Bollate, si comincia dal Parco centrale e dalle vie circostanti con i nuovi lampioni LED.

Bollate, al via la rivoluzione dei lampioni LED

Un passo verso il futuro, a partire dall’illuminazione pubblica. Ha preso avvio nei giorni scorsi il progetto di installazione di lampioni a LED che porterà, nei prossimi mesi, alla sostituzione di tutti i circa 5mila e 500 corpi luminosi dei lampioni di Bollate. I lavori, cominciati da Parco centrale, dureranno circa un mese e verranno realizzati anche grazie ai fondi stanziati per la rigenerazione urbana che riguarda la zona. Inoltre, l’iniziativa porterà anche vantaggi “smart”, come la realizzazione di hotspot per il collegamento Internet.

“Città innovativa e smart”, dice il sindaco

Il sindaco Francesco Vassallo illustra con soddisfazione gli esiti del progetto: “I lavori giungono al termine di un percorso durato due anni. In questo modo, Bollate diventa una città davvero innovativa e smart, con più servizi all’avanguardia da mettere a disposizione di cittadini e aziende”.

Tagli fino al 60 per cento sulle bollette

Molti i benefici con l’entrata a regime del progetto: risparmio energetico fino al 50/60 percento sulla bolletta, migliore illuminazione, minor impatto ambientale e possibilità, in futuro, di usare i lampioni intelligenti per altre applicazioni come le telecamere di sorveglianza. L’intera operazione verrà realizzata dalla partecipata Gaia Servizi, che si è assunta il costo dell’investimento in cambio della riscossione delle bollette per i prossimi dieci anni. Quest’ultima, riceverà anche parte del contributo europeo – circa 600mila euro – ottenuto dal Comune grazie al progetto sulla rigenerazione urbana.

TORNA ALLA HOME PER LE ALTRE NOTIZIE