di Legnano dove è stato tenuto in osservazione 48 ore e dove i medici hanno escluso il pericolo di vita, riscontrando vari traumi all’altezza della spina dorsale, che non hanno però fortunatamente coinvolto il midollo. Tanto da essere già stato dimesso.

 

TORNA ALLA HOME PAGE E LEGGI TUTTE LE NOTIZIE

Continua la lettura di Cade nella bocca di lupo a Cairate: solo traumi, già dimesso su Settegiorni.

]]>
https://settegiorni.it/cronaca/cade-nella-bocca-di-lupo-cairate-solo-traumi-dimesso/feed/ 0
Auto si ribalta sulla Varesina https://settegiorni.it/cronaca/auto-si-ribalta-sulla-varesina/ https://settegiorni.it/cronaca/auto-si-ribalta-sulla-varesina/#respond Sun, 23 Sep 2018 11:03:30 +0000 https://settegiorni.it/?p=46933 Auto si ribalta a Mozzate. Auto si ribalta, paura nella notte Grave incidente nella notte tra sabato 22 e domenica 23 settembre a Mozzate. Erano le 3.30 quando due utilitarie si sono scontrate e, nella violenza dell’urto, una di esse è finita con le ruote all’aria. I due mezzi, una Ford Fiesta e una Lancia […]

Continua la lettura di Auto si ribalta sulla Varesina su Settegiorni.

]]>
Auto si ribalta a Mozzate.

Auto si ribalta, paura nella notte

Grave incidente nella notte tra sabato 22 e domenica 23 settembre a Mozzate. Erano le 3.30 quando due utilitarie si sono scontrate e, nella violenza dell’urto, una di esse è finita con le ruote all’aria. I due mezzi, una Ford Fiesta e una Lancia Ypsilon, sono entrate in rotta di collisione sulla Varesina, all’incrocio con via Gorla. Ad avere la peggio è stata la Fiesta, che si è ribaltata sulla fiancata destra.

Scena drammatica, conducenti miracolati

Sul posto sono intervenute in codice rosso un’ambulanza della Sos di Mozzate e una della Croce rossa di Saronno, ma fortunatamente le condizioni dei feriti erano meno gravi di quanto si temesse. I  conducenti infatti se la sono cavata con poche contusioni. Notevoli invece i danni riportati dalle auto. Sul posto anche i carabinieri della Compagnia di Cantù.

 

TORNA ALLA HOME PAGE E LEGGI TUTTE LE NOTIZIE

 

Continua la lettura di Auto si ribalta sulla Varesina su Settegiorni.

]]>
https://settegiorni.it/cronaca/auto-si-ribalta-sulla-varesina/feed/ 0
Galileo Galilei, la lettera eretica ritrovata dall’Università di Bergamo https://settegiorni.it/attualita/galileo-galilei-la-lettera-eretica-ritrovata-dalluniversita-di-bergamo/ https://settegiorni.it/attualita/galileo-galilei-la-lettera-eretica-ritrovata-dalluniversita-di-bergamo/#respond Sun, 23 Sep 2018 09:54:04 +0000 https://settegiorni.it/?p=46924 Costò a Galileo Galilei un processo per eresia e un’abiura forzata delle sue teorie. È stata trovata la lettera con la quale lo studioso, nel settembre del 1613, spiegava a un amico la sua tesi sul movimento della Terra intorno al Sole, opposta alla tesi della Chiesa secondo la quale la Terra era immobile. Galileo […]

Continua la lettura di Galileo Galilei, la lettera eretica ritrovata dall’Università di Bergamo su Settegiorni.

]]>
Costò a Galileo Galilei un processo per eresia e un’abiura forzata delle sue teorie. È stata trovata la lettera con la quale lo studioso, nel settembre del 1613, spiegava a un amico la sua tesi sul movimento della Terra intorno al Sole, opposta alla tesi della Chiesa secondo la quale la Terra era immobile.

Galileo Galilei

A scoprirla, come racconta il GiornalediTreviglio.it, nella biblioteca della Royal society di Londra, è stato lo storico della scienza italiano Salvatore Ricciardo, dell’Università di Bergamo. La straordinaria scoperta risale al 2 agosto e Ricciardo l’ha studiata con Franco Giudice, della sua stessa università, e con Michele Camerota, dell’Università di Cagliari. La notizia è stata pubblicata sul sito della rivista Nature. “Non potevo credere di avere scoperto la lettera che tutti gli studiosi di Galileo credevano irrimediabilmente perduta – ha detto Ricciardo a Nature -. È ancora più incredibile . ha aggiunto . perché la lettera non era custodita in un’oscura biblioteca, ma nella biblioteca della Royal Society”.

Sette pagine

Galileo Galilei, la lettera eretica ritrovata dall’Università di Bergamo

La lettera di sette pagine è stata scritta il 21 dicembre 1613 e firmata “GG”. Fornisce la prova più forte che, all’inizio della sua battaglia con le autorità religiose, Galileo Galilei si impegnò attivamente per smussare le sue posizioni e per cercare di dare un tono meno sovversivo alle sue affermazioni. Ha condiviso una copia di questa versione “addolcita” con Benedetto Castelli, un matematico dell’Università di Pisa in Italia, sostenendo che era il suo originale, e lo ha invitato a spedire quella lettera in Vaticano.

Cosa diceva Galilei

Galileo Galilei, la lettera eretica ritrovata dall’Università di Bergamo

Galileo Galilei sosteneva che gli scarsi riferimenti nella Bibbia agli eventi astronomici non dovevano essere presi alla lettera, perché gli scribi avevano semplificato queste descrizioni in modo che potessero essere comprese dalla gente comune. Le autorità religiose che argomentavano diversamente, scrisse, non avevano la competenza per giudicare. In modo cruciale, egli ragionò che il modello eliocentrico della Terra in orbita attorno al Sole, proposto dall’astronomo polacco Niccolò Copernico 70 anni prima, non è in realtà incompatibile con la Bibbia.

 

TORNA ALLA HOME PAGE E LEGGI TUTTE LE NOTIZIE

Continua la lettura di Galileo Galilei, la lettera eretica ritrovata dall’Università di Bergamo su Settegiorni.

]]>
https://settegiorni.it/attualita/galileo-galilei-la-lettera-eretica-ritrovata-dalluniversita-di-bergamo/feed/ 0
Sette cuccioli abbandonati: li salvano i carabinieri https://settegiorni.it/attualita/sette-cuccioli-abbandonati-li-salvano-i-carabinieri/ https://settegiorni.it/attualita/sette-cuccioli-abbandonati-li-salvano-i-carabinieri/#respond Sun, 23 Sep 2018 09:01:29 +0000 https://settegiorni.it/?p=46919 Sette cuccioli di cane in uno scatolone. Sette cuccioli salvati a Gerenzano Erano stati abbandonati in via Leonardo da Vinci a Gerenzano, dentro una scatola di cartone. La loro fortuna è stata quella di incappare in una pattuglia dei carabinieri. E’ successo domenica mattina 23 settembre, quando gli uomini dell’Arma di Saronno, durante un normale […]

Continua la lettura di Sette cuccioli abbandonati: li salvano i carabinieri su Settegiorni.

]]>
Sette cuccioli di cane in uno scatolone.

Sette cuccioli salvati a Gerenzano

Erano stati abbandonati in via Leonardo da Vinci a Gerenzano, dentro una scatola di cartone. La loro fortuna è stata quella di incappare in una pattuglia dei carabinieri. E’ successo domenica mattina 23 settembre, quando gli uomini dell’Arma di Saronno, durante un normale controllo del territorio, hanno trovato uno scatolone dal contenuto inaspettato. Al suo interno infatti c’erano sette adorabili cagnolini.

Accolti in caserma

I militari li hanno recuperati e condotti in caserma, dove i quattrozampe sono stati accolti, accuditi e tranquillizzati. accuditi e tranquillizzati. Dopdiché i cuccioli sono stati affidati agli addetti sanitari per i previsti controlli.

Sette cuccioli abbandonati: li salvano i carabinieri

 

TORNA ALLA HOME PAGE E LEGGI TUTTE LE NOTIZIE

Continua la lettura di Sette cuccioli abbandonati: li salvano i carabinieri su Settegiorni.

]]>
https://settegiorni.it/attualita/sette-cuccioli-abbandonati-li-salvano-i-carabinieri/feed/ 0
Gita in catamarano per i ragazzi diversamente abili VIDEO https://settegiorni.it/attualita/gita-in-catamarano-per-i-ragazzi-diversamente-abili-video/ https://settegiorni.it/attualita/gita-in-catamarano-per-i-ragazzi-diversamente-abili-video/#respond Sun, 23 Sep 2018 08:47:37 +0000 https://settegiorni.it/?p=46912 Gita in catamarano salpando dal porto antico di Genova per i ragazzi diversamente abili. Gita in catamarano con il Progetto Wow Sul mare a bordo di un catamarano di 18 metri. E’ l’esperienza indimenticabile vissuta sabato 22 settembre da un gruppo di ragazzi diversamente abili di Legnano, Cerro Maggiore, San Vittore Olona e San Giorgio […]

Continua la lettura di Gita in catamarano per i ragazzi diversamente abili VIDEO su Settegiorni.

]]>
Gita in catamarano salpando dal porto antico di Genova per i ragazzi diversamente abili.

Gita in catamarano con il Progetto Wow

Sul mare a bordo di un catamarano di 18 metri. E’ l’esperienza indimenticabile vissuta sabato 22 settembre da un gruppo di ragazzi diversamente abili di Legnano, Cerro Maggiore, San Vittore Olona e San Giorgio delle associazioni Anffas e Uildm di Legnano. La gita ha avuto il patrocinio del Comune di Cerro. Sull’imbarcazione del Progetto Wow (Wheels on waves), che permette a chi è costretto su una carrozzina di godere appieno dell’esperienza del mare, consentendogli di muoversi liberamente a bordo (perché tutti gli spazi sono stati resi completamente accessibili alla sedia a rotelle) ma anche di mettersi al timone in prima persona, è salita anche il sindaco Nuccia Berra.

“Questa giornata rimarrà nel loro cuore”

“Sicuramente questa giornata rimarrà nel cuore dei ragazzi – ha dichiarato Berra -. Quella di conoscere il mondo del mare, che per molti di loro è un po’ off limits, è un’opportunità grandissima. Quando mi sono messa in campo per fare il sindaco, ho detto subito che avrei tenuto la delega al Sociale proprio perché il mio obiettivo è di riuscire a fare qualcosa per chi è meno fortunato e magari non ha potuto vivere la vita come avrebbe sognato”.

Gita in catamarano per i ragazzi diversamente abili

TORNA ALLA HOME PAGE E LEGGI TUTTE LE NOTIZIE

Continua la lettura di Gita in catamarano per i ragazzi diversamente abili VIDEO su Settegiorni.

]]>
https://settegiorni.it/attualita/gita-in-catamarano-per-i-ragazzi-diversamente-abili-video/feed/ 0
Troppo alcol, raffica di intossicazioni etiliche SIRENE DI NOTTE https://settegiorni.it/cronaca/troppo-alcol-raffica-di-intossicazioni-etiliche-sirene-di-notte/ https://settegiorni.it/cronaca/troppo-alcol-raffica-di-intossicazioni-etiliche-sirene-di-notte/#respond Sun, 23 Sep 2018 07:03:52 +0000 https://settegiorni.it/?p=46903 Troppo alcol il sabato sera e ambulanze impegnate a soccorrere chi aveva alzato eccessivamente il gomito. Troppo alcol a Venegono inferiore, Legnano e Vanzago Un mezzo della Croce rossa di Varese è intervenuta poco prima dell’1.30 a Venegono inferiore. In via dell’Industria un ragazzo di 17 anni si è sentito male in seguito a un’intossicazione […]

Continua la lettura di Troppo alcol, raffica di intossicazioni etiliche SIRENE DI NOTTE su Settegiorni.

