Milano-Mortara: disservizi sotto i riflettori della Regione. Soddisfatto, ma solo parzialmente, il consigliere regionale Luca Del Gobbo, della risposta che, nella seduta di Consiglio regionale, il sottosegretario Fabrizio Turba ha indirizzato all’interrogazione presentata dal’ex sindaco di Magenta sui ritardi e i disservizi ferroviari che si verificano sulla linea Milano-Mortara.

Milano-Mortara: disservizi sotto i riflettori della Regione

Nella sua interrogazione, Del Gobbo rimarca l’inaccettabilità di una tratta “non all’altezza di una regione come la nostra, con una grave penalizzazione sulla qualità della vita dei pendolari e anche sulla propria professione”. Il sottosegretario Turba ha fatto presente che “l’indice di puntualità dei convogli sulla tratta in questione è pari all’88%, in linea con il dato dello scorso anno, e che il 92% degli arrivi ha registrato un ritardo massimo di 7 minutiCircolazione treni”. Da qualche mese, poi, “Trenord ha immesso sulla Milano-Mortara 3 nuovi treni Vivalto, che assicurano più qualità di quelli sostituiti”.

Il commento

“Sono contento che Trenord stia monitorando e immettendo sulla nostra linea nuovi treni – ha replicato Del Gobbo – ma sono altrettanto convinto che si debba fare di più. L’informazione agli utenti del servizio, per esempio, va sempre garantita; e la soluzione al nodo del binario unico va urgentemente inserita tra le priorità dell’assessorato, che deve coinvolgere tutti i soggetti competenti a dare un contributo. Mi aspetto su questo una decisa accelerata”.