Polizia di Città Metropolitana, approvato l’emendamento della Lega per il rinvio della decisione sulla sua soppressione.

Polizia di Città Metropolitana, se ne parla in Consiglio

Questa mattina, martedì 3 luglio, il Consiglio Metropolitano di Milano ha approvato la delibera di “Adozione del Piano di Riassetto Organizzativo”. Tra i punti maggiormente discussi quello che prevede la soppressione del Corpo di Polizia di Città Metropolitana e sul quale il gruppo della Lega ha presentato un emendamento sottoscritto anche dai gruppi consiliari di Forza Italia e Insieme per la Città Metropolitana.

La richiesta delle opposizioni e il suo accoglimento

 La richiesta avanzata dai gruppi di opposizione (accolta e approvata successivamente dall’intero Consiglio metropolitano), riguarda il rinvio della soppressione del Corpo di Polizia metropolitano che, nelle intenzioni di Città Metropolitana, dovrebbe convertirsi in Servizio di Polizia Metropolitana. Questo, secondo le opposizioni, comporterebbe un servizio meno strutturato e un declassamento dei compiti degli agenti a svantaggio della Sicurezza. La decisione definitiva è stata quindi rinviata a settembre.

La parola al capogruppo metropolitano della Lega, Raffaele Cucchi

 Dichiara il capogruppo metropolitano del Carroccio, Raffaele Cucchi: Prima di decidere di sopprimere un corpo così importante, come quello della Polizia della Città Metropolitana. Abbiamo ritenuto necessario proporre un maggior approfondimento in merito ai compiti che il Corpo e gli agenti svolgono nell’ambito della Sicurezza.

Siamo lieti che l’emendamento presentato oggi abbia incontrato il parere favorevole di tutto il consiglio metropolitano, sarebbe stato un errore sopprimere il Corpo di Polizia della Città Metropolitana di Milano a favore dell’istituzione del Servizio di Polizia Metropolitana senza coordinarsi con Regione Lombardia per valutare una più ampia analisi di gestione. Per esempio, è fondamentale conoscere le intenzioni del Presidente Fontana in merito a eventuali nuove competenze da trasferire in capo a Città Metropolitana per garantire un buon livello del servizio. Inoltre, il lavoro degli Agenti va valorizzato e non sminuito, perchè un buon controllo del territorio si ottiene quando sussiste una vision integrata e sovracomunale”.

Torna alla Home e leggi le altre notizie.