Elezioni San Vittore Olona: fine dell’alleanza per la lista di minoranza “Vivi S.Vittore-Progetto Comune”. I due leader prendono strade differenti in vista del voto del 26 maggio.

Elezioni San Vittore, fine dell’alleanza: ora strade divise

Fine dell’alleanza nella lista “Vivi S.Vittore-Progetto Comune”: i due schieramenti, che nel 2014 avevano candidato l’ex sindaco Pino Bravin, in questi cinque anni sono stati forza di opposizione. Ora hanno decisione di sciogliere la loro unione.
E, in vista delle elezioni comunali del 26 maggio 2019, Bravin (Vivi S.Vittore) ha deciso di non candidarsi mentre Vittorio Lurago (Progetto Comune e associazione De Gasperi) darà sostegno alla lista civica del candidato sindaco Daniela Rossi.
Le due liste hanno salutato e ringraziato gli elettori con un manifesto fuori dalla sede in piazza.
«Ho concluso quel manifesto con un ‘a presto’ magari non direttamente collegato a queste elezioni per le quali vedo uno scenario particolarmente misero salvo esaminare poi le varie liste – afferma Bravin -. Io non sarò parte di questa tornata elettorale, dopo attente riflessioni sono convinto che questa sia la decisione più saggia. Se la giochino questi tre candidati”.
«In questi cinque anni di opposizione abbiamo lavorato per i nostri elettori, ora la coalizione non c’è più – afferma Vittorio Lurago -. Non vediamo una grande prospettiva all’orizzonte, quindi questa alleanza non ci sarà più. Per queste elezioni comunali, la lista di Daniela Rossi è lista civica, non legata a nessuno, di cui farà parte anche Marco Rotondi che viene dall’associazione culturale De Gasperi e col quale collaborerò”.
Insomma due decisioni diverse per i due noti esponenti dell’ex sodalizio sanvittorese.

Leggi anche:  Impianti sportivi nel caos: "Eredità dell'ex Amministrazione"

CLICCA QUI PER LEGGERE TUTTI GLI ARTICOLI SULLE ELEZIONI DI SAN VITTORE OLONA

TORNA ALL’HOME PAGE DI SETTEGIORNI PER LE ALTRE NOTIZIE