Lega in piazza a Legnano nella giornata di ieri, sabato 9 novembre, per contestare la politica del Governo giallo-rosso, specialmente dopo le ultime preoccupanti notizie che arrivano sul caso Ilva di Taranto.

Lega in piazza a Legnano: il commento dei militanti

“Abbiamo appena smontato il gazebo in centro, e possiamo, con grande soddisfazione, affermare che il sostegno alla linea politica della Lega è in forte e costante crescita. Questa mattina al mercato ed oggi pomeriggio in corso Garibaldi centinaia di persone si sono fermate per dire la loro, per confrontarsi, per essere rassicurati sulle nostre intenzioni. La posizione della Lega rimane sempre quella: l’orgoglio di essere italiani va tutelato in ogni sede, tanto in Europa, dove non accettiamo ingerenze e piedi in testa, quanto dentro i nostri confini dove non tolleriamo le scellerate prese di posizione del Governo, come nel recente caso Ilva, dove vengo messe in seria discussione decine di migliaia di posti di lavoro”, commentano i militanti.

Leggi anche:  Il medico si chiama Di Maio: leghista rifiuta la visita

Presenti gli onorevoli Boniardi e Cecchetti

“Complice anche la splendida giornata il nostro gazebo è stato frequentatissimo, anche oggi abbiamo registrato decine di nuove sottoscrizioni. Un particolare ringraziamento lo vogliamo indirizzare a Fabio Boniardi e Fabrizio Cecchetti, nostri rappresentanti in Parlamento, e a Silvia Scurati, nostra consigliere in Regione Lombardia, che hanno passato la giornata con noi ascoltando i cittadini
legnanesi. Un grazie a tutte le persone che abbiamo incontrato in piazza, giornate così consolidano la convinzione che la strada è veramente quella giusta e che il Capitano è sempre più leader e assoluto riferimento per chi non condivide il folle progetto delle sinistre”, concludono.

TORNA ALLA HOME E LEGGI ALTRE NOTIZIE