Il consigliere uscente di Venegono da Vivere Paola Stanchina risponde al commissario della Lega Davide Fratus.

Elezioni Venegono, Fratus contro Stanchina

“Si è comportata in maniera ambigua. Preferiamo perdere un candidato come lei ma guadagnare in chiarezza verso gli elettori”. Così già la scorsa settimana il commissario della Lega Davide Fratus aveva, senza troppi giri di parole, escluso Paola Stanchina dalla lista dei candidati a sostegno di Giorgio Zaupa. A quanto spiegato dal leghista, Stanchina si sarebbe “comportata in maniera poco chiara, ci sono giunte voci di un avvicinamento e di incontri col sindaco Mattia Premazzi. Un comportamento – diceva – tenuto anche da Forza Italia, che ha infatti deciso di non voler andare in concorrenza col sindaco di Venegono Inferiore, suo alleato in Provincia”.

La replica: “Tutto falso”

Accuse che la consigliera rigetta completamente, come già aveva fatto alcune settimane fa dalle pagine de La Settimana di Saronno. “E’ tutto falso – spiega – e Fratus lo sa bene. Credo che tutti sappiano che non sono una persona avvezza ai giochini della politica, e che un mio avvicinamento a Premazzi e al suo gruppo è impossibile e totalmente incoerente con la mia storia politica. Sono sempre stata dell’idea che anche a livello locale  serva chiarezza e non ho mai nascosto il mio pensiero sulla lista di Premazzi, miscuglio indefinito di destra e sinistra. Se Forza Italia ha un altro pensiero, io non lo condivido minimamente”.

Leggi anche:  Elezioni San Vittore, Paolo Salmoiraghi: ecco logo e nome lista FOTO e VIDEO

LEGGI ANCHE: Elezioni Venegono Inferiore: Lega in solitaria con Zaupa contro Premazzi