Discarica Cerro Maggiore, niente nuovi conferimenti di rifiuti, lo stop da Città metropolitana. Parla il sindaco Nuccia Berra.

Discarica Cerro, la soddisfazione della giunta

Anche la giunta comunale cerrese esulta all’indomani della notizia del diniego, da parte di Città Metropolitana, al progetto di conferimento di fanghi industriali al Polo Baraggia che sarebbe diventato una discarica di rifiuti non pericolosi. Un progetto che non piaceva nè al Comune di Cerro nè a quello di Rescaldina che si erano subito mossi per contrastarlo. Ora la decisione di Città Metropolitana di fermarlo.
“Ricevere la tanto sospirata comunicazione da parte di Città metropolitana in merito alla richiesta di Ecoceresc di riaprire la discarica in occasione della festa della donna è motivo di grande soddisfazione – afferma il sindaco Nuccia Berra -. Il parere contrario al progetto è un primo risultato che ci aspettavamo, ma volevamo la certezza dell’ufficialità per comunicare alla nostra cittadinanza un fatto e non una sensazione. In questi anni si sono dette troppe cose che poi non sono state seguite da atti concreti. Qualcuno – prosegue il sindaco – ha criticato il nostro operato, insinuando un nostro impegno ridotto contro la discarica. Ebbene, i ringraziamenti dell’Amministrazione comunale di centrosinistra di Rescaldina sono per me motivo di grande orgoglio. Abbiamo dimostrato che si deve andare oltre alle ragioni politiche quando si parla di salute dei cittadini e di tutela del territorio. Io sono fatta così, concreta e fattiva, lontana dalle polemiche e vicina alle esigenze dei cittadini. Qualcuno  mi chiede se nel passato è stato fatto tutto il possibile per chiudere definitivamente il problema della discarica. A questo rispondo ancora una volta che il passato lo giudicano gli elettori col voto. Io devo meritarmi il sostegno che, nel giugno 2018, i cittadini di Cerro e Cantalupo mi hanno dato e credo di essere sulla buona strada”.

La battaglia non si ferma

“Come sempre abbiamo agito in anticipo e posso con soddisfazione comunicare che già settimana prossima le Amministrazioni di Cerro e Rescaldina hanno già fissato un incontro congiunto con il team tecnico-legale che ci segue proprio sulla problematica della discarica e del recupero ambientale dell’area Baraggia. E in questo incontro, già programmato, esamineremo anche la nuova documentazione di Città Metropolitana. Sono sicura che la popolazione ci sarà vicina in questo percorso e posso promettere ai nostri concittadini che il mio impegno continuerà a essere lo stesso che ci ha fatto raggiungere questo primo risultato positivo per Cerro e Cantalupo, per la tutela del nostro ambiente per la salute di tutti noi. Infine è doveroso ringraziare l’Amministrazione di Rescaldina e faccio un applauso a entrambi perchè abbiamo saputo collaborare oltre il colore politico, cosa non da poco in questi tempi”.

Leggi anche:  Fidanzati spacciatori arrestati fuori dal bosco

TORNA ALL’HOME PAGE DI SETTEGIORNI PER LE ALTRE NOTIZIE