]]>
Troppo alcol il sabato sera e ambulanze impegnate a soccorrere chi aveva alzato eccessivamente il gomito.

Troppo alcol a Venegono inferiore, Legnano e Vanzago

Un mezzo della Croce rossa di Varese è intervenuta poco prima dell’1.30 a Venegono inferiore. In via dell’Industria un ragazzo di 17 anni si è sentito male in seguito a un’intossicazione etilica. Il giovanissimo è stato accompagnato in codice giallo al pronto soccorso di Tradate. Allertati anche i carabinieri della Compagnia di Saronno.

Stesso copione alle 3.15, stavolta a Legnano. In questo caso, a intervenire è stata un’ambulanza della Cri di Legnano, che in via delle Rose ha soccorso un 22enne. Nel giro di meno di mezz’ora, il giovane è stato portato all’ospedale cittadino. Anche per lui codice giallo.

Non sono mancati altri episodi analoghi, ma finiti in codice verde. Per esempio a Vanzago. Poco prima dell’1, un equipaggio di Rho soccorso è stata inviata in via Valle Ticino per prendersi cura di un 24enne. Fortunatamente le sue condizioni sono apparse meno gravi del previsto e non è stato necessario portarlo in ospedale.

Eventi violenti ad Abbiategrasso e a Magenta

Carabinieri e due ambulanze in via Solferino ad Abbiategrasso allo scoccare della mezzanotte.I militari della Compagnia cittadina sono intervenuti in seguito a un’aggressione che ha coinvolto due uomini di 32 e 35 anni. Uno dei due è stato soccorso da un mezzo della Croce verde di Trezzano sul Naviglio che lo ha accompagnato al pronto soccorso del San Carlo di Milano, l’altro è stato portato in verde all’ospedale di Magenta da un’ambulanza della Croce azzurra di Abbiategrasso.

Alle 2.18, alla centrale operativa del 118 è arrivata una chiamata da Magenta: segnalava un’aggressione ai danni di un 20enne in via Primo maggio a Magenta. Niente di grave per il ragazzo, soccorso sul posto dalla Croce bianca di Sedriano. Sono intervenuti anche i carabinieri della Compagnia di Abbiategrasso.

Incidenti a Venegono superiore, a Castellanza e a Mozzate

Diversi anche gli incidenti.

All’1.30, a Venegono superiore, un’auto è finita fuori strada in via Fratelli Kennedy, fortunatamente senza feriti.

Poco prima delle 3.30, sull’autostrada A8 Milano-Varese, nel tratto CastellanzaBusto Arsizio, due auto si sono scontrate: quattro i feriti, un giovane di 19 anni, due donne di 43 e 46 e un uomo di 60. Sul posto l’automedica e un’ambulanza della Croce rossa di Legnano. Sebbene i soccorritori siano intervenuti in codice rosso, l’intervento si è poi concluso per il meglio: nessuna delle persone coinvolte è stata portata al pronto soccorso.

Alla stessa ora, si è registrato un incidente a Mozzate. Due auto si sono scontrate sulla Varesina e una delle due è finita con le ruote all’aria: due i feriti, accompagnati negli ospedali di Tradate e di Saronno rispettivamente da un mezzo della Sos di Mozzate e della Croce rossa di Saronno. Le ambulanze erano intervenute con il codice di massima emergenza, ma gli automobilisti sono arrivati al pronto soccorso in codice verde. Sul posto anche i carabinieri della Compagnia di Cantù.

 

TORNA ALLA HOME PAGE E LEGGI TUTTE LE NOTIZIE

Continua la lettura di Troppo alcol, raffica di intossicazioni etiliche SIRENE DI NOTTE su Settegiorni.

]]>
https://settegiorni.it/cronaca/troppo-alcol-raffica-di-intossicazioni-etiliche-sirene-di-notte/feed/ 0
Ambientiamoci, una domenica per l’ambiente https://settegiorni.it/cultura-e-turismo/ambientiamoci-una-domenica-per-lambiente/ https://settegiorni.it/cultura-e-turismo/ambientiamoci-una-domenica-per-lambiente/#respond Sun, 23 Sep 2018 06:08:37 +0000 https://settegiorni.it/?p=46594 Ambientiamoci, un’iniziativa che fa bene all’ambiente con la contrada Legnarello. Ambientiamoci a Legnano A dimostrazione che “il Palio non è solo corsa o sfilata, ma soprattutto amore per la propria città che dura tutto l’anno”, la contrada Legnarello organizza AmbientiAMOci. Un’iniziativa proposta con l’obiettivo di sensibilizzare grandi e piccini a un maggior rispetto dell’ambiente. L’appuntamento […]

Continua la lettura di Ambientiamoci, una domenica per l’ambiente su Settegiorni.

]]>
Ambientiamoci, un’iniziativa che fa bene all’ambiente con la contrada Legnarello.

Ambientiamoci a Legnano

A dimostrazione che “il Palio non è solo corsa o sfilata, ma soprattutto amore per la propria città che dura tutto l’anno”, la contrada Legnarello organizza AmbientiAMOci. Un’iniziativa proposta con l’obiettivo di sensibilizzare grandi e piccini a un maggior rispetto dell’ambiente. L’appuntamento è per domenica 23 settembre alle 15. Il maniero di contrada (via Dante Alighieri 21 a Legnano) sarà il punto di partenza di una passeggiata per le vie di Legnarello durante la quale raccogliere i rifiuti abbandonati lungo le strade, trascorrendo allo stesso tempo un pomeriggio in compagnia.

Non solo per contradaioli

La partecipazione non è ovviamente riservata ai soli contradaioli di Legnarello, ma a chiunque voglia dare il proprio contributo e impegnarsi in prima persona per una città più pulita.

Iscrizioni via mail

Per permettere una migliore organizzazione del pomeriggio è possibile comunicare il proprio nominativo scrivendo una mail all’indirizzo info@contradalegnarello.it.

 

TORNA ALLA HOME PAGE E LEGGI TUTTE LE NOTIZIE

Continua la lettura di Ambientiamoci, una domenica per l’ambiente su Settegiorni.

]]>
https://settegiorni.it/cultura-e-turismo/ambientiamoci-una-domenica-per-lambiente/feed/ 0
Cade nella bocca di lupo: salvo dopo volo di 7 metri https://settegiorni.it/cronaca/cade-nella-bocca-di-lupo-salvo-dopo-volo-di-7-metri/ https://settegiorni.it/cronaca/cade-nella-bocca-di-lupo-salvo-dopo-volo-di-7-metri/#respond Sun, 23 Sep 2018 06:00:11 +0000 https://settegiorni.it/?p=46881 Cade nella bocca di lupo precipitando da una scala: volo di 7 metri, ma si salva. L’incidente in via San Giovanni Bosco a Bolladello Cade dalla scala mentre sta lavorando all’esterno della sua casa e finisce dritto nella bocca di lupo della cantina. Può ritenersi miracolato l’81enne, residente in via San Giovanni Bosco a Bolladello: […]

Continua la lettura di Cade nella bocca di lupo: salvo dopo volo di 7 metri su Settegiorni.

]]>
Cade nella bocca di lupo precipitando da una scala: volo di 7 metri, ma si salva.

L’incidente in via San Giovanni Bosco a Bolladello

Cade dalla scala mentre sta lavorando all’esterno della sua casa e finisce dritto nella bocca di lupo della cantina. Può ritenersi miracolato l’81enne, residente in via San Giovanni Bosco a Bolladello: nonostante il volo di circa sette metri, che lo ha fatto precipitare fino alla cantina, se l’è cavata con tanto spavento, vari traumi, ma nessuna grave conseguenza. L’incidente è avvenuto intorno alle 10.45 di martedì 18 settembre. Sul posto oltre all’ambulanza da Tradate anche carabinieri ed elisoccorso.

Continua la lettura di Cade nella bocca di lupo: salvo dopo volo di 7 metri su Settegiorni.

]]>
https://settegiorni.it/cronaca/cade-nella-bocca-di-lupo-salvo-dopo-volo-di-7-metri/feed/ 0
Baseball: Senago spera, Bollate si arrende https://settegiorni.it/cronaca/baseball-senago-spera-bollate-si-arrende/ https://settegiorni.it/cronaca/baseball-senago-spera-bollate-si-arrende/#respond Sat, 22 Sep 2018 21:29:02 +0000 https://settegiorni.it/?p=46890 BOLLATE – Senago spera, Bollate si arrende… Il decisivo fine settimana del baseball inizia con risultati contrastanti per le due franchigie del territorio in corsa per la promozione in Serie A1. BOLLATE, PECCATO… Promozione che resta un sogno per il Baseball Bollate, battuto anche in Gara 3 dai Rangers di Redipuglia, giunti in al Comunale […]

Continua la lettura di Baseball: Senago spera, Bollate si arrende su Settegiorni.

]]>
BOLLATE – Senago spera, Bollate si arrende… Il decisivo fine settimana del baseball inizia con risultati contrastanti per le due franchigie del territorio in corsa per la promozione in Serie A1.

BOLLATE, PECCATO…

Promozione che resta un sogno per il Baseball Bollate, battuto anche in Gara 3 dai Rangers di Redipuglia, giunti in al Comunale di Via Verdi col conforto dei due successi casalinghi ottenuti la scorsa settimana.

Sul campo di casa Bollate aveva una sola chance per conquistare la promozione: vincere sempre. Purtroppo però, già la terza sfida si è rivelata letale per le speranze dei biancorossi, battuti 9-3.

La sconfitta è maturata negli ultimi due turni di attacco di Redipuglia, capace di piazzare il fondamentale break di 5-0 che ha sparigliato l’equilibrio.

Un vero peccato, per Bollate, che sino alla serie con i Rangers si era reso protagonista di una splendida annata sia nella stagione regolare che nella semifinale dominata con Grosseto.

SENAGO SI REGALA UNA CHANCE

Il gran colpo della giornata è invece quello messo a segno dal Senago con i Redskins a Imola. Anche i ragazzi di Bortolomai sono partiti per l’Emilia sapendo di non poter sbagliare: sabato scorso hanno infatti perso tutte e due le partite casalinghe.

Con le spalle al muro, sabato Senago ha giocato una partita eccellente, sovvertendo i pronostici della vigilia ed imponendosi 9-2 dopo essersi trovata in svantaggio 2-0 al quinto inning.

Grazie alla vittoria, Senago torna in campo, sempre al “Tozzona” di Imola, anche domani. Ed anche domani le possibilità di errore sono ridotte a zero.

Servirà vincere la quarta sfida della serie, prevista alle 10, per regalarsi la “bella” delle 15 con in palio la promozione in Serie A1.

Continua la lettura di Baseball: Senago spera, Bollate si arrende su Settegiorni.

]]>
https://settegiorni.it/cronaca/baseball-senago-spera-bollate-si-arrende/feed/ 0
Difesa personale, un corso a San Domenico https://settegiorni.it/attualita/difesa-personale-un-corso-a-san-domenico/ https://settegiorni.it/attualita/difesa-personale-un-corso-a-san-domenico/#respond Sat, 22 Sep 2018 21:01:41 +0000 https://settegiorni.it/?p=46876 Difesa personale, cinque lezioni per donne di tutte le età. Difesa personale al maniero biancoverde La Contrada San Domenico organizza un corso di difesa personale della durata di cinque settimane, riservato a donne di tutte le età. L’iniziativa, come spiega Sport Legnano, è gratuita. A mostrare e insegnare soluzioni rapide ed efficaci di autodifesa sarà il maestro Diego Guenzi, cintura nera […]

Continua la lettura di Difesa personale, un corso a San Domenico su Settegiorni.

