Il Sottosegretario del Ministero dell’interno Stefano Candiani interviene dopo il raid contro il Municipio di Saronno avvenuto stanotte.

Raid contro il Municipio, Candiani: “Fiducia nelle Forze dell’ordine”

“Quanto avvenuto la scorsa notte è inaccettabile. Confido che le Forze dell’Ordine identifichino quanto prima i responsabili del raid”. Così il Sottosegretario del Ministero dell’Interno Stefano Candiani è intervenuto con una nota stampa, esprimendo propria solidarietà e vicinanza all’Amministrazione saronnese guidata da Alessandro Fagioli e ai dipendenti del Comune dopo il raid contro il Municipio avvenuto stanotte.

“Matrice chiara, la pacchia finirà anche per loro”

“Purtroppo non è la prima volta che assistiamo a fatti del genere e che non possono certo essere derubricati a una bravata o a un episodio di vandalismo – continua -. La matrice di questi attacchi e gli ambienti in cui hanno origine sono chiari e ormai noti a tutti. Simili episodi non sono più tollerabili, anche per questi criminali la pacchia è finita”. Chiaro il riferimento agli altri episodi, tra graffiti e attacchi contro monumenti e il palazzo Comunale (o il Santuario). Proprio in occasione di uno di questi, ormai un paio d’anni fa, Candiani aveva presentato un’interrogazione in Senato puntando il dito contro il centro sociale Telos.

Leggi anche:  Gorla Maggiore ha ritrovato la sua casa

LEGGI ANCHE: Vandali in municipio a Saronno: con un martello spaccano la vetrata

Vandali imbrattano il monumento ai paracadutisti a Saronno

Scritte blasfeme e minacciose al Santuario di Saronno, LE FOTO