Elezioni Rescaldina, nuova tappa in paese del “World Cafè” del candidato sindaco Gilles Ielo.

Elezioni Rescaldina, Ielo e le sue priorità

Secondo appuntamento per il World Café della lista civica «Vivere Rescaldina»del candidato sindaco Gilles Ielo. Questa volta il titolo della serata è stato: «La città in cui vivo». I cittadini si sono riuniti, nei giorni scorsi, a Villa Rusconi per discutere di ambiente e territorio, lavori pubblici, mobilità sostenibile, igiene urbana e rifiuti. Ecco le idee emerse per ogni tema.
Per quanto riguarda l’ambiente e il territorio, fondamentale è stimolare le imprese a diminuire il proprio impatto ambientale; far vivere i boschi (attività ricreative e pulizia); cura del verde pubblico (balconi fioriti); rinascita del concetto di piazza come punto di aggregazione; individuare degli spazi per ragazzini e adolescenti; sensibilizzare i cittadini sulla presenza dell’amianto e pulizia dell’aria; interventi sanzionatori per edifici privati molto degradati; rivalutazione degli edifici storici; sportello per incentivi sul risparmio energetico; colorare il paese.
Sui lavori pubblici: mimetizzare le aree degradate (coperture esterne o giardinetti); manutenzione strade, marciapiedi e aree verdi; miglioramento efficienza edifici pubblici; riqualificazione del tratto tra la rotatoria Auchan e via Resegone; pensiline alle fermate autobus; rivedere la cartellonistica stradale; assegnazione degli appalti a imprese certificate; aumentare gli specchi agli incroci pericolosi; messa in sicurezza dei collegamenti dei tratti di piste ciclabili; attenzione alle barriere architettoniche; rifacimento giardini delle scuole elementari; recinzione dei giardinetti in via Monte Grappa.
Mobilità: mappa esplicativa del percorso ciclabile; educazione stradale rivolta alla cittadinanza; valutare l’opportunità di sensi unici; limite di 30 km/h nell’ottica di privilegiare la mobilità dolce; divieto di circolazione delle auto in determinate giornate previe indicazioni specifiche di un percorso alternativo; migliorare la viabilità sulla Saronnese durante il fine settimana; favorire la mobilità in autonomia dei bambini, aumento delle sanzioni per l’uso del cellulare in auto.
Per ultimo, igiene urbana e rifiuti: pulizia regolare del campetto in via de Chirico; pubblicizzare i servizi di raccolta urbana (pannolini e verde); mediatore per informare i cittadini stranieri sulla raccolta; spiegare l’importanza dello smaltimento olio; aumentare il numero dei cestini; ritiro dei rifiuti ingombranti aperto a tutti; corso di compostaggio e orto domestico; laboratorio di restaurazione; istituire un premio per i cittadini virtuosi; regolamentare le eccedenze in piattaforma; incrementare il controllo sui sacchetti abbandonati a ridosso dei cestini; creare area oggetti riutilizzabili per una seconda vita.

Leggi anche:  Più trasparenza con l’Organismo Regionale Anti Corruzione | Il governatore risponde

TORNA ALL’HOME PAGE DI SETTEGIORNI PER LE ALTRE NOTIZIE