La Delibera delle Regole 2019, che verrà approvata in Giunta a fine novembre, permetterà ai centri di Cure Palliative di avere piani terapeutici che prevedono farmaci a base di cannabis terapeutica.

Cannabis terapeutica, l’apertura di Gallera

L’Assessore al Welfare di Regione Lombardia Giulio Gallera rispondendo ad un’Interrogazione in Consiglio Regionale ha spiegato che nell’elenco delle strutture abilitate a redigere il piano terapeutico per l’utilizzo di farmaci a base di cannabis ci saranno anche i centri di Cure Palliative.  L’Interrogazione avente come oggetto la “Possibilità di redigere il piano terapeutico per l’utilizzo di farmaci a base di cannabis da parte dei centri di cure palliative”.

Le parole di Gallera

“Le indicazioni terapeutiche e la rimborsabilità a carico del SSR delle preparazioni magistrali a base di cannabis per uso medico sono espressamente previste dalla DGR 491 del 2.8.2018 Determinazioni in ordine alla gestione del servizio sociosanitario per l’esercizio 2018. La prescrizione di tali preparazioni galeniche magistrali a carico S.S.R. avviene sulla base di un Piano Terapeutico compilato esclusivamente da medici specialisti operanti in strutture ospedaliere pubbliche e private accreditate. Tale elenco con la delibera sulla gestione del servizio sociosanitario per l’esercizio 2019 sarà aggiornato prevedendo anche i centri di Cure Palliative che operano all’interno delle strutture sanitarie pubbliche e private accreditate”.

LEGGI ANCHE: Blocco diesel euro 3, deroghe e incentivi | Il governatore risponde