Diminuiscono i posti letto nelle Pediatrie degli ospedali di Busto Arsizio, Saronno e Gallarate.

Pediatrie indebolite

Diminuiscono i posti letto nelle Pediatrie degli ospedali dell’Asst Valle Olona, allarme del Comitato per il Diritto alla Salute del Varesotto. Si tratta di 4 posti  in meno a Gallarate, due a Busto e altri, non si sa al momento quanti, a Saronno. Secondo il Comitato, l’ennesimo “pezzo di sanità pubblica cancellata”, a danno delle fasce più deboli e a vantaggio, oltre che del settore privato, in questo caso del progetto per l’ospedale unico tra Gallarate e Busto Arsizio.

Politica silente

Il tutto, nel silenzio della politica ma non solo. “Nel silenzio dell’Asst – denuncia il Comitato in una nota –  nel silenzio di Regione Lombardia, che non vuole rinunciare all’ospedale unico e acconsente agli smantellamenti progressivi degli ospedali esistenti, nel silenzio dei sindaci delle tre città come dei sindaci dei paesi attorno, i cui cittadini pure si curano in quegli ospedali. Un disinteresse complice, da parte di chi dovrebbe invece preoccuparsi della nostra salute e del nostro benessere. Ma la voce sanno alzarla solo con i più deboli”.

Leggi anche:  Casa dell'acqua e pozzi di prima falda, parla la lista "Per San Vittore Olona"

Il precedente dell’Oncologia

Un disegno già visto, purtroppo. “Chissà se anche in questo caso – concludono –  come per la chiusura dell’oncologia a Busto Arsizio, la dirigenza dell’Asst motiverà i ridimensionamenti con l’offrire a chi resta stanze più ampie. Peccato che al maggiore spazio nelle stanze, corrispondono meno bambini curati”.

LEGGI ANCHE: Ospedale di Saronno: incontro positivo per un Tavolo di Monitoraggio e Programmazione Territoriale