Cecchetti e Giudici, Lega: “Ottima notizia lo stanziamento di €. 1.261.000 per recuperare a fini culturali l’ex mobilificio di Cornaredo sottratto alla mafia”.

Ex mobilificio Cornaredo, previsto uno stanziamento da oltre 1 milione e 261mila euro

L’ex mobilificio di Cornaredo è tra i beni selezionati dal progetto “Bellezz@-Recuperiamo i luoghi culturali dimenticati”, con il quale si era chiesto ai cittadini di indicare un “loro” luogo da recuperare. Superata la fase di raccolta delle segnalazioni e di scrematura, il Governo ha definito non solo la creazione di una Commissione ad hoc per l’attuazione del progetto, ma anche l’elenco definitivo e il contributo previsto. Come anticipato in precedenza, tra i beni italiani destinatari dei fondi statali, c’è anche l’ex mobilificio di Cornaredo.  Si tratta di un bene che lo Stato ha prima sottratto alla mafia e che ora vuole restituire in tutta la sua bellezza alla città. Per raggiungere l’obiettivo il Governo ha previsto uno stanziamento da oltre 1 milione e 261mila euro.

Leggi anche:  Laviani smentisce le dimissioni: "In consiglio all'opposizione"

Il commento di Cecchetti e Giudici

Il vice capogruppo della Lega alla Camera Fabrizio Cecchetti e il consigliere regionale Simone Giudici hanno commentato orgogliosi:

“Un plauso convinto all’azione del Governo. Quel bene prima era un simbolo negativo, di degrado morale innanzitutto, mentre ora verrà restituito in tutta la sua bellezza alla città e ai cittadini
grazie al sostegno del Governo”

LEGGI ANCHE: Operazione anti-truffa, Cecchetti e Giudici plaudono i Carabinieri di Rho