]]>
Difesa personale, cinque lezioni per donne di tutte le età.

Difesa personale al maniero biancoverde

La Contrada San Domenico organizza un corso di difesa personale della durata di cinque settimane, riservato a donne di tutte le età. L’iniziativa, come spiega Sport Legnano, è gratuita. A mostrare e insegnare soluzioni rapide ed efficaci di autodifesa sarà il maestro Diego Guenzi, cintura nera II Dan. L’obiettivo è quello di far acquisire le competenze essenziali per potersi districare da situazioni di pericolo, aumentando le capacità di reazione e accrescendo le proprie sicurezze.

 

Difesa personale, un corso a San Domenico
Il maestro Diego Guenzi

Un’ora e mezza alla settimana

Il corso si terrà al maniero biancoverde di via Bixio 6 per cinque mercoledì a partire dal 7 novembre fino al 5 dicembre. La durata di ciascuna lezione sarà di un’ora e mezza, dalle 21 alle 22.30.

TORNA ALLA HOME PAGE E LEGGI TUTTE LE NOTIZIE

Continua la lettura di Difesa personale, un corso a San Domenico su Settegiorni.

]]>
https://settegiorni.it/attualita/difesa-personale-un-corso-a-san-domenico/feed/ 0
Precipita dal terzo piano, grave un 20enne https://settegiorni.it/cronaca/precipita-dal-terzo-piano-grave-un-20enne/ https://settegiorni.it/cronaca/precipita-dal-terzo-piano-grave-un-20enne/#respond Sat, 22 Sep 2018 20:21:24 +0000 https://settegiorni.it/?p=46870 Precipita dal terzo piano in seguito a una crisi epilettica. Precipita dal terzo piano Tragedia sfiorata al quartiere Canazza. Poco dopo le 19.30, un 20enne è precipitato dal terzo piano di un palazzo all’angolo tra via Girardi e via Padre Secchi. Subito è scattato l’allarme e sono intervenute tempestivamente l’automedica e un’ambulanza della Croce rossa […]

Continua la lettura di Precipita dal terzo piano, grave un 20enne su Settegiorni.

]]>
Precipita dal terzo piano in seguito a una crisi epilettica.

Precipita dal terzo piano

Tragedia sfiorata al quartiere Canazza. Poco dopo le 19.30, un 20enne è precipitato dal terzo piano di un palazzo all’angolo tra via Girardi e via Padre Secchi. Subito è scattato l’allarme e sono intervenute tempestivamente l’automedica e un’ambulanza della Croce rossa di Legnano. I sanitari hanno soccorso il giovane e l’hanno accompagnato al pronto soccorso cittadino in codice rosso.

In preda a un attacco epilettico

Stando ai primi riscontri, il 20enne sarebbe volato dalla finestra in seguito a un attacco epilettico. Le sue condizioni sono gravi: è stato ricoverato in prognosi riservata. Sul posto i carabinieri della Compagnia di Legnano ai quali è spettato il compito di effettuare i rilievi del caso per chiarire l’esatta dinamica dell’accaduto.

 

TORNA ALLA HOME PAGE E LEGGI TUTTE LE NOTIZIE

Continua la lettura di Precipita dal terzo piano, grave un 20enne su Settegiorni.

]]>
https://settegiorni.it/cronaca/precipita-dal-terzo-piano-grave-un-20enne/feed/ 0
Arresto cardiaco per strada, muore parabiaghese https://settegiorni.it/cronaca/arresto-cardiaco-strada-muore-parabiaghese/ https://settegiorni.it/cronaca/arresto-cardiaco-strada-muore-parabiaghese/#respond Sat, 22 Sep 2018 17:55:27 +0000 https://settegiorni.it/?p=46781 Arresto cardiaco per strada, inutile la corsa all’ospedale. Arresto cardiaco mentre cammina Si trovava in via La Valletta a Canegrate in compagnia di un’altra persona, quando è stato colto da un malore che non gli ha lasciato scampo. E’ successo nel pomeriggio di venerdì 21 settembre, pochi minuti prima delle 16. La vittima è un […]

Continua la lettura di Arresto cardiaco per strada, muore parabiaghese su Settegiorni.

]]>
Arresto cardiaco per strada, inutile la corsa all’ospedale.

Arresto cardiaco mentre cammina

Si trovava in via La Valletta a Canegrate in compagnia di un’altra persona, quando è stato colto da un malore che non gli ha lasciato scampo. E’ successo nel pomeriggio di venerdì 21 settembre, pochi minuti prima delle 16. La vittima è un 80enne residente a Parabiago. Sul posto sono intervenute d’urgenza l’automedica e un’ambulanza della Croce rossa di Legnano. Quest’ultima ha accompagnato l’anziano in codice rosso all’ospedale della città del Carroccio. Purtroppo i medici non hanno potuto fare nulla per salvare il parabiaghese: quando è arrivato al pronto soccorso, il suo cuore aveva già cessato di battere.

TORNA ALLA HOME PAGE E LEGGI TUTTE LE NOTIZIE

 

Continua la lettura di Arresto cardiaco per strada, muore parabiaghese su Settegiorni.

]]>
https://settegiorni.it/cronaca/arresto-cardiaco-strada-muore-parabiaghese/feed/ 0
Monti Sibillini, l’abbraccio di Legnano VIDEO https://settegiorni.it/attualita/monti-sibillini-labbraccio-di-legnano/ https://settegiorni.it/attualita/monti-sibillini-labbraccio-di-legnano/#respond Sat, 22 Sep 2018 17:44:02 +0000 https://settegiorni.it/?p=46858 Monti Sibillini, a Palazzo Malinverni un concerto da brividi a due anni dal terremoto che ha duramente colpito il Centro Italia. Monti Sibillini in musica con Valentino Alessandrini Musica, parole e video, venerdì sera 21 settembre nel cuore di Legnano, per ricordare le vittime e i danni provocati dal sisma del 24 agosto 2016 ma […]

Continua la lettura di Monti Sibillini, l’abbraccio di Legnano VIDEO su Settegiorni.

]]>
Monti Sibillini, a Palazzo Malinverni un concerto da brividi a due anni dal terremoto che ha duramente colpito il Centro Italia.

Monti Sibillini in musica con Valentino Alessandrini

Musica, parole e video, venerdì sera 21 settembre nel cuore di Legnano, per ricordare le vittime e i danni provocati dal sisma del 24 agosto 2016 ma anche per presentare una terra incantevole e ricca di storia e cultura. Questi gli obiettivi della serata “I Sibillini in musica e parole: luoghi di coraggio e passione”, promossa dall’Amministrazione comunale in collaborazione con la Famiglia Legnanese e con il Palio di Legnano. A esibirsi è stato Valentino Alessandrini, 24 anni, nato ad Amandola, uno dei borghi marchigiani immersi nel Parco nazionale dei Monti Sibillini colpiti dal terremoto. Il giovane musicista ha saputo incantare il pubblico, che l’ha applaudito spesso e con calore.

Presenti i sindaci di quattro comuni marchigiani

Alla serata hanno preso parte anche i sindaci di Monte San Martino, Santa Vittoria in Matenano, Servigliano e Smerillo. Non hanno potuto presenziare invece i colleghi di Montefortino, Montefalcone Appennino e Montemonaco, le cui bellezze sono state comunque illustrate durante la serata.

La vicinanza di tutto il Legnanese

A dimostrazione della vicinanza, già più volte dimostrata, di tutto il Legnanese alle comunità colpite dal terremoto, nel cortile di Palazzo Malinverni sono intervenuti anche rappresentanti dei Comuni di San Giorgio su Legnano, San Vittore Olona e Cerro Maggiore. Oltre ai “padroni di casa”, il sindaco Gianbattista Fratus e l’assessore Ilaria Ceroni, infatti c’erano il primo cittadino sangiorgese Walter Cecchin, il vicesindaco di San Vittore Marco Zerboni e l’assessore cerrese Fioranna Pirola.

Il video del Palio

La serata è stata anche l’occasione per proiettare un filmato inedito sul Palio di Legnano.

 

Monti Sibillini, l'abbraccio di Legnano

Continua la lettura di Monti Sibillini, l’abbraccio di Legnano VIDEO su Settegiorni.

]]>
https://settegiorni.it/attualita/monti-sibillini-labbraccio-di-legnano/feed/ 0
Emergenza cinghiali in Lombardia, Lega: “Cacciatori come operatori volontari” https://settegiorni.it/politica/emergenza-cinghiali-in-lombardia-lega-cacciatori-come-operatori-volontari/ https://settegiorni.it/politica/emergenza-cinghiali-in-lombardia-lega-cacciatori-come-operatori-volontari/#respond Sat, 22 Sep 2018 16:35:59 +0000 https://settegiorni.it/?p=46853 Emergenza cinghiali in Lombardia: la richiesta al Ministro pavese Gian Marco Centinaio. Emergenza cinghiali in Lombardia Che l’emergenza cinghiali sia un cruccio della Lombardia è notizia ormai nota. L’assessore regionale lombardo all’Agricoltura, Alimentazione e Sistemi verdi Fabio Rolfi ha scritto, venerdì 21 settembre, una lettera al ministro delle Politiche agricole, alimentari e forestali Gian Marco Centinaio per evidenziare il problema legato […]

Continua la lettura di Emergenza cinghiali in Lombardia, Lega: “Cacciatori come operatori volontari” su Settegiorni.

]]>
Emergenza cinghiali in Lombardia: la richiesta al Ministro pavese Gian Marco Centinaio.

Emergenza cinghiali in Lombardia

Che l’emergenza cinghiali sia un cruccio della Lombardia è notizia ormai nota. L’assessore regionale lombardo all’Agricoltura, Alimentazione e Sistemi verdi Fabio Rolfi ha scritto, venerdì 21 settembre, una lettera al ministro delle Politiche agricole, alimentari e forestali Gian Marco Centinaio per evidenziare il problema legato alla presenza di cinghiali sul nostro territorio.

“Situazione fuori controllo”

“La situazione è fuori controllo – scrive Rolfi -, a causa di leggi anacronistiche. Rilancio l’appello fatto ai parlamentari lombardi e chiedo un intervento anche del ministro, affinché ci sia un’azione politica congiunta per cambiare la legge 157, prevedendo espressamente la figura del cacciatore come operatore volontario“. “Un contenimento più efficace del cinghiale – spiega l’assessore – rappresenta anche una forma di ulteriore prevenzione contro la peste suina africana, visti i casi registrati in Belgio.”

“Operatore a servizio della collettività”

La mancanza del riconoscimento del cacciatore come operatore volontario ha generato un conflitto tra leggi regionali e nazionali, rendendo questa figura borderline, con interventi anche da parte delle Procure – prosegue Rolfi -. Chiediamo venga messa in sicurezza l’azione dei cacciatori per tutelare il territorio dalla fauna selvatica. I cacciatori svolgono in questo ruolo un servizio gratuito alla collettività, visto che l’attività di contenimento dei pochi agenti di polizia provinciale rimasti risulta insufficiente. Di fatto in gran parte della nostra regione l’attività extra caccia è ferma al palo e le conseguenze sono sotto gli occhi di tutti, con allarmi lanciati dai sindaci di tutti gli schieramenti e di tutte le province. L’attività di contenimento effettuata dai cacciatori è necessaria per tutelare
la sicurezza delle coltivazioni agricole e anche delle persone, visti i danni generati dei cinghiali – conclude Rolfi -. E’ necessario e improcrastinabile un intervento del legislatore nazionale”.

Negli ultimi tempi, anche nella nostra zona i cinghiali sono stati al centro di fatti di cronaca:

LEGGI QUI

E QUI

E QUI

Continua la lettura di Emergenza cinghiali in Lombardia, Lega: “Cacciatori come operatori volontari” su Settegiorni.

