Dimissioni Pera, interviene Patto civico di S.Vittore Olona.

Dimissioni Pera, parla Fedeli

Continua a tenere banco la notizia delle dimissioni dell’assessore alla Cultura e Politiche giovanili Maura Alessia Pera, che ha accusato la giunta, e a cui è seguita la dura replica del sindaco Marilena Vercesi
Ora interviene la lista civica di opposizione Patto Civico: “Con preoccupazione, rileviamo che il sindaco e la giunta non hanno più il controllo degli uffici comunali – esordisce il capogruppo Alberto Fedeli -: i dipendenti se ne vanno, faticano ad arrivarne altri, e quelli che rimangono sono additati a capri espiatori e unici responsabili delle disfunzioni amministrative. Non funziona la caldaia e l’impianto elettrico del centro sportivo Malerba? Non è colpa politica dell’Amministrazione, ma degli uffici comunali competenti! Questa è la ormai nota incredibile risposta del sindaco rivelativa dell’incapacità di dirigere il personale, nella collaborazione, valorizzandone le competenze, dando fiducia, creando un clima di squadra, dove se si sbaglia si sbaglia tutti insieme.  Nell’ultimo Consiglio comunale del 28 novembre, in sede di variazioni di bilancio, abbiamo appreso che non si sono spesi ben 61.mila euro già stanziati per lavori, specie nella manutenzione stradale ma non solo. Ancora una volta colpa degli uffici. Al netto delle obiettive difficoltà di gestione del personale e di reclutamento, con la mobilità, del nuovo, la situazione non è più fisiologica, ma decisamente patologica. Nel settore sicurezza e polizia locale siamo ora a soli due vigili (e il sindaco giunge a dire in consiglio comunale che non è comunque competenza del Comune garantire la sicurezza!). L’Ufficio tecnico è di nuovo alla ricerca di un responsabile, dato che il nuovo appena arrivato già se ne va. Il sottodimensionamento dei servizi sociali è noto da tempo, e anche qui si è persa una apprezzata e brava funzionaria”.

“E’ crisi di giunta”

Per Fedeli la maggioranza è in crisi: “E ora ecco giungere anche la crisi politica della Giunta, con le dimissioni dell’Assessore alla Cultura Pera, motivate anche dalla non condivisione di scelte di natura politica che penalizzano il funzionamento della macchina comunale. Ecco: forse non è proprio colpa sempre e solo degli uffici! La Giunta perde un assessore valido, di cui, pur all’opposizione, abbiamo sempre apprezzato il lavoro e le iniziative realizzate, nonostante le difficoltà a operare con questa compagine amministrativa e questo sindaco. Suo merito è quello di aver saputo porre in essere una modalità di lavoro condivisa, attenta a coinvolgere e valorizzare tutte le nostre associazioni e tante persone volontarie, non imponendo l’autorità del ruolo amministrativo ricoperto, ma l’autorevolezza di chi sa ascoltare e confrontarsi, di chi sa proporre, e soprattutto condividere, idee nuove, con passione, coraggio e capacità di fare squadra con tutti. Di tutto questo lavoro non possiamo non ringraziarla. Le dimissioni non sorprendono e ben si capiscono, considerando la presenza di un sindaco che si muove negativamente in modo diametralmente opposto, ponendo sempre al centro l’autorità della sua carica e la maniacale cura della sua immagine. Sono tra quelli – conclude Fedeli – che hanno creduto e credono nelle potenzialità del lavoro di Maura, e spero che possano essere ancora valorizzate, in altre condizioni di futura e migliore amministrazione”.

Leggi anche:  L'opposizione diserta il Consiglio: "Per solidarietà a Pera"

Leggi anche:
L’assessore Maura Alessia Pera si dimette e accusa
Pera si dimette, parla il sindaco di San Vittore Olona

Torna all’home page di Settegiorni per le altre notizie