Querelle social dopo l’ultimo video del senatore varesino del Movimento 5 Stelle Gianluigi Paragone che sulle note della canzone di Vasco aveva annunciato il suo voto contrario all’accordo M5S-Pd.

Accordo M5S-Pd, “C’è chi dice no”

“Domani si vota su Rousseau, e sento già l’eco di una canzone che parte da lontano, e dice ‘C’è chi dice no, io non ci sono’”. Così martedì 2 settembre il senatore del Movimento 5 Stelle Gianluigi Paragone aveva anticipato il suo voto sulla piattaforma Rousseau chiamata oggi a dare il via libera, o meno, all’accordo M5S-Pd per il nuovo governo. Non certo una sorpresa, viste anche le recenti dichiarazioni alla Berghem Fest e in diverse interviste. Ma il video di Paragone, questa volta, non ha fatto storcere il naso solo ai colleghi del Movimento. In campo è sceso anche il “rockr di Zocca”, Vasco Rossi, cui appartengono le note di quella canzone (“C’è chi dice no”, appunto) usata per il video.

Il video del senatore Paragone:

Leggi anche:  Ceccarelli e il dottor Di Maio, De Rosa (M5S): “Lega, sempre più in basso...”