]]>
https://settegiorni.it/politica/emergenza-cinghiali-in-lombardia-lega-cacciatori-come-operatori-volontari/feed/ 0
“A piccoli passi”, tutti in piazza con L’Arca VIDEO https://settegiorni.it/cultura-e-turismo/a-piccoli-passi-tutti-in-piazza-con-larca-video/ https://settegiorni.it/cultura-e-turismo/a-piccoli-passi-tutti-in-piazza-con-larca-video/#respond Sat, 22 Sep 2018 16:15:52 +0000 https://settegiorni.it/?p=46841 Grande partecipazione stamattina, sabato, alla camminata “A piccoli passi” organizzata dalla cooperativa L’Arca col Comune. “A piccoli passi” da via Oslavia in piazza La banda musicale, la “scorta” dei mezzi del VespaClub “Il nido delle Vespe” e tantissimi palloncini colorati. Successo stamattina per la passeggiata che da via Oslavia ha portato i ragazzi, gli educatori […]

Continua la lettura di “A piccoli passi”, tutti in piazza con L’Arca VIDEO su Settegiorni.

]]>
Grande partecipazione stamattina, sabato, alla camminata “A piccoli passi” organizzata dalla cooperativa L’Arca col Comune.

“A piccoli passi” da via Oslavia in piazza

La banda musicale, la “scorta” dei mezzi del VespaClub “Il nido delle Vespe” e tantissimi palloncini colorati. Successo stamattina per la passeggiata che da via Oslavia ha portato i ragazzi, gli educatori e le famiglie de L’Arca, insieme a tanti cittadini, da via Oslavia a piazza Mazzini. Apertura del primo sabato dedicato alle associazioni del sociale, che ha avuto il culmine davanti al Municipio con il lancio dei palloncini, un rinfresco insieme alla Pro Loco e una mostra in collaborazione con le scuole sull’accoglienza dei bambini disabili.

Il servizio e le foto su La Settimana di Saronno di venerdì 28 settembre. 

 

Continua la lettura di “A piccoli passi”, tutti in piazza con L’Arca VIDEO su Settegiorni.

]]>
https://settegiorni.it/cultura-e-turismo/a-piccoli-passi-tutti-in-piazza-con-larca-video/feed/ 0
Estate addio dopo un settembre di fuoco https://settegiorni.it/attualita/estate-addio-dopo-un-settembre-di-fuoco/ https://settegiorni.it/attualita/estate-addio-dopo-un-settembre-di-fuoco/#respond Sat, 22 Sep 2018 16:05:59 +0000 https://settegiorni.it/?p=46837 Estate addio dopo un mese di settembre con temperature decisamente sopra la media. Estate addio, le temperature si abbassano Arriva l’autunno dopo un ultimo scorcio d’estate che in Lombardia è stato “di fuoco”. È quanto emerge dalle elaborazioni della Coldiretti regionale sulla base dei dati Arpa in occasione dell’arrivo dell’autunno 2018 che prenderà il via domenica 23 […]

Continua la lettura di Estate addio dopo un settembre di fuoco su Settegiorni.

]]>
Estate addio dopo un mese di settembre con temperature decisamente sopra la media.

Estate addio, le temperature si abbassano

Arriva l’autunno dopo un ultimo scorcio d’estate che in Lombardia è stato “di fuoco”. È quanto emerge dalle elaborazioni della Coldiretti regionale sulla base dei dati Arpa in occasione dell’arrivo dell’autunno 2018 che prenderà il via domenica 23 settembre con l’equinozio.

Massime più alte di oltre 4 gradi rispetto al 2017

“Nelle prime tre settimane di settembre – spiega la Coldiretti regionale -, la media delle temperature massime registrate in Lombardia ha raggiunto i 28,6 gradi contro i 24,5 dello stesso periodo dell’anno scorso, con un incremento di oltre quattro gradi. Nel settembre 2017 – prosegue la Coldiretti – nei primi 20 giorni del mese, la temperatura massima ha superato i 25 gradi solo sette volte, mentre nel 2018 è accaduto in 18 occasioni”.

Quinta estate più calda dal 1800

“In Italia – aggiunge la Coldiretti -, dal punto di vista climatologico, l’estate appena trascorsa si è classificata al quinto posto tra le più calde dal 1800 con temperature di ben 1,74 gradi superiori alla media storica”. È quanto emerge dalle elaborazioni dell’associazione su rilevazioni Isac Cnr, che evidenziano come si sia trattato di una estate pazza in cui, nonostante il caldo, sono cadute il 56% di precipitazioni in più rispetto alla media.

Anomalie climatiche e danni all’agricoltura

“Nelle campagne italiane – continua la Coldiretti – si contano oltre mezzo miliardo di danni in agricoltura dall’inizio dell’anno per le anomalie climatiche che hanno decimato i raccolti, distrutto coltivazioni, abbattuto alberi e allagato aziende, ma anche provocato frane, smottamenti e alluvioni. Sono gli effetti dei cambiamenti climatici in atto che si manifestano con la più elevata frequenza di eventi estremi con sfasamenti stagionali, precipitazioni brevi e intense e il rapido passaggio dal maltempo al caldo afoso”.

Boom di notti “tropicali”

“In Lombardia – conclude la Coldiretti su dati Istat – la città di Milano ha registrato un boom di notti ‘tropicali’, che sono passate dalle 35 di media all’anno nell’ultima parte del secolo scorso alle 58 del periodo 2002-2016. Il capoluogo lombardo è anche la città italiana che dal 2014 al 2016 ha subito l’incremento più consistente della temperatura, che si è alzata di oltre due gradi rispetto alla media degli ultimi trent’anni del ‘900”.

Continua la lettura di Estate addio dopo un settembre di fuoco su Settegiorni.

]]>
https://settegiorni.it/attualita/estate-addio-dopo-un-settembre-di-fuoco/feed/ 0
Bake Off Italia 2018: il comasco Federico conquista il grembiule blu https://settegiorni.it/attualita/bake-off-italia-2018-il-comasco-federico-conquista-il-grembiule-blu/ Sat, 22 Sep 2018 15:47:34 +0000 https://settegiorni.it/?p=46838 Grandi successi per i due comaschi a Bake Off Italia 2018. Entrambi continuano la loro corsa per essere eletti miglior pasticcere amatoriale d’Italia. Bake Off Italia 2018: il lomazzese migliore della terza puntata Nella serata di ieri, venerdì 21 settembre, è andata in onda la terza puntata della nuova edizione di Bake Off Italia, il […]

Continua la lettura di Bake Off Italia 2018: il comasco Federico conquista il grembiule blu su Settegiorni.

]]>
Grandi successi per i due comaschi a Bake Off Italia 2018. Entrambi continuano la loro corsa per essere eletti miglior pasticcere amatoriale d’Italia.

Bake Off Italia 2018: il lomazzese migliore della terza puntata

Nella serata di ieri, venerdì 21 settembre, è andata in onda la terza puntata della nuova edizione di Bake Off Italia, il talent show di Real Time per aspiranti pasticceri. Come vi avevamo anticipato, quest’anno ci sono in gara due comaschiBeatrice Canton, 32enne di Como, e Federico De Flaviis, 15enne di Lomazzo.

Ed è stato proprio quest’ultimo, il più giovane dell’edizione, a mettersi in mostra ieri sera. Tanto che alla fine si è guadagnato il grembiule blu, ovvero è stato eletto dai tre giudici migliore della puntata. La sfida continua!

TORNA ALLA HOME E GUARDA TUTTE LE ALTRE NOTIZIE IN MENU

Continua la lettura di Bake Off Italia 2018: il comasco Federico conquista il grembiule blu su Settegiorni.

]]>
Cena con delitto… di fronte a 220 testimoni! https://settegiorni.it/cultura-e-turismo/cena-con-delitto-di-fronte-a-220-testimoni/ https://settegiorni.it/cultura-e-turismo/cena-con-delitto-di-fronte-a-220-testimoni/#respond Sat, 22 Sep 2018 15:41:36 +0000 https://settegiorni.it/?p=46826 Cena con delitto riuscitissima a Rescaldina. Cena con delitto all’oratorio Un grande successo per la Cena con delitto organizzata dai ragazzi delle scuole medie all’oratorio Don Bosco di Rescaldina, con una partecipazione di 220 persone. Don Giovanni, sacerdote e responsabile dell’oratorio, ha spiegato da dove è nata l’iniziativa: “L’idea nasce dal desiderio di voler creare […]

Continua la lettura di Cena con delitto… di fronte a 220 testimoni! su Settegiorni.

]]>
Cena con delitto riuscitissima a Rescaldina.

Cena con delitto all’oratorio

Un grande successo per la Cena con delitto organizzata dai ragazzi delle scuole medie all’oratorio Don Bosco di Rescaldina, con una partecipazione di 220 persone. Don Giovanni, sacerdote e responsabile dell’oratorio, ha spiegato da dove è nata l’iniziativa: “L’idea nasce dal desiderio di voler creare un’esperienza educativa dei ragazzi delle medie, ragazzi che sono in una fase di transizione tra i bambini e gli animatori. Un modo per coinvolgerli e farli sentire protagonisti”.

“Un evento attrattivo che ha visto i ragazzi protagonisti”

Ma non solo. Il progetto infatti ha dietro un disegno più grande: “Abbiamo partecipato a bando della fondazione Ticino-Olona destinato agli oratori – prosegue don Giovanni -: l’obiettivo era realizzare dei progetti educativi a cui loro danno un finanziamento. Abbiamo presentato un progetto per cui l’organizzazione della cena ci portasse a realizzare dei laboratori di lavoro e questo tipo di cena ci dava la possibilità di sviluppare vari ambiti ma al tempo stesso di creare un evento attrattivo. I laboratori si sono tenuti durante l’oratorio estivo, così i ragazzi hanno potuto imparare a svolgere delle attività e a essere responsabili di un progetto”.

Nuova squadra multietnica

L’evento si inserisce all’interno della tre giorni di festa dell’oratorio, che si concluderà domenica 23 settembre con la messa e l’animazione per le famiglie. Don Giovanni invita tutti a partecipare, aggiungendo di aver inoltre “accolto anche una richiesta di Fondazione Somaschi”: “Domenica – annuncia il sacerdote – presenteremo la nuova squadra multietnica che è stata inserita nella rosa delle squadre dell’Odb”.

Cena con delitto... di fronte a 220 testimoni Cena con delitto... di fronte a 220 testimoni

Continua la lettura di Cena con delitto… di fronte a 220 testimoni! su Settegiorni.

]]>
https://settegiorni.it/cultura-e-turismo/cena-con-delitto-di-fronte-a-220-testimoni/feed/ 0
Controlli a tappeto sulle nostre strade https://settegiorni.it/cronaca/controlli-a-tappeto-sulle-nostre-strade/ https://settegiorni.it/cronaca/controlli-a-tappeto-sulle-nostre-strade/#respond Sat, 22 Sep 2018 15:16:05 +0000 https://settegiorni.it/?p=46822 Controlli a tappeto sulle strade grazie all’operazione Smart. Controlli a tappeto nel Magentino e nei comuni dell’ex statale 11 Sette pattuglie, sei posti di controllo, 80 veicoli passati al setaccio e venti sanzioni. Sono o numeri di una vasta operazione congiunta messa in atto venerdì sera 21 settembre dal Patto locale per la sicurezza urbana […]

Continua la lettura di Controlli a tappeto sulle nostre strade su Settegiorni.

]]>
Controlli a tappeto sulle strade grazie all’operazione Smart.

Controlli a tappeto nel Magentino e nei comuni dell’ex statale 11

Sette pattuglie, sei posti di controllo, 80 veicoli passati al setaccio e venti sanzioni. Sono o numeri di una vasta operazione congiunta messa in atto venerdì sera 21 settembre dal Patto locale per la sicurezza urbana che vede capofila il Comune di Magenta. Oltre agli agenti di Polizia locale della città della Battaglia, hanno partecipato gli agenti di Santo Stefano Ticino, Robecco, Marcallo, Settimo Milanese, Cornaredo, Sedriano e Bareggio.

