Daniela Rossi sindaco: il 36,18% dei sanvittoresi ha scelto di dare la propria fiducia alla candidata della lista Civicamente. Roberto Morlacchi del centrodestra ha ottenuto il 34,8% e Paolo Salmoiraghi della lista Per San Vittore Olona si è fermato al 29,02%.

Daniela Rossi sindaco di San Vittore Olona

“Sono molto soddisfatta per mia lista, per tutte le persone che mi hanno sostenuto, e comunque per la campagna elettorale che è stata intensa però anche bella e simpatica. Adesso però bisogna pensare che dobbiamo lavorare e far diventare San Vittore molto più bella e un modello di eccellenza come abbiamo in mente di fare”. Queste le prime dichiarazioni del neosindaco Rossi, che ha poi aggiunto: “Noi avevamo la certezza di aver lavorato bene, di essere stati a contatto con le persone e di aver avuto anche la loro fiducia, almeno in buona parte. Certo che i risultati di ieri sera non sembravano favorevoli a un tipo di vittoria come questa, quindi siamo maggiormente soddisfatti per il risultato ottenuto. Siamo anche contenti perché, come dicevo prima, è stata anche una campagna elettorale tranquilla, senza colpi di coda pesanti, quindi i rapporti tra le persone sono rimasti amichevoli: questa è la base più solida e più corretta per impostare il lavoro per il bene di San Vittore”. Come festeggerà la lista? “Per il momento non lo so, perché comunque siamo arrivati qui oggi con delle previsioni diverse da quelle che si sono realizzate. Penso che staremo insieme un po’ per vivere questo momento di gioia serenamente e in modo amichevole”.

Il commento degli sconfitti

Morlacchi, battuto per 59 voti, si è limitato ad augurare buon lavoro a Daniela Rossi. Paolo Salmoiraghi, indietro di 306 voti, ha invece detto: “Innanzitutto faccio i complimenti a Daniela Rossi, che ha meritato di vincere, e le faccio un in bocca al lupo per i prossimi cinque anni. Come ho già detto a Daniela io non mi tiro indietro, rimango a disposizione, anche per qualsiasi spiegazione rispetto a mille argomenti che ci possono essere all’interno della macchina comunale. Detto questo ammetto che noi abbiamo sicuramente perso, perché ci aspettavamo qualcosa di più. Evidentemente paghiamo alcune inefficienze che ci sono state nell’ultimo anno e mezzo, legate alla macchina comunale e a determinate cose che non sono state fatte oppure sono state fatte male nell’ultimo anno. Detto questo, io farò il consigliere di minoranza tranquillamente, la vita va avanti lo stesso, io ho la mia attività, non è un problema, anche se mi dispiace aver perso”.

Leggi anche:  Secondo gazebo Lega Nord Legnano per tesseramento 2019

Il commento di Paolo Salmoiraghi:


TORNA ALLA HOME PAGE E LEGGI TUTTE LE NOTIZIE