Ieri in consiglio comunale a Morazzone l’ultimo Bilancio della gestione di Matteo Bianchi.

Ultimo Bilancio per Bianchi e il suo gruppo: “Ci ripresenteremo”

“Rilancio e valorizzazione del centro storico, manutenzione e progetti di riqualificazione per migliorare il paese”. Così l’Amministrazione comunale di Morazzone ha chiuso, ieri, i 10 anni di guida in mano al leghista Matteo Bianchi. Pur mancando ancora qualche mese al ritorno alle urne, ieri è infatti stato votato l’ultimo Bilancio di Previsione di questo mandato. Atto che chiude i 10 anni in cui l’attuale deputato del Carroccio ha vestito la fascia tricolore. Lui e la sua squadra però guardano già al voto: “Ci riproporremo alle prossime amministrative”, dichiarano.

Opere, investimenti e riduzione della spesa

Illustrati dal vicesindaco Maurizio Mazzucchelli il Bilancio di Previsione 2019 redatto dalla maggioranza Lega-Il Paese che Vorrei e un riassunto degli obbiettivi raggiunti nei 10 anni di Amministrazione. Dieci anni di “una politica che si è impegnata nello sviluppare opere/investimenti, riduzione della spesa e pressione fiscale immutata”, ha spiegato Mazzucchelli. Tra gli investimenti degli ultimi anni, la riqualificazione del cimitero, l’investimento al Campo Sportivo, i marciapiedi e rotonda al Caramamma, le fognature in via 26 agosto, l’accordo di programma per il rilancio del centro storico con Casa Macchi ed il FAI e molto altro ancora. “Il tutto grazie ad una politica oculata e manageriale sulla spesa di bilancio, come esplicato nel documento approvato” spiegano dalla maggioranza.

Leggi anche:  Elezioni Rescaldina, Rattà: "Lista civica con i delusi da Forza Italia"

“Ora un nuovo candidato al servizio dei cittadini”

Che succederà nella prossima campagna elettorale? Come detto, l’attuale maggioranza si ripresenterà, “con un candidato sindaco condiviso e rappresentativo, che possa impegnarsi ed adoperarsi per il bene della collettività nel solco tracciato in questi dieci anni, così da poter continuare a realizzare il programma a servizio dei morazzonesi”, ha promesso Bianchi. Lui dal canto suo, ci sarà: “Mi candiderò in lista per un seggio in consiglio comunale – ha annunciato – non facendo assolutamente mancare il mio apporto per il paese, come ho sempre fatto. Tuttavia non ambisco a nessun posto in Giunta perché è giusto che ora ci siano ragazzi nuovi a crescere per il futuro dell’Amministrazione della nostra comunità”.

LEGGI ANCHE: Violenza sessuale di gruppo su due minorenni: il commento dei leghisti Bianchi e Monti