Verificati anche parchi e aree di ritrovo

Gli uomini dei sette comandi hanno effettuato controlli stradali a largo raggio e verifica di parchi e aree di ritrovo, anche in seguito a esposti da parte dei cittadini per schiamazzi e rumori. Hanno inoltre rilevato un incidente stradale.

Controlli a tappeto sulle nostre strade

 

TORNA ALLA HOME PAGE E LEGGI TUTTE LE NOTIZIE

Continua la lettura di Controlli a tappeto sulle nostre strade su Settegiorni.

]]>
https://settegiorni.it/cronaca/controlli-a-tappeto-sulle-nostre-strade/feed/ 0
Una nuova auto per l’assistenza agli anziani https://settegiorni.it/attualita/una-nuova-auto-lassistenza-anziani/ https://settegiorni.it/attualita/una-nuova-auto-lassistenza-anziani/#respond Sat, 22 Sep 2018 14:49:57 +0000 https://settegiorni.it/?p=46819 Una nuova auto per il Servizio Socio assistenziale di Cislago. Una nuova auto dopo più di dieci anni Dopo più di dieci anni si è concretizzato l’obiettivo dell’acquisto di una nuova auto a disposizione del Servizio Socio assistenziale del Comune di Cislago. Una Suzuki Ignis 1.200 Hybrid ad alimentazione ibrida (benzina/elettrica), rispettosa dell’ambiente, in linea […]

Continua la lettura di Una nuova auto per l’assistenza agli anziani su Settegiorni.

]]>
Una nuova auto per il Servizio Socio assistenziale di Cislago.

Una nuova auto dopo più di dieci anni

Dopo più di dieci anni si è concretizzato l’obiettivo dell’acquisto di una nuova auto a disposizione del Servizio Socio assistenziale del Comune di Cislago. Una Suzuki Ignis 1.200 Hybrid ad alimentazione ibrida (benzina/elettrica), rispettosa dell’ambiente, in linea con le disposizioni in materia di acquisto di veicoli di servizio nelle pubbliche amministrazioni.

L’inaugurazione

Il mezzo è stato inaugurato venerdì 21 settembre. Presenti il sindaco Gian Luigi Cartabia, l’assessore ai Servizi sociali Chiara Broli e la consigliera alle Pari opportunità Valentina Melis, le assistenti sociali, il signor Castelnovo della concessionaria Suzuki Km Rosso di Cislago dove l’auto è stata acquistata e numerosi volontari del Comune che si occupano di pasti e trasporti.

Per distribuire i pasti a domicilio e accompagnare gli anziani alle visite

Saranno loro infatti i principali utilizzatori del mezzo. Lo useranno per distribuire a domicilio i pasti e per accompagnare gli anziani soli alle visite specialistiche. Entusiasti, lo hanno provato subito perché lo attendevano da tempo.

 

TORNA ALLA HOME PAGE E LEGGI TUTTE LE NOTIZIE

 

 

Continua la lettura di Una nuova auto per l’assistenza agli anziani su Settegiorni.

]]>
https://settegiorni.it/attualita/una-nuova-auto-lassistenza-anziani/feed/ 0
Trovato senza vita il corpo della donna scomparsa https://settegiorni.it/cronaca/trovato-senza-vita-il-corpo-della-donna-scomparsa/ https://settegiorni.it/cronaca/trovato-senza-vita-il-corpo-della-donna-scomparsa/#respond Sat, 22 Sep 2018 14:18:39 +0000 https://settegiorni.it/?p=46814 Trovato senza vita il corpo di Francesca Spada, la donna erbese della quale non si avevano più notizie da venerdì mattina 21 settembre. Trovato senza vita il corpo della 36enne scomparsa Il corpo della 36enne è stato ritrovato intorno alle 12.30 di sabato 22 settembre a Ponte Lambro, sotto il ponte della Strada Provinciale Arosio-Canzo. […]

Continua la lettura di Trovato senza vita il corpo della donna scomparsa su Settegiorni.

]]>
Trovato senza vita il corpo di Francesca Spada, la donna erbese della quale non si avevano più notizie da venerdì mattina 21 settembre.

Trovato senza vita il corpo della 36enne scomparsa

Il corpo della 36enne è stato ritrovato intorno alle 12.30 di sabato 22 settembre a Ponte Lambro, sotto il ponte della Strada Provinciale Arosio-Canzo. Quando i soccorritori sono giunti sul posto, Francesca purtroppo era già morta. Fatale la caduta da una quindicina di metri dal ponte presente poco prima della galleria.

Trovato senza vita il corpo della donna scomparsa

Ad allertare i soccorsi era stata una telefonata di una donna residente in via Montello, strada distante poche centinaia di metri dal luogo in cui è stato ritrovato il corpo. La signora ha notato l’auto di Francesca Spada, una Fiat Punto azzurra, lasciata incustodita lungo la strada dal pomeriggio di venerdì 21. Dopo aver confrontato il numero di targa, la donna ha capito che si trattava dell’auto di Francesca Spada e ha avvisato le Forze dell’ordine.

Recupero difficoltoso

Non è stato facile recuperare il corpo della 36enne. Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco di Erba, insieme ai carabinieri guidati dal luogotenente Luciano Gallorini, che hanno dovuto attendere l’arrivo del medico legale prima di procedere alle operazioni di recupero. Un’attesa durata quasi due ore, con il traffico intenso che ha subito inevitabili rallentamenti. Sul posto anche alcuni familiari di Francesca, sconvolti per l’accaduto.

Trovato senza vita il corpo della donna scomparsa

La scomparsa

Francesca Spada era scomparsa da venerdì mattina. Era uscita di casa intorno alle 11.30 senza portare con sé il cellulare e senza dire dove sarebbe andata. Il padre e la sorella, preoccupati per la sua assenza, sono andati dai carabinieri il pomeriggio stesso per sporgere denuncia di scomparsa.

 

TORNA ALLA HOME PAGE E LEGGI TUTTE LE NOTIZIE

Continua la lettura di Trovato senza vita il corpo della donna scomparsa su Settegiorni.

]]>
https://settegiorni.it/cronaca/trovato-senza-vita-il-corpo-della-donna-scomparsa/feed/ 0
Il chihuahua Cherry torna a casa dopo quasi due anni https://settegiorni.it/attualita/il-chihuahua-cherry-torna-a-casa-dopo-quasi-due-anni/ https://settegiorni.it/attualita/il-chihuahua-cherry-torna-a-casa-dopo-quasi-due-anni/#respond Sat, 22 Sep 2018 13:49:21 +0000 https://settegiorni.it/?p=46803 Il chihuahua Cherry, sparita nel nulla in seguito a un furto nel dicembre 2016, è stata ritrovata nell’area cani di Garbagnate Milanese. Il chihuahua Cherry torna finalmente dalla sua padrona Ha davvero dell’incredibile la storia raccontata dai colleghi del GiornalediMonza.it e che ha per protagonista la 33enne Laura Colaianni di Camparada e la sua cagnolina Cherry, un […]

Continua la lettura di Il chihuahua Cherry torna a casa dopo quasi due anni su Settegiorni.

]]>
Il chihuahua Cherry, sparita nel nulla in seguito a un furto nel dicembre 2016, è stata ritrovata nell’area cani di Garbagnate Milanese.

Il chihuahua Cherry torna finalmente dalla sua padrona

Ha davvero dell’incredibile la storia raccontata dai colleghi del GiornalediMonza.it e che ha per protagonista la 33enne Laura Colaianni di Camparada e la sua cagnolina Cherry, un chihuahua a pelo lungo.

 

Un vero e proprio miracolo

Se non è un miracolo davvero proprio di ci manca. Infatti la padrona perse le tracce della sua amata cagnolina addirittura nel dicembre del 2016, a seguito di un furto avvenuto nella sua abitazione camparadese LEGGI QUI 

E le ha provate davvero tutte per ritrovarla e riabbracciarla, istituendo una taglia di alcune migliaia di euro per chi le avesse riportato Cherry.

Laura ha potuto riabbracciare il suo chihuahua tra le lacrime. Infatti Cherry è stata abbandonata nell’area cani di Garbagnate Milanese, insieme a un altro chihuahua anch’esso sottratto tempo fa alla sua famiglia. I due quattrozampe sono stati poi portati al canile sanitario di Sedriano e, dopo la lettura del microchip e i controlli veterinari, sono stati restituiti ai legittimi proprietari.

E’ stata un’odissea

Una vera e propria odissea quella che ha vissuto la donna fino a venerdì mattina 21 settembre e che è iniziata a partire da quel maledetto 16 dicembre del 2016 quando i ladri svaligiarono la sua abitazione. I malviventi, oltre a portarle via il pc e diverse catenine d’oro, si impossessarono anche di Cherry.

Un batuffolo di amore puro

Cherry è di taglia piccolissima: pesa appena 1,7 kg per 25 cm circa di lunghezza. È a pelo medio/lungo con il muso e il petto color panna, la schiena marroncino-grigia e le zampette marroncino chiaro, orecchie pelose grigie-marroncino, occhi neri. Segno particolare: le mancano i denti davanti.

“Ricordo ancora che quando rientrai in casa dopo il furto, trovai le luci accese e i cassetti rovesciati per terra – aveva raccontato la donna al Giornale di Vimercate qualche mese fa quando aveva rinnovato l’appello per le ricerche di Cherry -. Allora corsi subito in taverna per vedere come stavano i miei cani, ma Cherry non c’era più. L’ho cercata dappertutto, ma a oggi, non capisco se se la sono portata via quei delinquenti oppure se è scappata dalla paura. Lei viveva con noi in casa, raramente stava in giardino. Io vivo nell’angoscia più totale da oltre un anno e mezzo. La piccola stava con noi da otto anni, praticamente da quando è nata, era parte integrante della famiglia e il vuoto che ha lasciato è enorme. Nel 2015 era stata colpita anche da un grave ictus e da allora è costretta a prendere pastiglie salvavita”.

Laura le ha provate tutte

La sua padrona le ha provate tutte. Dalle ricerche agli appelli, senza dimenticare di aver istituito una taglia davvero importante. Nulla da fare. Non sono mancate, in questi mesi, ricerche personali e in gruppo, con le forze dell’ordine, presso veterinari e canili, comunicati alle testate giornalistiche e alle emittenti televisive, persino ricerche con i cani molecolari. Sui social media il volto e la storia di Cherry sono note e ormai diventate virali. Ad aprile Laura aveva girato un video insieme al pregnanese Lorenzo Croce, presidente di Aidaa (Associazione italiana difesa animale e ambiente), che aveva ricevuto decine di migliaia di visualizzazioni e di condivisioni. Laura si era anche affidata ai cani molecolari dell’unità cinofila di Genova. In cuor suo sapeva che Cherry non era morta. Alcune tracce di Cherry portavano a un complesso di abitazioni di Casatenovo. Ma anche quelle tracce purtroppo non hanno condotto a nulla.

Il sogno si è avverato

Il sogno di poter riabbracciare il suo chihuahua si è concretizzato venerdì 21 settembre e ad annunciarlo è stata proprio Colaianni su Facebook: “E’ un miracolo, tornata a casaaaaaa. Ringrazio tutti per le chiamate e i messaggi ma dateci il tempo di riprenderci e vi ricontatto tutti” ha scritto la giovane.

