Oltre a quella sul bike sharing, la lista Partecipare Sempre ha presentato due interrogazioni sulla caserma dei Vigili del Fuoco e sulla Tenenza dei Carabinieri di Tradate.

Due nuove interrogazioni in consiglio

Vigili del Fuoco e Carabinieri, le due interrogazioni dall’ex sindaco Laura Cavalotti e dalla collega Ermanna Ferrario che saranno discusse domani, lunedì 24 novembre, in consiglio porteranno il tema della sicurezza sui tavoli dell’assise comunale. Si tratta di due cavalli di battaglia del centrodestra di cui si è molto discusso negli anni. Ma mentre la prima, la caserma dei Vigili del Fuoco, sembra ormai essere vicina all’inaugurazione e all’avvio con almeno una ventina di volontari, sulla seconda da tempo non si hanno aggiornamenti.

Caserma dei Vigili del Fuoco, chi la paga?

Prima i Vigili del Fuoco. L’arrivo dei volontari, che prenderanno inizialmente servizio nella sede provvisoria predisposta in via Isonzo,  è ormai prossimo. Le domande di Partecipare Sempre si concentrano però sul progetto per la sede definitiva, su cui era arrivato qualche aggiornamento la scorsa settimana dopo l’ultimo sopralluogo dei vertici varesini dei Vigili Antonio Albanese e Domenico Battaglia. Nel Bilancio di Previsione del Comune, l’opera prevedrebbe infatti un finanziamento statale di 592mila euro e uno comunale di 180mila (di cui 125mila per l’acquisizione di un immobile e 55mila per la progettazione. Ciò che non emerge dal Bilancio è però che del finanziamento statale non v’è mai stata conferma, tanto che a luglio è intervenuta la Regione ad offrire il suo supporto con la promessa di copertura fino al 50% delle spese. “Il contributo previsto per la costruzione della nuova Caserma dei vigili del fuoco è stato stanziato dallo Stato e, in caso negativo, come si intende fronteggiare la spesa e la tempistica? – chiedono i consiglieri -I fondi comunali di € 180.000,00 sono stati utilizzati e, in caso positivo, per quali spese? Sono stati coinvolti i Comuni limitrofi per la partecipazione della spesa? Da quante persone è costituito il gruppo dei Volontari di Tradate?”.

LEGGI ANCHE: Ultimo sopralluogo per i Vigili del Fuoco: volontari a Tradate dopo Santa Barbara

Leggi anche:  Si ribalta con l'auto, paura a Legnano FOTO

LEGGI ANCHE: Carabinieri Tradate trattative in corso per l’ampliamento della caserma

Tenenza dei carabinieri, a che punto è l’ampliamento?

Seconda interrogazione invece sull’ampliamento della Tenenza dei Carabinieri. Intervento che prevedrebbe l’acquisto da parte del Comune dell’ex Consultorio dove oggi hanno sede la Neuropsichiatria Infantile e il Centro Psico-Sociale, come già previsto nel 2010 dall’Amministrazione Candiani. Progetto arenatosi negli anni dell’Amministrazione Cavalotti e ripreso da quella Galli nel 2017. L’oggi Deputato della Lega Galli aveva messo intorno al tavolo la Regione, le aziende sanitarie Sette Laghi (competente per il territorio) e Valle Olona (che ha in uso la struttura) e Ats per cercare una soluzione. Ma, da un anno a questa parte, non sembrano esserci stati nuovi sviluppi. Da qui, le richieste di conoscere “se l’Amministrazione intende ampliare la Tenenza dei Carabinieri di piazza Salvo D’Acquisto, lo stato delle trattative in corso dal 2017 con Asst e Ats, il mantenimento dei servizi sanitari prestati nell’edificio di piazza Salvo D’Acquisto e se intende acquistare l’immobile adiacente”.

LEGGI ANCHE: Bike sharing Tradate, che fine ha fatto?

LEGGI ANCHE: Caserma dei carabinieri a Tradate, ampliamento senza dimenticare il Centro Psico-Sociale