“Il Comune non ha organizzato eventi per agosto”.  A sollevare la polemica è Ruggiero Delvecchio, consigliere comunale di Forza Italia, che punta il dito contro l’Amministrazione di Settimo.

“Comune chiuso per ferie”: Delvecchio punta il dito

Comune chiuso per ferie. Il consigliere Delvecchio punta il dito contro l’Amministrazione comunale.

“La città non può chiudere per ferie come se fosse una qualunque azienda commerciale”. A sollevare la polemica è Ruggiero Delvecchio, consigliere comunale di Forza Italia, che punta il dito contro l’Amministrazione comunale di centrosinistra a suo dire colpevole di non aver organizzato nessun evento e nessun servizio per chi è rimasto a Settimo Milanese nel mese di agosto. Poi aggiunge indignato, “per fortuna che l’estate sta finendo. Una città come Settimo che ha risorse economiche e sociali in termini di associazionismo e volontariato, non può chiudere per ferie”.

Chi resta in città deve avere la possibilità di uscire di casa

Per il consigliere che siede tra i banchi dell’opposizione chi resta in città ad agosto per scelta o necessità dovrebbe avere la possibilità di uscire di casa e trascorrere qualche ora in compagnia partecipando ad eventi di svago e incontro.

“A noi risulta che nulla di tutto ciò sia stato organizzato – commenta Delvecchio – e quel che peggio, nemmeno pensato sotto forma di idea o proposta per trovare associazioni o volontari disponibili ad animare qualche iniziativa in questo senso”.

Nessuna attenzione neppure per gli anziani

Nessuna attenzione, secondo il forzista, neppure nei confronti degli anziani che sono rimasti soli in città, per i quali sarebbe stato opportuno fare un monitoraggio da parte dei servizi sociali con l’attivazione di servizi. E conclude, “la prossima amministrazione terrà presente questo vuoto istituzionale e farà ogni sforzo per non lasciare soli i cittadini di Settimo ad agosto”.