Pochi giorni fa un caso simile

La storia di Cherry richiama per certi versi quella di un chihuahua maschio rubato nel 2015 a Bergamo e ritrovato nei giorni scorsi nel campo rom di via Monte Bisbino a Baranzate, durante un blitz della polizia. Il cagnolino è stato restituito alla legittima proprietaria. Una scoperta arrivata grazie al caso, anche se gli agenti sono stati bravi a farsi venire dubbi e quindi a verificare chip e anagrafe canina.

 

TORNA ALLA HOME PAGE E LEGGI TUTTE LE NOTIZIE

Continua la lettura di Il chihuahua Cherry torna a casa dopo quasi due anni su Settegiorni.

]]>
https://settegiorni.it/attualita/il-chihuahua-cherry-torna-a-casa-dopo-quasi-due-anni/feed/ 0
L’imprenditoria varesina perde uno dei suoi esponenti di spicco https://settegiorni.it/cronaca/limprenditoria-varesina-perde-uno-dei-suoi-esponenti-di-spicco/ https://settegiorni.it/cronaca/limprenditoria-varesina-perde-uno-dei-suoi-esponenti-di-spicco/#respond Sat, 22 Sep 2018 12:40:47 +0000 https://settegiorni.it/?p=46786 L’imprenditoria varesina piange Danilo Carabelli. L’imprenditoria varesina in lutto E’ morto nella mattinata di sabato 22 settembre uno degli esponenti di spicco dell’imprenditoria varesina. Dopo una lunga malattia contro la quale ha combattuto fino all’ultimo, si è infatti spento Danio Carabelli, residente a Solbiate Arno. Una figura a cui è legata la storia recente del […]

Continua la lettura di L’imprenditoria varesina perde uno dei suoi esponenti di spicco su Settegiorni.

]]>
L’imprenditoria varesina piange Danilo Carabelli.

L’imprenditoria varesina in lutto

E’ morto nella mattinata di sabato 22 settembre uno degli esponenti di spicco dell’imprenditoria varesina. Dopo una lunga malattia contro la quale ha combattuto fino all’ultimo, si è infatti spento Danio Carabelli, residente a Solbiate Arno. Una figura a cui è legata la storia recente del sistema industriale varesino e quella della comunità di Solbiate Arno. Classe 1931, Carabelli è stato per due volte presidente dell’Associazione degli Industriali della Provincia di Varese. La prima volta dal 1975 al 1979. Poi dal 1985 al 1989. Anni decisivi per l’associazionismo imprenditoriale del territorio durante i quali venne costruita la fusione con l’Unione Bustese degli Industriali. Alla fine del suo ultimo mandato, proprio nel 1989, nacque infatti l’attuale Unione degli Industriali della Provincia di Varese, fortemente voluta proprio dallo stesso Carabelli.

“Un esempio per tutti gli imprenditori del nostro territorio”

“Danilo Carabelli – dichiara il presidente dell’Unione degli Industriali della Provincia di Varese, Riccardo Comerio – rappresenta e rappresenterà anche in futuro un esempio per tutti gli imprenditori del nostro territorio e non solo. Un uomo di grande generosità, pieno di interessi e riflessivo. Ha sempre interpretato il proprio ruolo di titolare di impresa con la convinzione che a esso fosse indissolubilmente legato quello di un impegno civico da donare alla propria comunità di riferimento. Sia quella economica, sia quella sociale della sua Solbiate Arno. L’Unione Industriali gli deve molto e, piangendo oggi la sua scomparsa, ne vuole ricordare la grande statura di imprenditore lungimirante e illuminato che credeva fermamente nella vita associativa”.

Tra i fondatori della Liuc

Centrale il suo ruolo, come imprenditore e come esponente dell’Unione Industriali, nella nascita della Liuc-Università Cattaneo.  “Credeva fermamente nei giovani e nel compito che l’imprenditoria locale deve assumersi nella costruzione di un futuro per le nuove generazioni – ricorda il presidente Michele Graglia -. Non ha semplicemente sostenuto il progetto della nostra università, ne è stato anche un motore propulsore, pieno di idee che poi si sono trasformate in progetti concreti di cui oggi possono beneficiare molti ragazzi. Un interesse vero e profondo che ha nutrito fino all’ultimo. Fino a quest’estate lo si poteva incontrare qui tra i nostri corridoi e nei nostri spazi”.

Dal Calzificio Carabelli a Fadis

La storia imprenditoriale di Carabelli è legata a nomi di aziende come il Calzificio Carabelli e Mabu Jersey, fino al presente rappresentato dalla Fadis, realtà in piena espansione del settore meccano-tessile, di cui è stato fino all’ultimo presidente, affiancando nella gestione i suoi quattro figli: Raffaella, Giuseppe, Debora ed Elena, che lascia insieme alla moglie Jessica. “Tutte imprese di Solbiate Arno, paese a cui ha dedicato tutta la vita, non solo come imprenditore.

Presidente della Solbiatese negli anni in cui la squadra sfiorò la serie B

Grande interista, come ricorda chi lo conosce, ha contagiato la città con la sua passione per il calcio portando, da presidente, la Solbiatese a un passo dalla serie B. Erano i gloriosi anni ’60 di una squadra che, forse non casualmente, portava i colori nero e azzurri.

“Un riferimento per tutto il nostro Paese”

“Danilo è stato un riferimento per tutto il nostro paese, sempre vicino alla parrocchia, all’asilo al mondo del volontariato e dell’associazionismo e ispiratore di iniziative portate avanti guardando alle persone in difficoltà e ai più deboli”. Così ricorda suo suocero, l’imprenditore solbiatese Marco Riganti. Anche in questo caso l’impegno sociale è stato sostenuto da Carabelli fino all’ultimo. Basti pensare al ruolo di presidente onorario dell’Avis e al progetto, da poco portato a termine, del recupero della Mensa Carabelli, messa poi a disposizione della comunità di Solbiate Arno.

“Perdiamo un uomo di grande valore e fermi principi”

“Il mondo dell’impresa si stringe intorno alla famiglia e ai concittadini solbiatesi. Perdiamo oggi un uomo di grande valore e fermi principi” chiosa Comerio.

L’ultimo saluto lunedì 24 settembre

I funerali si terranno lunedì 24 settembre, alle 15, nella chiesa parrocchiale di San Maurizio a Solbiate Arno.

 

TORNA ALLA HOME PAGE E LEGGI TUTTE LE NOTIZIE

Continua la lettura di L’imprenditoria varesina perde uno dei suoi esponenti di spicco su Settegiorni.

]]>
https://settegiorni.it/cronaca/limprenditoria-varesina-perde-uno-dei-suoi-esponenti-di-spicco/feed/ 0
Controlli a tappeto al mercato: cinque sanzioni https://settegiorni.it/cronaca/controlli-a-tappeto-al-mercato-cinque-sanzioni/ https://settegiorni.it/cronaca/controlli-a-tappeto-al-mercato-cinque-sanzioni/#respond Sat, 22 Sep 2018 12:06:37 +0000 https://settegiorni.it/?p=46782 Il mercato torna nella sua sede naturale e subito scattano i controlli. Sabato 22 settembre, infatti, piazza Primo maggio è tornata a ospitare le bancarelle, dopo mesi di permanenza in piazza Beretta a causa del cantiere delle scuole medie. Controlli a tappeto al mercato Alle 6 del mattino vigili operativi, sotto la guida della comandante […]

Continua la lettura di Controlli a tappeto al mercato: cinque sanzioni su Settegiorni.

]]>
Il mercato torna nella sua sede naturale e subito scattano i controlli. Sabato 22 settembre, infatti, piazza Primo maggio è tornata a ospitare le bancarelle, dopo mesi di permanenza in piazza Beretta a causa del cantiere delle scuole medie.

Controlli a tappeto al mercato

Alle 6 del mattino vigili operativi, sotto la guida della comandante Lia Vismara, per assicurare la corretta istallazione delle bancarelle. Fatte spostare diverse auto in sosta e nessun disagio rilevante. Poi, i controlli: esposizione dei prezzi, corretta pesatura degli alimenti e rispetto dei requisiti igienico sanitari sono necessari per la tutela dei consumatori. Rilevate cinque irregolarità ed emesse le relative sanzioni.

Soddisfatto il sindaco

Soddisfatto il sindaco, Marco Ballarini, che continua sulla linea della presenza a 360° della Polizia locale. Gli agenti hanno frequentato un apposito corso di due settimane per provvedere ai controlli sulle attività commerciali: “Oggi sono iniziati i controlli della nostra Polizia locale presso le attività commerciali cittadine, partendo proprio dal mercato. Purtroppo diverse sono state le irregolarità riscontrate. Avanti così per tutelare i nostri cittadini”. Per  tutta la mattinata agenti al mercato, con la comandante in prima fila per coordinare le operazioni.

Multe triplicate in un anno a Corbetta

Continua la lettura di Controlli a tappeto al mercato: cinque sanzioni su Settegiorni.

]]>
https://settegiorni.it/cronaca/controlli-a-tappeto-al-mercato-cinque-sanzioni/feed/ 0
Schianto mortale, Cogliate piange Walter Gatta https://settegiorni.it/altro/schianto-mortale-cogliate-piange-walter-gatta/ https://settegiorni.it/altro/schianto-mortale-cogliate-piange-walter-gatta/#respond Sat, 22 Sep 2018 11:13:00 +0000 https://settegiorni.it/?p=46760 Schianto mortale in via Piave, la vittima è Walter Gatta, originario di Limbiate ma residente a Cogliate da quattro anni. Schianto mortale a Cogliate, inutili i soccorsi Non c’è stato nulla da fare, venerdì 21 settembre, per Walter Gatta, il 43enne rimasto coinvolto nel terribile incidente stradale avvenuto alle 21 in via Piave a Cogliate. […]

Continua la lettura di Schianto mortale, Cogliate piange Walter Gatta su Settegiorni.

]]>
Schianto mortale in via Piave, la vittima è Walter Gatta, originario di Limbiate ma residente a Cogliate da quattro anni.

Schianto mortale a Cogliate, inutili i soccorsi

Non c’è stato nulla da fare, venerdì 21 settembre, per Walter Gatta, il 43enne rimasto coinvolto nel terribile incidente stradale avvenuto alle 21 in via Piave a Cogliate. L’uomo è morto all’ospedale di Garbagnate dopo una corsa disperata su un’ambulanza della Croce rossa di Misinto. Troppo gravi le ferite riportate nell’urto contro una Renault Twingo in fase di manovra. Gatta, che era in sella alla sua motocicletta, è stato sbalzato a terra. L’automobilista, un giovane di 20 anni di Limbiate, si è subito fermato per prestare i primi soccorsi. Sul posto è arrivata anche l’automedica. Il personale del 118 si è prodigato per oltre un’ora nel tentativo di stabilizzare le condizioni del cogliatese ma, nonostante tutti gli sforzi, il cuore del 43enne ha cessato di battere poco dopo l’arrivo al pronto soccorso.

I carabinieri hanno ascoltato l’automobilista e i testimoni

In via Piave sono intervenuti Polizia locale, vigili del fuoco e carabinieri. Questi ultimi hanno ascoltato alcuni testimoni e il 20enne che era al volante dell’utilitaria. Quest’ultimo, che ha riportato ferite lievi, è stato accompagnato in codice verde all’ospedale di Saronno per accertamenti. Ora dovrà rispondere dell’accusa di omicidio stradale.

Schianto mortale, Cogliate piange Walter Gatta

TORNA ALLA HOME PAGE E LEGGI TUTTE LE NOTIZIE

 

 

Continua la lettura di Schianto mortale, Cogliate piange Walter Gatta su Settegiorni.

