Forza Italia scricchiola: i consiglieri prendono le distanze da Sgarella, dopo le sue critiche al bilancio di previsione e la minaccia di non votarlo.

Il caso

Il bilancio di previsione divide Forza Italia. Sì perchè il coordinatore ( e consigliere) Felice Sgarella ha esternato alcune perplessità, ventilando addirittura di non votare il documento finanziario se il sindaco non lo modificherà. Tutto questo, evidentemente, all’insaputa dei suoi che, oggi, prendono le distanze.

“Sosteniamo il bilancio Calati”

 

I Consiglieri Comunali di Forza Italia, Laura Cattaneo,Federica Garavaglia, Fabrizio Ispano “prendonole distanze da qualsiasi dichiarazione discordante, in merito alle politiche di Bilancio dell’Amministrazione attuale. Sottolineiamo che tutto quanto ci siamo prefissati risulta essere ampliamente compreso negli schemi di Bilancio che abbiamo condiviso con l’intera maggioranza , tenendo conto di tutte le sensibilità che sono emerse nel lungo lavoro preparatorio che ci ha visto protagonisti a tutti i tavoli convocati. Ribadiamo pertanto il nostro sostegno sll’Amministrazione Calati”, recita una nota del capogruppo Cattaneo.

Leggi anche:  Calati ringrazia Morabito: "Mi fa tristezza chi cerca motivi politici"

La reazione del sindaco

Intanto il sindaco Chiara Calati mantiene la sua linea non polemica. Non risponde a Sgarella e convoca una conferenza stampa per mercoledì 21, in cui presenterà il documento. Da qui si capirà se le osservazioni di Sgarella sono state recepite. Poco cambia, a questo punto, ai fini de voto, dato che tutti gli altri forzisti sono pronti a votare a favore. Anche se Sgarella bocciasse il documento, Calati avrebbe i numeri per andare avanti. Da capire, però, la posizione dei sue assessori vicini a Sgarella, ossia Bellantonioe  Morani, finora defilati sotto il profilo politico. Giunta verso la rivoluzione?