Liceo musicale, Lega, Forza Italia,Noi con l’Italia, Fratelli d’Italia: maggioranza unita:  “La minoranza si sveglia quattro mesi dopo e prende abbagli. Si è persa un’occasione per collaborare tutti insieme”.

Leggi la posizione del Pd

Leggi la posizione di Progetto Magenta

La maggioranza va al contrattacco

“Ancora una volta, ci spiace rilevare che la minoranza magentina, in particolare il Partito Democratico, ha preso più di un abbaglio. Il PD accusa il Sindaco e la Giunta di aver giocato “a nascondino”: primo abbaglio, poiché sono 4 mesi che l’Amministrazione Calati sta affrontando la questione . Il PD accusa il Sindaco di non aver interloquitoné con la Dirigente scolastica, né con il Ministro all’Istruzione Bussetti: secondo abbaglio, in quanto i confronti ed il monitoraggio della situazione sono stati continui e costanti , anche con l’Ufficio Scolastico Regionale. Ma non solo! Oltre agli abbagli, il Partito Democratico, svegliatosi dal torpore, anzi, dal letargo visto che si era ancora in inverno, improvvisamente chiede la convocazione di un Consiglio Comunale urgente. Non è stato possibile farlo perché noi non vogliamo fare speculazione politica su tematiche delicate in cui il Comune può addentrarsi in modo molto limitato”, è la posizione della maggioranza.

Leggi anche:  "Chiederemo al Governo uno stanziamento extra per il nuovo liceo"

La lettera rifiutata

“La ricerca di visibilità per non rimanere nell’ombra è ridicola, ma pare sia il nuovo mantra. La lettera, sottoscritta dai Consiglieri di maggioranza e rifiutata dai Consiglieri di opposizione, è un invito alla Dirigente a far proseguire un qualcosa di importante per i nostri giovani e di strategico per Magenta, giacché il liceo musicale venne portato per la prima volta qualche anno fa solo nella nostra città e a Milano. Purtroppo, abbiamo perso un’occasione per giocare tutti insieme nella stessa squadra,per contribuire al conseguimento di uno scopo importante”, è la chiosa.