]]>
https://settegiorni.it/altro/schianto-mortale-cogliate-piange-walter-gatta/feed/ 0
Ruba whisky al super, arrestato https://settegiorni.it/cronaca/ruba-whisky-al-super-arrestato/ https://settegiorni.it/cronaca/ruba-whisky-al-super-arrestato/#respond Sat, 22 Sep 2018 10:28:21 +0000 https://settegiorni.it/?p=46758 Ruba whisky all’Esselunga ma non riesce a farla franca. Ruba whisky al supermercato Probabilmente aveva in mente una mega festa con gli amici… E’ per questo  che quando è entrato all’Esselunga di Rho si è subito diretto verso il reparto dei superalcolici. Qui, ha preso dagli scaffali cinque bottiglie di  whisky. Peccato per lui che […]

Continua la lettura di Ruba whisky al super, arrestato su Settegiorni.

]]>
Ruba whisky all’Esselunga ma non riesce a farla franca.

Ruba whisky al supermercato

Probabilmente aveva in mente una mega festa con gli amici… E’ per questo  che quando è entrato all’Esselunga di Rho si è subito diretto verso il reparto dei superalcolici. Qui, ha preso dagli scaffali cinque bottiglie di  whisky. Peccato per lui che l’uomo, un 25enne romeno residente a Torino, pregiudicato per reati contro il patrimonio, non sia riuscito ad andarsene indisturbato come aveva progettato.

Fermato dalla guardia giurata, finisce in manette

Il giovane infatti è uscito dal supermercato senza pagare, ma è stato subito fermato dalla guardia giurata del centro. Sul posto sono poi  intervenuti i carabinieri di Rho che lo hanno tratto in arresto.

 

TORNA ALLA HOME PAGE E LEGGI TUTTE LE NOTIZIE

Continua la lettura di Ruba whisky al super, arrestato su Settegiorni.

]]>
https://settegiorni.it/cronaca/ruba-whisky-al-super-arrestato/feed/ 0
Puzze dall’Olona, “Serve un servizio sentinella” https://settegiorni.it/attualita/puzze-dallolona-servizio-sentinella/ https://settegiorni.it/attualita/puzze-dallolona-servizio-sentinella/#respond Sat, 22 Sep 2018 10:04:31 +0000 https://settegiorni.it/?p=46755 Puzze dall’Olona a Castellanza, il Comune propone un “servizio sentinella” che coinvolga associazioni ambientali e  protezioni civili. Puzze dall’Olona, l’Amministrazione corre ai ripari “A fronte degli odori molesti rilevati durante i primi giorni di settembre lungo il corso del fiume Olona (nella foto di copertina, un tratto del fiume) e nelle zone adiacenti le sponde, […]

Continua la lettura di Puzze dall’Olona, “Serve un servizio sentinella” su Settegiorni.

]]>
Puzze dall’Olona a Castellanza, il Comune propone un “servizio sentinella” che coinvolga associazioni ambientali e  protezioni civili.

Puzze dall’Olona, l’Amministrazione corre ai ripari

“A fronte degli odori molesti rilevati durante i primi giorni di settembre lungo il corso del fiume Olona (nella foto di copertina, un tratto del fiume) e nelle zone adiacenti le sponde, grazie a un puntuale e attento monitoraggio da parte della dottoressa Ramolini e del dottor Spadoni, responsabili dell’Ufficio Ecologia, si è arrivati a circoscrivere la zona di provenienza di questi miasmi”. Lo afferma l’Amministrazione Cerini, che sul tema delle puzze notturne segnalate da diversi cittadini ha emesso un comunicato stampa. Nella nota, il Comune spiega che è stato effettuato un sopralluogo tempestivo degli enti preposti ai controlli – Arpa, Provincia e carabinieri – volto a effettuare i rilievi del caso”.

“Saremo il più trasparenti possibile”

Il sindaco Mirella Cerini afferma di voler essere “più trasparente possibile” su questa questione. Per questo, non appena arriveranno i verbali da parte degli enti coinvolti, sarà sua premura “comunicarli alla cittadinanza, per cercare di dare in parte una risposta alle molteplici domande”.

“I Comuni hanno pochi strumenti a disposizione”

Il consigliere delegato all’Ambiente, Flavio Castiglioni, rileva che “questo ennesimo episodio dimostra che è fondamentale intervenire tempestivamente e che non sempre in questi anni si è riusciti a procedere nei tempi utili ai rilievi necessari per verificare le cause di criticità. A fronte della ormai cronica carenza di personale a disposizione, vogliamo pertanto ringraziare Arpa e Provincia per il lavoro svolto e per avere risposto repentinamente alla segnalazione. Bisogna ricordare che le Amministrazioni comunali hanno veramente pochi strumenti a disposizione, sia amministrativi che materiali, per contrastare questi fenomeni e in occasione di episodi puntuali possono solo segnalare tempestivamente le situazioni di criticità agli enti preposti”.

“I cittadini hanno diritto di respirare e noi dobbiamo tutelarli”

“E’ questa l’occasione – prosegue Castiglioni – per rilanciare un invito a tutti gli enti preposti al fine di far partire in maniera organica e strutturata un ‘servizio sentinella’, che possa coinvolgere anche le associazioni ambientali del territorio e le protezioni civili. I cittadini hanno diritto di respirare e noi dobbiamo tutelarli”.

 

TORNA ALLA HOME PAGE E LEGGI TUTTE LE NOTIZIE

Continua la lettura di Puzze dall’Olona, “Serve un servizio sentinella” su Settegiorni.

]]>
https://settegiorni.it/attualita/puzze-dallolona-servizio-sentinella/feed/ 0
Scomparsa donna di Erba: l’appello per Francesca Spada https://settegiorni.it/cronaca/scomparsa-donna-di-erba-lappello-per-francesca-spada/ https://settegiorni.it/cronaca/scomparsa-donna-di-erba-lappello-per-francesca-spada/#respond Sat, 22 Sep 2018 09:20:03 +0000 https://settegiorni.it/?p=46747 Scomparsa donna di Erba: l’appello sui social network. Francesca Spada, 36 anni, è fuori casa senza dare notizie di sé da 24 ore. Scomparsa donna di Erba “Da ieri (venerdì 21 settembre, ndr) Francesca Spada si è allontana dalla sua abitazione di Erba. Chi la conosce e l’avesse vista ci contatti subito. Guida una Punto […]

Continua la lettura di Scomparsa donna di Erba: l’appello per Francesca Spada su Settegiorni.

]]>
Scomparsa donna di Erba: l’appello sui social network. Francesca Spada, 36 anni, è fuori casa senza dare notizie di sé da 24 ore.

Scomparsa donna di Erba

“Da ieri (venerdì 21 settembre, ndr) Francesca Spada si è allontana dalla sua abitazione di Erba. Chi la conosce e l’avesse vista ci contatti subito. Guida una Punto azzurra targata DM264KK. Condividete grazie”. E’ questo l’appello lanciato su Facebook dai famigliari della 36enne erbese che da 24 ore non torna a casa. La donna, che lavora presso Confartigianato Imprese Como, è molto conosciuta in città. E’ infatti la figlia della maestra Valeria, una storica insegnante erbese venuta a mancare nel 2016.

 

TORNA ALLA HOME PAGE E LEGGI TUTTE LE NOTIZIE

Continua la lettura di Scomparsa donna di Erba: l’appello per Francesca Spada su Settegiorni.

]]>
https://settegiorni.it/cronaca/scomparsa-donna-di-erba-lappello-per-francesca-spada/feed/ 0
Arese run night, più di 500 alla corsa notturna GALLERY E VIDEO https://settegiorni.it/attualita/arese-run-night-piu-di-500-alla-corsa-notturna-gallery-e-video/ https://settegiorni.it/attualita/arese-run-night-piu-di-500-alla-corsa-notturna-gallery-e-video/#respond Sat, 22 Sep 2018 09:00:49 +0000 https://settegiorni.it/?p=46727 Arese run night fa centro un’altra volta. Arese run night, nuovo successo Più di 500 atleti anche quest’anno alla nona edizione dell’Arese run night organizzata dal Gso Don Bosco. Alla partenza il sindaco Michela Palestra, il presidente del Gso Gigi Taddeo e il responsabile della sezione podismo Enrico Raimondi. L’organizzazione ha ringraziato gli sponsor che […]

Continua la lettura di Arese run night, più di 500 alla corsa notturna GALLERY E VIDEO su Settegiorni.

]]>
Arese run night fa centro un’altra volta.

Arese run night, nuovo successo

Più di 500 atleti anche quest’anno alla nona edizione dell’Arese run night organizzata dal Gso Don Bosco. Alla partenza il sindaco Michela Palestra, il presidente del Gso Gigi Taddeo e il responsabile della sezione podismo Enrico Raimondi. L’organizzazione ha ringraziato gli sponsor che hanno permesso l’iniziativa, i carabinieri, la Polizia locale e la Misericordia presenti lungo il percorso di 7 chilometri e mezzo articolato su due giri.

Premiati anche il più anziano e il più giovane

Al termine della gara sono stati premiati i più veloci maschili e femminili, i primi tre ragazzi under 16 maschili e femminili, le staffette più veloci maschile, femminile e mista, il più anziano, il più giovane e il gruppo più numeroso. Le altre foto dei partecipanti sul numero di Settegiorni in edicola da venerdì 28 settembre.

 

TORNA ALLA HOME PAGE E LEGGI TUTTE LE NOTIZIE

Continua la lettura di Arese run night, più di 500 alla corsa notturna GALLERY E VIDEO su Settegiorni.

]]>
https://settegiorni.it/attualita/arese-run-night-piu-di-500-alla-corsa-notturna-gallery-e-video/feed/ 0
Trattenuta in Pakistan: arriva in Italia, incontra i genitori, ma ora è in una comunità protetta https://settegiorni.it/cronaca/trattenuta-in-pakistan-dopo-larrivo-in-italia-lincontro-con-i-genitori-e-la-comunita-protetta/ Sat, 22 Sep 2018 08:59:15 +0000 https://settegiorni.it/?p=46742 Trattenuta in Pakistan: dopo l’arrivo in Italia l’incontro con i genitori e la comunità protetta. Ieri nel pomeriggio Menoona Safdar ha parlato con i familiari e poi è stata portata in una comunità protetta. Trattenuta in Pakistan: dopo l’arrivo in Italia l’incontro con i genitori e la comunità protetta Ore concitate e difficili. E alla fine […]

Continua la lettura di Trattenuta in Pakistan: arriva in Italia, incontra i genitori, ma ora è in una comunità protetta su Settegiorni.

]]>
Trattenuta in Pakistan: dopo l’arrivo in Italia l’incontro con i genitori e la comunità protetta. Ieri nel pomeriggio Menoona Safdar ha parlato con i familiari e poi è stata portata in una comunità protetta.

Trattenuta in Pakistan: dopo l’arrivo in Italia l’incontro con i genitori e la comunità protetta

Ore concitate e difficili. E alla fine l’arrivo in una comunità protetta. Menoona Safdar, la ragazza trattenuta in Pakistan contro la propria volontà dalla sua famiglia, è arrivata in Italia nella serata di mercoledì.  Prima l’atterraggio a Malpensa, dove è stata assistita dalla Polizia di Stato, poi il cambio di programma: doveva essere ospitata a casa di amici di famiglia ma alla fine ha passato la notte in un albergo poco lontano dall’aeroporto.

L’incontro con i genitori

Ieri invece Menoona ha deciso di incontrare i sui genitori. E’ arrivata a Bovisio Masciago, dove abita la sua famiglia, nel pomeriggio e ha parlato a lungo con il padre. Purtroppo le opinioni restano divergenti. Secondo quanto si apprende infatti la famiglia si è detta disposta ad accoglierla in casa solo se la 23enne rinuncerà a stare con il marito, considerato dai familiari un soggetto pericoloso. Ma la giovane non ha accettato, quindi il trasferimento in una comunità protetta dove sicuramente passerà le prossime settimane.

