MV Agusta F4 Claudio è il punto più alto di una storia straordinaria, capace di cambiare radicalmente la concezione stessa di moto sportiva. Frutto dell’estro di Massimo Tamburini e dell’intuizione di Claudio Castiglioni, che ha voluto definirne personalmente ogni dettaglio, la F4 è stata presentata al pubblico nel 1997, divenendo subito “la moto più bella del mondo”. Il lancio ha segnato il trionfale ritorno sulle scene di MV Agusta. Il marchio che più di ogni altro è sinonimo di vittorie straordinarie, epopee iridate rimaste nella memoria collettiva.

MV Agusta F4 Claudio, un tributo a Castiglioni

MV Agusta F4 Claudio è il tributo a un uomo che ha dedicato la sua vita alla bellezza. Modellando prima nella mente e poi con il lavoro una moto inimitabile per stile, prestazioni e cura dei dettagli. La MV Agusta F4 Claudio è l’espressione più alta – e finale – di un sogno realizzato. La base tecnica è costituita dalla F4 RC, l’evoluzione estrema e di stretta derivazione racing del progetto F4. I punti di contatto con la moto che difende i colori di MV Agusta nel Campionato Mondiale Superbike sono molto numerosi. Ed entusiasmanti si confermano essere le prestazioni.

E ancora sul motore

Il regime di intervento del limitatore è fissato a 14.200 giri/min; le bielle sono in titanio, in modo da offrire il miglior rapporto tra resistenza e peso. L’albero motore è stato specificamente bilanciato e alleggerito per questo propulsore Corsa Corta, che celebra orgogliosamente l’originalità del progetto grazie alla catena di distribuzione centrale, perfettamente equilibrata, e alle valvole disposte radialmente nella camera di combustione. La potenza massima in configurazione pista è di 212 cv (158 kW) all’albero a 13.450 giri/min, con la coppia che si attesta a 115 Nm (11,7 kgm) a 9.300 giri/min. In questa configurazione estrema la F4 Claudio monta lo scarico racing completo a doppia uscita SC-Project in titanio con centralina dedicata. In allestimento standard, omologato per l’utilizzo stradale, la potenza massima raggiunge i 205 cv (151 kW).

Leggi anche:  Nuova Skoda Scala, arriva la berlina compatta

Altre caratteristiche della MV Agusta F4 Claudio

L’impianto frenante sfrutta la massima evoluzione tecnica che Brembo, leader mondiale nel settore, mette a disposizione per modelli di altissima gamma. Le pinze radiali mono- blocco Brembo Stilema a 4 pistoncini (diametro 30 mm) sono azionate da una pompa anch’essa radiale.