Chiara Calati rinuncia alle Europee. Il sindaco, dopo i gossip delle scorse settimane, conferma il suo no alla proposta di Forza Italia di correre per la campagna del 26 maggio.

Chiara Calati rinuncia alle Europee

“Ringrazio sinceramente l’on. Maria Stella Gelmini e l’on. Graziano Musella: la proposta di candidarmi alle europee nella lista di Forza Italia è per me motivo di orgoglio e la testimonianza che i meriti di questa amministrazione siano varcando i confini della città. Tuttavia, proprio in virtù di queste considerazioni e della stima che mi è stata rivolta, dopo neanche 2 anni dall’elezione alla carica di Sindaco, ho scelto di continuare a lavorare per Magenta e i magentini, dedicando loro il massimo impegno. C’è ancora tanto da fare in città per compiere il programma elettorale, condiviso da tutta la coalizione di centrodestra, di cui mi onoro di essere guida”.

Il sindaco sceglie Magenta

Il sindaco di Magenta Chiara Calati illustra e commenta così la proposta ricevuta nei giorni scorsi dai vertici di Forza Italia di scendere in campo per le Elezioni europee del 26 maggio prossimo. “Non mancherò di dialogare con i parlamentari europei perché siano ascoltate le istanze del nostro territorio – aggiunge il sindaco Calati -. Sono fermamente convinta della capacità del centrodestra di rappresentare la risposta socio economica necessaria per lo sviluppo del Paese. A Magenta abbiamo le idee chiare e il lavoro di questa Amministrazione, dopo una prima fase di semina, saprà garantire risultati importanti”.