Una storia complicata

Una storia complicata quella di Menoona, venuta a galla negli ultimi giorni grazie anche alla nostra collaboratrice Valentina Rigano, residente a Legnano, che ha seguito il caso fin dall’inizio e ha giocato un ruolo fondamentale nel ritorno della pakistana in Italia. Ieri la giornalista è stata anche ospite dalla trasmissione i Fatti Vostri, condotta da Giancarlo Magalli dove ha raccontato la vicenda nei particolari.

La nostra collaboratrice Valentina Rigano ieri ospite della trasmissione di Rai 2

Retroscena

Intanto emergono ulteriori retroscena forniti direttamente dalla ragazza nelle ultime ore. Menoona avrebbe confermato di essere stata portata in Pakistan dai familiari con l’inganno: i genitori le avevano promesso di appoggiare il matrimonio con l’uomo di cui la 23enne si era innamorata. Invece una volta giunti nella loro terra d’origine l’avrebbero privata dei documenti e costretta a sposare un altro uomo. Per sfuggire al suo destino la pakistana sarebbe quindi fuggita da casa e si sarebbe sposata in segreto con il suo attuale marito. Una volta appresa la notizia i genitori avrebbero deciso di rientrare in Italia.

Un Paese che Menoona racconta “volevo fosse il mio Paese. Volevo tornare in Italia per poter studiare e sistemarmi. Poi avrei fatto venire qui anche mio marito. E’ per questo che ho scritto quella lettera alla mia ex scuola di Cesano Maderno chiedendo aiuto”.

Continua la lettura di Trattenuta in Pakistan: arriva in Italia, incontra i genitori, ma ora è in una comunità protetta su Settegiorni.

]]>
Guida ubriaco e con la targa modificata, 31enne nei guai https://settegiorni.it/cronaca/guida-ubriaco-e-con-la-targa-modificata-31enne-nei-guai/ https://settegiorni.it/cronaca/guida-ubriaco-e-con-la-targa-modificata-31enne-nei-guai/#respond Sat, 22 Sep 2018 08:19:35 +0000 https://settegiorni.it/?p=46719 Guida ubriaco ma viene pizzicato dai carabinieri. Guida ubriaco, incastrato dall’etilometro Si era messo al volante pur avendo alzato troppo il gomito e i carabinieri lo hanno fermato e sottoposto all’alcol test. E’ successo nella notte tra venerdì 21 e sabato 22 settembre a Saronno, nei pressi della zona boschiva sul confine con Caronno Pertusella. […]

Continua la lettura di Guida ubriaco e con la targa modificata, 31enne nei guai su Settegiorni.

]]>
Guida ubriaco ma viene pizzicato dai carabinieri.

Guida ubriaco, incastrato dall’etilometro

Si era messo al volante pur avendo alzato troppo il gomito e i carabinieri lo hanno fermato e sottoposto all’alcol test. E’ successo nella notte tra venerdì 21 e sabato 22 settembre a Saronno, nei pressi della zona boschiva sul confine con Caronno Pertusella. Erano le 4 quando i carabinieri dell’aliquota radiomobile della Compagnia cittadina hanno fermato una Volkswagen Polo condotta da un 31enne della provincia di Varese. La pattuglia ha notato l’utilitaria mentre percorreva la strada periferica e poco illuminata. I militari hanno quindi intimato l’alt, inibendone il passaggio e l’eventuale fuga. Alla richiesta dei documenti, il conducente è apparso poco lucido, per cui è stato sottoposto a controllo con etilometro, al quale è risultato positivo.

La targa era stata modificata

Da un accertamento più approfondito sull’auto, è emerso inoltre che la targa era stata modificata. Precisamente, una delle lettere era stata ritoccata con un pennarello nero.

I passeggeri avevano con sé della cocaina

I militari dell’Arma hanno controllato anche gli altri due occupanti della Polo: entrambi sono stati trovati in possesso di cocaina. Per questo sono stati segnalati alla Prefettura di Varese quali assuntori di sostanze stupefacenti.

Multa, denuncia e sequestro

Il conducente è stato contravvenzionato e denunciato per guida in stato di ebbrezza e per uso di atto falso, come previsto dall’articolo 489 del Codice penale. Il veicolo e la droga sono stati sequestrati.

 

TORNA ALLA HOME PAGE E LEGGI TUTTE LE NOTIZIE

 

 

Continua la lettura di Guida ubriaco e con la targa modificata, 31enne nei guai su Settegiorni.

]]>
https://settegiorni.it/cronaca/guida-ubriaco-e-con-la-targa-modificata-31enne-nei-guai/feed/ 0
Incidente mortale, malori e intossicazioni etiliche SIRENE DI NOTTE https://settegiorni.it/cronaca/incidente-mortale-malori-e-intossicazioni-etiliche-sirene-di-notte/ https://settegiorni.it/cronaca/incidente-mortale-malori-e-intossicazioni-etiliche-sirene-di-notte/#respond Sat, 22 Sep 2018 07:38:28 +0000 https://settegiorni.it/?p=46708 Incidente mortale a Cogliate alle 21 di venerdì 21 settembre. Incidente mortale, a perdere la vita è un 43enne Scontro fatale tra auto e moto in via Piave a Cogliate. Ad avere la peggio è stato il centauro, un 43enne residente in paese, mentre l’automobilista, un ragazzo di 20 anni, ne è uscito praticamente illeso. […]

Continua la lettura di Incidente mortale, malori e intossicazioni etiliche SIRENE DI NOTTE su Settegiorni.

]]>
Incidente mortale a Cogliate alle 21 di venerdì 21 settembre.

Incidente mortale, a perdere la vita è un 43enne

Scontro fatale tra auto e moto in via Piave a Cogliate. Ad avere la peggio è stato il centauro, un 43enne residente in paese, mentre l’automobilista, un ragazzo di 20 anni, ne è uscito praticamente illeso. Sul posto sono intervenute l’automedica e due ambulanze: una della Croce rossa di Saronno e una della Cri di Misinto. E’ toccato a quest’ultima il compito di soccorrere il motociclista, che è stato trasportato in codice rosso al pronto soccorso di Garbagnate. Per lui tuttavia non c’è stato più nulla da fare: il suo cuore ha smesso di battere poco dopo l’arrivo in ospedale.

Nuovo scontro sul Sabotino a Legnano

Poco prima delle 23, un’ambulanza della Croce rossa di Busto Arsizio è accorsa a Legnano. Su viale Sabotino infatti c’è stato un nuovo secondo incidente, dopo quello verificatosi all’alba di venerdì 21. Questa volta a entrare in collisione sono state due automobili. Più lievi le conseguenze: nessun ferito e solo danni ai veicoli.

Malore a Venegono

Poco dopo mezzanotte e mezza, un’ambulanza della Croce rossa di Varese è intervenuta a Venegono Inferiore. Qui, in via dell’Industria 4, una donna di 35 anni aveva avuto un malore. Fortunatamente all’arrivo dei sanitari le sue condizioni si sono rivelate meno gravi del previsto: la paziente infatti è stata trasportata all’ospedale di Tradate in codice verde.

Intossicazione etilica ad Arluno

Alle 23, le sirene di un’ambulanza del Comitato volontario volontario di pronto soccorso di Arluno hanno squarciato la quiete notturna di piazza Pozzobonelli, a poca distanza dalla chiesa parrocchiale di Arluno. I soccorritori sono stati chiamati per una donna di 63 anni colpita da intossicazione etilica. Nessuna grave conseguenza per lei, accompagnata al noscocomio di Magenta in codice verde.

 

TORNA ALLA HOME PAGE E LEGGI TUTTE LE NOTIZIE

 

Continua la lettura di Incidente mortale, malori e intossicazioni etiliche SIRENE DI NOTTE su Settegiorni.

]]>
https://settegiorni.it/cronaca/incidente-mortale-malori-e-intossicazioni-etiliche-sirene-di-notte/feed/ 0
La comunità islamica vicino al sindaco https://settegiorni.it/cronaca/la-comunita-islamica-vicino-al-sindaco/ https://settegiorni.it/cronaca/la-comunita-islamica-vicino-al-sindaco/#respond Sat, 22 Sep 2018 07:02:47 +0000 https://settegiorni.it/?p=46707 Dopo l’aggressione al sindaco Chiara Calati arrivano tante manifestazioni di solidarietà. Anche quella della comunità islamica, che manifesta vicinanza, nonostante qualche screzio degli ultimi tempi. La comunità islamica vicina al sindaco “Siamo vicini al nostro Sindaco dottoressa Chiara Calati per il tremendo episodio che abbiamo appreso dalla stampa locale. Persone che si permettono di minacciare e […]

Continua la lettura di La comunità islamica vicino al sindaco su Settegiorni.

]]>
Dopo l’aggressione al sindaco Chiara Calati arrivano tante manifestazioni di solidarietà. Anche quella della comunità islamica, che manifesta vicinanza, nonostante qualche screzio degli ultimi tempi.

La comunità islamica vicina al sindaco

“Siamo vicini al nostro Sindaco dottoressa Chiara Calati per il tremendo episodio che abbiamo appreso dalla stampa locale. Persone che si permettono di minacciare e spaventare una donna brandendo una spranga vanno condannate al più presto. Siamo grati al tempo stesso alle Forze dell’Ordine che mantengono la sicurezza nella nostra città affidando i criminali alla giustizia”, dice la neocostituita associazione Moschea Abu bakar.

Solidarietà dei suoi

Il gruppo di Noi con l’Italia Magenta, cui appartengono il sindaco, l’assessore Rocco Morabito, il capogruppo Massimo Peri e il consigliere Cristiano Del Gobbo esprimono tutta la loro vicinanza a Chiara Calati per il brutto episodio accaduto ieri sera. Un ringraziamento anche alle nostre Forze dell’Ordine che sono intervenute tempestivamente  bloccando l’aggressore.

 

Continua la lettura di La comunità islamica vicino al sindaco su Settegiorni.

]]>
https://settegiorni.it/cronaca/la-comunita-islamica-vicino-al-sindaco/feed/ 0
Un carico di nuovi arredi per la scuola https://settegiorni.it/economia/un-carico-di-nuovi-arredi-per-la-scuola/ https://settegiorni.it/economia/un-carico-di-nuovi-arredi-per-la-scuola/#respond Sat, 22 Sep 2018 06:50:00 +0000 https://settegiorni.it/?p=46699 Un carico di nuovi arredi per la scuola Arredi, scuola Un camion di nuovi arredi “Sono arrivati i nuovi arredi per la scuola elementare De Amicis: 60 banchi e 60 sedie regolabili in altezza, 4 isole da 4 posti l’una per l’aula informatizzata e 2 armadi blindati per i professori”. E’ l’annuncio dato dal sindaco […]

Continua la lettura di Un carico di nuovi arredi per la scuola su Settegiorni.

]]>
Un carico di nuovi arredi per la scuola

Arredi, scuola

Un camion di nuovi arredi

“Sono arrivati i nuovi arredi per la scuola elementare De Amicis: 60 banchi e 60 sedie regolabili in altezza, 4 isole da 4 posti l’una per l’aula informatizzata e 2 armadi blindati per i professori”. E’ l’annuncio dato dal sindaco Pietro Zappamiglio, che comunica un ulteriore salto di qualità per la primaria del paese.

Riqualificazione energetica ed estetica

La nuova dotazione va a completare l’opera di riqualificazione avviata nei mesi scorsi e che durante i mesi estivi ha visto significativi lavori per migliorare in ambito energetico, termico ed estetico la scuola e l’annessa palestra. Alla ripresa delle lezioni agli alunni è stata così presentata una struttura trasformata, dai corridoi, all’ingresso, alla sala mensa. E ora ecco anche i nuovi arredi.

Continua la lettura di Un carico di nuovi arredi per la scuola su Settegiorni.

]]>
https://settegiorni.it/economia/un-carico-di-nuovi-arredi-per-la-scuola/feed/ 0