“Basta muri”: Canegrate Insieme aderisce alla Giornata della libertà proclamata dal Parlamento italiano. Dopo la mozione ‘Contro i muri della vergogna’, il gruppo di maggioranza ribadisce l’importanza dei valori della pace, dei diritti umani, della libertà e della fraternità.

“Basta muri”: Canegrate Insieme aderisce alla Giornata della libertà

Ecco le parole dell’Amministrazione: “Oggi, 9 novembre 2019, ricorre il 30esimo anniversario della caduta del Muro di Berlino. Il 9 novembre 1989 cambiò la storia del XX secolo, perché a Berlino crollò il Muro che divideva non solo la città tedesca in due, ma anche il mondo, i Paesi occidentali da una parte, quelli dell’Europa dell’Est dall’altra. Oggi, quel muro non esiste più, ma ce ne sono altri: il muro di Trump con il Messico, il Muro della Palestina… Ci sono muri di cemento armato, ma ce ne sono tanti altri che sono invisibili: i muri della povertà, delle disuguaglianze, dell’indifferenza e del pregiudizio, i muri dell’odio, del fanatismo e dell’intolleranza”. 

In questo 9 novembre – continua Canegrate Insieme – vogliamo unire le nostre voci per dire BASTA AI MURI! e ricordare l’importanza dei valori della Pace, dei diritti umani, della libertà, della fraternità. Dobbiamo impegnarci ad abbattere i muri, sia visibili che invisibili. È fondamentale formare al rispetto dell’altro e dei diritti umani, insegnando alle generazioni future a essere cittadini del mondo e non di un singolo Paese. 

I muri sono bugiardi: ti promettono sicurezza e poi ti tolgono la libertà. 

I muri sono visibili, ma anche invisibili. 

I muri sono chiusura contro apertura. 

I muri sono confine contro convivenza. 

Il gruppo Canegrate Insieme dice BASTA MURI e coglie inoltre l’occasione di questa giornata per esprimere solidarietà alla senatrice a vita Liliana Segre per quanto sta accadendo in questi giorni”.

 

Leggi anche:  Malpensa e peduncolo di Vedano, il Pd incontra il ministro De Micheli

TORNA ALLA HOME PAGE E LEGGI TUTTE LE NOTIZIE