Arriva l’esercito… anzi no: il Pd ironizza sulla sicurezza. Nelle ultime settimane Magenta è stata bersagliata da bande di ladri che hanno colpito abitazioni e non solo. “Per fortuna, l’Amministrazione Calati e il vicesindaco Gelli hanno trovato una soluzione! Infatti sono appena arrivati i militari in Piazza Liberazione! Come promesso dal centrodestra in campagna elettorale, dieci, anzi, cento camionette dell’esercito presidiano le vie della nostra città. Non preoccupatevi se non li vedete, ma si tratta di un corpo speciale mimetico-invisibile creato apposta per sorvegliare 7 giorni su 7 e h24 case e quartieri di Magenta. In foto potete vedere l’orgoglioso sorriso del Vicesindaco Gelli e dietro di lui i militari”, ironizza il Pd.

Arriva l’esercito… anzi no: il Pd ironizza sulla sicurezza

“Scherzi a parte, la sicurezza è un tema serio che non si affronta solo con annunci o desiderando il far west.  Serve coinvolgere cittadini e commercianti e, sopratutto, bisogna contrastare i disagi economici e sociali che generano criminalità. I militari contineranno a non vedersi, proprio come l’impegno dell’Amministrazione riguardo il controllo di vicinato e il potenziamento del patto locale di sicurezza urbana”, è l’affondo dem.

Leggi anche:  Animalisti in protesta contro il circo

Stoccata anche a Salvini

C’è poi la nota politica nazionale: “Senza contare la mancanza di investimenti fatta dall’ex ministro dell’interno Salvini durante oltre un anno di mandato. Tempo perso a indossare le divise delle forze dell’ordine senza mai far qualcosa di concreto per le donne e gli uomini che garantiscono la sicurezza delle nostre comunità”.