Lista di Alex Airoldi.

I progetti della lista civica “Progetto Comune”

La lista civica «Progetto Comune» di Alex Airoldi lancia il suo programma elettorale. “La lista è nata dalla volontà di ridare voce ai cittadini di Cerro e Cantalupo, al coinvolgimento della cittadinanza, per rendere ancora grande il paese” affermano dal gruppo.

Il Museo della storia cerrese e cantalupese

«Riteniamo che una comunità debba custodire la propria storia e per questo – annuncia Airoldi – vogliamo creare il Museo della storia cerrese e cantalupese in uno degli edifici comunali dove custodire e fare conoscere le nostre memorie come, ad esempio, Anita Bollati e la nostra tradizione calzaturiera e molto altro, un museo gestito da associazioni locali gratuitamente e utilizzabile dalle stesse come sala riunioni. Prevediamo l’apertura domenicale della farmacia comunale, posizionamento di colonnine sos collegate alla caserma dei carabinieri nei parchi cittadini, istituzione di un Patto per il lavoro con con creazione di domanda e offerta tra imprese locali e cittadini cerresi con la rivalutazione dello Sportello lavoro, nascita del Consiglio comunale dei Ragazzi per incentivare la partecipazione, strisce pedonali intelligenti almeno nei punti più pericolosi di Cerro e Cantalupo, nuova viabilità in ingresso e uscita dal paese con occhio di riguardo alle nuove piste ciclabili e miglioramento di quelle esistenti studiandone i collegamenti con altri paesi, uniformazione degli orari di tutti gli uffici comunali per un servizio migliore ai cittadini”.

Leggi anche:  Di Maio annuncia: "La Legge Bramini è finalmente realtà"

Cantalupo e gli anziani

E ancora: “Creazione del Comitato di frazione su Cantalupo dove vi siano cittadini, associazioni, imprese, commercianti e artigiani che si rapportino col Comune, agevolazioni economiche dove possibile per chi ristruttura abitazioni ridando estetica e dignità al paese. Revisione della convenzione col centro Ginetta Colombo per accogliere anche anziani non autosufficienti e supporto al commercio locale, negozi e botteghe».